HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
      
A tu per tu

...con Criscito

"Milan, che bello: se chiami ci penso. Sneijder e Matri allo Zenit, che rinforzi! Lavezzi, vieni in Russia. Eto'o soffre il freddo. Balotelli, cambia e sei da Pallone d'Oro"
20.04.2012 00.00 di Alessio Alaimo  articolo letto 7788 volte
© foto di Alberto Fornasari

Domenico Criscito non ha nostalgia dell'Italia. In Russia non gli manca nulla: campionato da vertice, risultati e buone soddisfazioni economiche. Ma il richiamo del Milan sarebbe forte. Quasi impossibile da declinare, se l'idea dei rossoneri dovesse trasformarsi in qualcosa di concreto.
Giusto?
"Assolutamente sì, il Milan è una grandissima squadra. Però in Russia sto veramente bene, ho trovato una squadra che se tutto va bene vincerà il campionato. Poi la città è bellissima, il mister è italiano. Sto da Dio. Chiaro, se dovesse chiamare il Milan ovviamente ci penserei e prenderei in considerazione l'ipotesi. Ora però penso a finire bene il campionato e magari disputare gli Europei da protagonista".

Lei sta bene, eppure in Russia c'è chi sembra infelice. Eto'o potrebbe fare un passo indietro e lasciare l'Anzhi.
"Quando ci ho giocato contro ho avuto modo di parlare con lui. Mi ha detto che a parte il freddo sta bene. Poi ho letto che potrebbe lasciare l'Anzhi se la squadra non dovesse rinforzarsi, ma sono sicuro che la sua società interverrà sul mercato. Poi lui guadagna tanto, non so in Italia come possano pagarlo così tanto".

Il primo rinforzo dell'Anzhi potrebbe essere Lavezzi. Consiglia la Russia al Pocho?
"Sì, ma gli consiglio lo Zenit anziché l'Anzhi(sorride, ndr). È un grande giocatore, in grado di fare la differenza. Quest'anno è riuscito a fare gol ed è cresciuto tanto. Sì, gli consiglierei la Russia perché qui sto bene. E poi non pensavo di trovare un campionato così equilibrato. Sono veramente sereno e felice Magari all'inizio c'erano un po' di difficoltà, ma io e mia moglie ci siamo ambientati subito".

Il campionato russo sta crescendo. Sarà la forza dei rubli?
"Ormai la Russia dà possibilità economiche di alto livello. Questo è importante, bello. È la sua forza".

Presto allo Zenit potrebbe raggiungerla Sneijder.
"Ne ho sentito parlare e sarebbe un grandissimo rinforzo per la squadra".

Alla sua società piace anche Matri. Chi sceglie tra i due?
"Sono due grandissimi, ma dico Matri perché è italiano e lo conosco meglio".

Rosina invece trova poco spazio.
"Purtroppo Ale gioca poco. Davanti a lui ci sono giocatori molto bravi. Resta comunque un grandissimo giocatore. Quello che ha fatto a Torino lo dimostra".

Meglio cambiare aria?
"Non lo so. Ma sicuramente per lui sarebbe meglio giocare".

Potrebbe cambiare aria - e lasciare il City - pure Balotelli, che rischia la Nazionale.
"Il carattere è il difetto di Mario. Però è un grandissimo, so che alla Nazionale ci tiene. Se migliorasse i piccoli difetti sarebbe da Pallone d'Oro. So che al City sta bene, ci ho parlato. Poi è normale, se tornare in Italia oppure no dipenderà da lui".

Magari se lo ritrova compagno di squadra, al Milan.
"Sarebbe bello. Chiunque vorrebbe giocarci".

Corsa scudetto, come la vede?
"Affascinante, emozionante. Si affrontano due grandissime squadre. Milan e Juventus hanno dimostrato di essere compagini dello stesso livello. Il Milan è più forte, ma la Juventus ha mostrato carattere e forza".

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
29.07 - La Lazio perde Astori ma non fa drammi. Diego Tavano, agente Fifa tra gli altri del centrocampista biancoceleste Minala, analizza per TuttoMercatoWeb gli scenari futuri in chiave mercato. Con un occhio ai suoi assistiti. Tavano, perso Astori cosa si aspetta dalla Lazio? ...
App Store Play Store Windows Phone Store
 
A tu per tu
28.07 - "Se capita qualche occasione può darsi che qualche società faccia qualcosa, altrimenti no". È la previsione di Franco Zavaglia, agente tra gli altri del difensore del Torino Cesare Bovo e del centrocampista della Fiorentina, Alberto Aquilani. A TuttoMercatoWeb Zavaglia fa una...
A tu per tu
27.07 - Un campionato da protagonista, in linea con il budget e con le ambizioni. Il Crotone, piedi per terra e programmazione, progetta la prossima stagione. E in uscita c'è Antonio Mazzotta, nel mirino di Genoa, Parma e Chievo Verona. Ne parla a TuttoMercatoWeb il ds dei calabresi,...
A tu per tu
26.07 - Tutti per Lorenzo Costantini. Classe 94, una promessa che però adesso deve vincere una partita più importante. Il giovane Lorenzo infatti ha scoperto di avere una malattia, la leucemia. Tutto il calcio si è mobilitato per aiutarlo. L'agente Donato Di Campli ha organizzato una...
A tu per tu
25.07 - Lorenzo Rosseti cerca una nuova vetrina dopo il fallimento del Siena. Giovane promessa, attaccante che l'anno scorso ha sorpreso con gol importanti. Il Torino lo studia, ci pensa il Palermo e sullo sfondo ci potrebbe essere la soluzione Juventus, che potrebbe pensare di...
A tu per tu
24.07 - Suo malgrado qualche giorno fa Delio Rossi è balzato agli onori della cronaca. Il presidente della Sampdoria, Ferrero, infatti, avrebbe voluto fargli allenare gli esodati blucerchiati. Rossi rompe il silenzio e parla di questo ed altro a TuttoMercatoWeb. Rossi, che è...
A tu per tu
23.07 - Paulinho vola negli Emirati Arabi. L'attaccante lascia il Livorno e va all'Al Arabi. Una nuova esperienza, una scelta di vita. "Non mi soddisfa molto, ma è stata una scelta del giocatore. Avrei preferito cederlo in Italia", ammette a TuttoMercatoWeb il presidente del Livorno,...
A tu per tu
22.07 - Carlos Dunga torna ad allenare il Brasile. A volte ritornano. Dunga è pronto a sedersi sulla panchina verdeoro. Una notizia che fa felice Antonio Caliendo, suo ex procuratore e oggi consulente di mercato e azionista del Modena. "Una grande notizia: il Brasile ha capito il vero...
A tu per tu
21.07 - "Ci ho sperato fino all'ultimo". Parla così a TuttoMercatoWeb l'ex trequartista del Siena, Luca Scapuzzi. Ex proprio come tutti i calciatori bianconeri, perché il Siena dice addio al mondo dei professionisti ed è chiamato a ripartire dalle serie inferiori. E adesso? "Avevo...
A tu per tu
20.07 - Anni di storia cancellati. Il Siena fallisce, non fa più parte del campionato di serie B. Ed è chiamato a ripartire. "Purtroppo è il calcio", dice a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore bianconero Luigi De Canio. Cosa direbbe oggi ai tifosi del Siena? "Ogni parola potrebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510