HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
A tu per tu

...con D.Aguirre

"Volevo Abel Hernandez in Qatar, non è ancora il momento. Io per il dopo Tabarez? Sì, è una possibilità... E per il futuro sogno l'Italia. Fiorentina, bei ricordi. Laxalt, puoi fare di più. Lores e Avenatti dimostreranno il loro valore"
27.04.2014 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 24339 volte
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport

In Uruguay è considerato un predestinato, uno di quegli allenatori che sono pronti a stupire ed imporsi presto nel calcio che conta. Un passato da commissario tecnico della Celeste Under 20, poi esperienze in giro per l'Arabia, dall'Al Rayann all'Al Gharafa dei più noti Mark Bresciano e Lisandro Lopez. Segnatevi il nome di Diego Aguirre, ne sentirete parlare. Al punto che in Uruguay sono pronti a giurare che presto potrebbe allenare la Nazionale, magari dopo il Mondiale. Aguirre parla a TuttoMercatoWeb delle sue prospettive future e analizza le situazioni degli uomini mercato Abel Hernandez del Palermo e Gaston Ramirez del Southampton, con un occhio al talento di Ignacio Lores di proprietà dei rosanero e in prestito a Bari e a quel Diego Laxalt tanto promettente quanto poco incisivo quest'anno a Bologna (di proprietà dell'Inter), così come Avenatti - sarà il nome, anche lui Diego - che alla Ternana era arrivato come il colpo degli ultimi dieci anni.

Aguirre, partiamo da Abel Hernandez: in estate sarà un uomo mercato.
"Abel è forte, c'è poco da dire. È un giocatore importante, di grandi prospettive e qualità. Poi, secondo me, è maturato tantissimo. Lo volevo all'Al Rayyan con me l'anno scorso, ma per Abel non è ancora arrivato il momento di giocare nei Paesi Arabi, perché può e deve dire la sua in campionati più importanti".

Come la serie A, dove Genoa e Napoli studiano la situazione.
"Squadre importanti, per un giocatore importante. Sì, Abel è pronto per il grande salto".

Questo, sulla carta, doveva essere l'anno di Laxalt: di proprietà dell'Inter e in prestito a Bologna.
"Può e deve fare di più, non c'è riuscito ed è giusto che si chieda il perché. Ha qualità, ma così non va bene: deve dimostrare quanto vale".

Così come Avenatti alla Ternana...
"Magari non ha fatto benissimo, ma avrà modo e tempo per mettere in mostra il suo potenziale".

Ramirez vuol tornare in Italia: a chi lo consiglia?
"Milan, Roma, o altre squadre di questo calibro. È forte, non ha bisogno di presentazioni. In Inghilterra magari non si è ambientato, ma fidatevi: Ramirez è un gran giocatore".

Dal Palermo al Bari, in prestito: Ignacio Lores.
"Anche lui, come Avenatti, avrà modo e tempo per mettere in mostra le sue qualità. È forte. Ma per un giocatore sudamericano non è facile fare bene subito in un altro campionato, ci vuole tempo ed è normale che sia così".

È a Bari in prestito anche Polenta, di proprietà del Genoa.
"Diego è un leader, nonostante la giovane età. Si farà valere".

Lei in Italia da giocatore non ha lasciato il segno. Ma ha un passato alla Fiorentina...
"Bei ricordi, era una squadra con giocatori forti. Dell'Italia conservo ancora un grande ricordo".

Lasciamo una finestra aperta per il futuro?
"Certo, perché no? Sarebbe un sogno".

Dai sogni alle possibili realtà: la Nazionale Uruguaiana, dopo il Mondiale, al posto di Tabarez.
"È una possibilità, se n'è parlato. Ma aspettiamo, calma, ho letto tante cose, ma di concreto al momento non c'è niente. L'Uruguay deve giocare il Mondiale, poi si vedrà. Ma è chiaro, a chi non piacerebbe allenare la Nazionale?".

Chiaro. L'Udinese intanto ha preso Rodrigo Aguirre, forse lo parcheggerà da un'altra parte. Ce lo presenta?
"Un attaccante forte, potente. Incredibile. Questo è un grande giocatore, fidatevi. Farà strada...".

All'Al Gharafa ha incrociato Mark Bresciano, è ancora quello che tutti ricordiamo in Italia?
"Sicuramente è un grande professionista, che dà sempre il massimo. Non so se sia ancora quello della serie A, ma Mark è il giocatore che tutti gli allenatori vorrebbero avere: un atleta, un professionista esemplare".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Delio Rossi 25.03 - "A livello internazionale gli italiani sono gli allenatori migliori per capacità tecniche e tattiche". Così a TuttoMercatoWeb Delio Rossi sul movimento degli allenatori italiani. Gasperini: si è preso la rivincita... "Dipende sempre da dove vai ad allenare... ora per esempio...
Telegram

A tu per tu

...con Antonelli 24.03 - "Se qualcuno aveva dubbi sulla location dovrà rivedere le proprie considerazioni, perché Palermo ha voglia di calcio e quindi miglior posto per queste partite non poteva essere trovata". Così in vista di Italia-Albania Stefano Antonelli, operatore di mercato ed ex ds di Siena e Bari,...

A tu per tu

...con Giuffredi 23.03 - "Italia-Albania? Una bellissima partita, in una città molto calorosa che dal punto di vista ambientale da tanto alla nostra Nazionale. E poi l'Albania non è da sottovalutare perché ci sono giocatori di qualità". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Mario Giuffredi, agente...

A tu per tu

...con D'Amico 22.03 - "Il mercato estivo? Manca ancora tanto, però in estate si delineano le strategie ed è diverso rispetto a quello di riparazione comunque sarà un mercato molto interessante". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Andrea D'Amico. Borriello e la Nazionale: ci pensa? "Marco...

A tu per tu

...con Colomba 21.03 - "Ogni settimana si aspetta il crollo di qualcuno tipo la Juventus oppure che il Palermo vinca qualche partita per tornare a sperare. E invece è tutto uguale, sempre...". Così a TuttoMercatoWeb Franco Colomba fa le carte al campionato di serie A. Le sorprese? "Lazio e Atalanta....

A tu per tu

...con Feddal 20.03 - "Il Barcellona sta benissimo...dopo la partita contro il PSG ha contro il Deportivo La Coruna. Ma è normale, c'era un po' di stanchezza mentale... ". Così a TuttoMercatoWeb il difensore dell'Alaves Zouhair Feddal commenta i blaugrana, prossimi avversari della Juventus in Champions...

A tu per tu

...con Caravello 19.03 - "La Roma viene dall'eliminazione in Europa, avrà il dente avvelenato. Oggi farà una partita aggressiva per portare a casa il risultato... cercherà di vincere a tutti i costi". Così in vista dell'impegno della Roma contro il Sassuolo l'operatore di mercato, Danilo Caravello a TuttoMercatoWeb. E...

A tu per tu

...con Antonini 18.03 - "Per il Genoa che viene da una partita particolare nel derby sarà una partita difficile. Il Milan gioca in casa ed è reduce dalla sconfitta a Torino in extremis...". Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Milan e Genoa, Luca Antonini. Il Milan e il closing: ancora attesa... "Aspetto,...

A tu per tu

...con Di Somma 17.03 - "Stasera contro il Perugia? Una partita importante, difficile contro una squadra competitiva". Così a TuttoMercatoWeb il dg del Benevento, Salvatore Di Somma. Insieme alla Spal siete la sorpresa. Loro però sono primi... "Hanno fatto risultati importanti, sono primi con...

A tu per tu

...con Bonato 16.03 - "Ci prepariamo con la massima attenzione per domenica, sapendo che il Palermo verrà a casa nostra per cercare un risultato positivo". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo dell'Udinese, Nereo Bonato. Pochi obiettivi rimasti. Qual è quello dell'Udinese? "Migliorare...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.