HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
A tu per tu

...con Durante

"Mazzarri non è da Inter, faccia un corso di relazioni pubbliche. Jonathan in Nazionale? Mi si drizzano i capelli. Milan, Sogliano ok... No Galli"
14.04.2014 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 25302 volte

L'Inter che verrà, il Milan da ricostruire e il campionato della Roma. Sono gli argomenti affrontati dall'agente Fifa Sabatino Durante, esperto di calcio sudamericano, per TuttoMercatoWeb. Non mancano le frecciate a Mazzarri, tecnico dei nerazzurri, per il presente e per il futuro.

Durante, che Inter immagina nel futuro?
"Sento parlare di progetto giovani e poi vedo che si va su giocatori come Vidic. Oppure di Nilton, che ha 27 anni ma non è da Inter, così come Nagatomo oppure Jonathan di cui sento parlare per la Nazionale Italiana e mi si drizzano i capelli. Non vedo una linea netta, faccio fatica ad immaginare l'Inter del futuro. Con questo allenatore non acquisiremo un profilo da Inter, ma da Interetta... Perché né il tecnico e né i giocatori seguti sono profili da Inter. Spero che col tempo le idee si chiariscano".

Sta dicendo che Mazzarri è inadeguato per l'Inter?
"Gli allenatori dell'Inter hanno sempre avuto un profilo: o grandi simpaticoni oppure dei simpatici antipatici come Mourinho. Mazzarri quando vince vince lui, quando perde è colpa dell'arbitro oppure degli altri: dovrebbe fare un corso di relazioni pubbliche, sia sorridente e capisca che è un fortunato come tutti noi che ci occupiamo di calcio. Si vince tutti insieme e si perde tutti insieme, non Mazzarri o i giocatori. Quando vedo il tecnico in tv mi viene da dare un pugno alla tv..."

E il Milan, da chi ripartirà? Si parla ancora di Sogliano come ds...
"Se si vuol cambiare pagina bisogna farlo. Evidentemente non si vuole o non è nelle condizioni di cambiare. Galliani lo ritengo insieme ad Allodi e Boniperti il dirigente più competente del calcio italiano, ma bisogna cambiare anche se sarebbe giusto se tenesse la supervisione di tutto, perché è una persona competente. Oggi non si può fare mercato con uno o due intermediari. Ecco, Sogliano avrebbe il profilo giusto: con lui parlo spesso e mi fa capire di conoscere il calcio. In Italia ci sono tanti che vedono il calcio su Youtube o se lo fanno raccontare, Macia e Sean invece sono uomini calcio, sanno di cosa si parla".

Giovanni Galli profilo che la convince?
"Non è una persona che conosce il calcio a trecentosessanta gradi, non mi dà questa impressione. In una società come il Milan Galliani è un monumento, ma dovrebbe dare spazio a chi tutti i giorni è sul pezzo. Lui dovrebbe un ruolo diverso, di supervisione generale".

La Roma sorprende tutti, ancora...
"Sta facendo bene, ma Sabatini a volte mi fa arrabbiare".

Il motivo?
"Ha preso giocatori importanti, gli vanno fatti i complimenti. Ma alcuni giocatori, come per esempio Abner, non mi sembrano profili da Roma".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Lucchesi 24.09 - Situazione societaria in divenire a Pisa. Tra vicende societarie e di campo. "Da un punto di vista societario c'è la volontà di vendere da parte della Famiglia Petroni, ma con l'interlocutore di Dubai fanno fatica a trovare un accordo totale. Era stato firmato un preliminare,...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Troianiello 23.09 - Dici Gennaro Troianiello e pensi alla sua spontaneità e simpatia. Ti vengono in mente anche i video divertenti dell'anno scorso. Ma anche un curriculum di tutto rispetto che parla chiaro: Troianiello è l'uomo delle promozioni in serie A. L'Hellas Verona ha fiutato l'affare e...

A tu per tu

...con Constant 22.09 - "Sono in Grecia, mi alleno con un preparatore atletico di fiducia". Kevin Constant attende. Telefono sempre in mano, pronto a rispondere alla chiamata giusta, che arriverà. E intanto parla a TuttoMercatoWeb. Scusi, ma che ci fa in Grecia? "Perché il mio avvocato è qui,...

A tu per tu

...con Carli 21.09 - "Da tre anni mi chiedono come ci prepariamo alle grandi partite, bello perché vuol dire che siamo in serie A: giocare contro le big ci porta soddisfazione, per noi è quasi impensabile e dbbiamo affrontare tutte le partite con il massimo dell'entusiasmo. Abbiamo davanti una...

A tu per tu

...con Petkovic 20.09 - Vittoria e sorrisi, per respirare e salvare la panchina. Sì, perché Frank De Boer ha rischiato di salutare la serie A dopo poche partite. "L'Inter ha meritato, ci sono altre squadre oltre la Juve che possono giocarsela e competere proprio contro i bianconeri", dice a...

A tu per tu

...con Cornacini 19.09 - "Alle milanesi serve tempo per esprimersi al meglio, il mercato è stato bloccato dalle vicende societarie". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato brasiliano Leonardo Cornacini. "La Juve? Rimane la squadra favorita". L'Inter aspetta Gabigol per il futuro... "Giocare...

A tu per tu

...con D'Agostino 18.09 - "Bella partita, tra due squadre un po' in difficoltà. Sicuramente si vedrà bel gioco, ma entrambe in questo momento non sono molto spettacolari, mi sembrano macchinose". Cosi a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Fiorentina e Roma, Gaetano D'Agostino. Da che parte sta questa...

A tu per tu

...con Delneri 17.09 - "Il Napoli ha tenuto molto bene su un campo difficile, la Champions è sempre un torneo complicato. La Juve ha trovato difficoltà nel fare gol perché il Siviglia era molto chiuso, quando vai in Europa devi fare i calcoli che puoi affrontare squadre competitive e abituate". Così...

A tu per tu

...con Prandelli 16.09 - "A parte i primi quindici minuti, il Napoli ha dettato i ritmi in partita e a differenza dell'anno scorso c'è più coinvolgimento da parte degli esterni offensivi: la squadra mi sembra compatta, può fare bene anche in Champions League". A TuttoMercatoWeb parla Cesare Prandelli,...

A tu per tu

...con Canovi 15.09 - "Fin quando Totti è nelle condizioni fisiche attuali lo farei giocare sempre. Di giocatori come lui, in giro per il mondo, ce ne sono due-tre. Se avesse giocato nel Barcellona o nel Real Madrid sarebbe considerato alla pari di Messi, Neymar e Cristiano Ronaldo". Così a...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.