HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus agli ottavi: ora può arrivare fino in fondo in Europa?
  Sì, la squadra ha le possibilità di tornare a giocarsi la Champions
  No, è presto per fare certi giudizi e servirà un mercato invernale importante
  Sì, col rientro progressivo degli infortunati la squadra è da titolo
  No, troppa la differenza con le big spagnole, inglesi e tedesche

TMW Mob
A tu per tu

...con Faggiano

"Felici dei tifosi. Quelli che ci guardano dal balcone? Spero tifino sempre. Nadarevic via? Dovevano telefonarmi prima. Palermo, volevo Lores: a Vicenza farà bene. Malele ci ha detto no per il Sud! Mancosu, lavoriamo al rinnovo"
13.09.2014 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 14519 volte
© foto di Andrea Zalamena - Tuttolegapro

Lo stadio vicino ai tifosi, l'entusiasmo contagioso. Trapani vuole continuare a sorridere, un anno dopo aver conquistato la serie B. E a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo granata, Daniele Faggiano, traccia un bilancio del mercato che si è concluso qualche settimana fa. Con un occhio al presente.

Faggiano, con le modifiche allo stadio a Trapani c'è sempre più partecipazione.
"Siamo orgogliosi di quelli che vengono allo stadio. Ogni domenica ci stanno vicini, facendo tanti sacrifici. Con la nuova curva gli abbiamo fatto un grande regalo".

Peccato per quei tifosi che guardano le partite dal balcone...
"Speriamo che tifino per noi anche quando le cose vanno male. Non posso farci niente. Ma non è bello vedere duecento portoghesi".

Mercato: va bene così o poteva fare di più?
"Si può sempre fare di più. Ma una prerogativa mia e del mister era quella di partire con l'80-90% della squadra, il grosso lo avevamo già fatto prima. Poi con il reintegro di Terlizzi abbiamo sistemato le cose. Gli ultimi giorni se ci fosse stata qualche possibilità l'avremmo sfruttata. Ma non c'è stata l'opportunità, perché dobbiamo stare attenti al budget".

È rimasto Nadarevic, che l'ultimo giorno di mercato appreso che doveva rimanere non è sembrato molto contento...
"È un giocatore del Trapani, se qualche squadra lo voleva doveva telefonare. E non l'ultimo giorno di mercato. È contento di rimanere, non c'è nessun problema. Qualcuno creava disturbo, ma poteva prenderlo prima che lo prendessimo noi. Se mi avessero chiamato in tempi giusti per il mercato ne avremmo parlato. Non avrei mai tenuto un giocatore scontento".

Avete tentato anche un asse di mercato con il Palermo. Quali erano i giocatori nel mirino?
"Embalo. Poi anche Malele, ma il suo procuratore mi ha detto che non voleva giocare al Sud: il ragazzo giustamente essendo della Norvegia ha fatto altre scelte! E volevo Lores, mi è dispiaciuto non prenderlo, ci poteva fare comodo. Lo avremmo preso, sarebbe stata una prima scelta: avevo parlato con i dirigenti del Palermo, è stato uno dei primi nomi già in estate ma all'inizio la dirigenza rosanero non ci ha voluto aiutare con l'ingaggio. So che il ragazzo sarebbe venuto volentieri, sono contento che lo abbia preso il Vicenza soprattutto dopo che i biancorossi hanno già giocato contro di noi (sorride, ndr)".

Un rimpianto di mercato?
"Sforzini. Ne avevamo parlato, il lunedì con il Latina era quasi saltato. Ma noi non potevamo competere con le cifre".

Mancosu?
"Stiamo lavorando. A breve faremo il rinnovo. Ma Matteo prima di essere un giocatore è un uomo serio, si è sempre allenato con impegno. Volevamo trovare il tempo giusto, ma si può ragionare sempre. E con il suo rinnovo facciamo un grosso sacrificio".

Intanto Antonio Conte ha già conquistato tutti: l'Italia va.
"Ad Antonio mi lega un'amicizia che va oltre il calcio. I fatti parlano per lui. C'è un'aria diversa nell'ambiente, Antonio è un trascinatore. Non si ferma mai".

E ha tirato fuori Zaza, a sorpresa.
"A Bari ha tirato fuori Caputo, a Siena ha fatto giocare tanti giovani. Immobile lui e Perinetti a Siena non lo avrebbero mai dato, infatti Antonio non era contento quando è andato via. Prova ne sia che adesso gioca in Nazionale. Ci credeva, ma all'epoca c'erano Calaiò, Reginaldo, Mastronunzio. Conte mi diceva «seguilo», ci ha sempre creduto. Davvero. E ancora oggi non sappiamo niente di quella trattativa che ha portato Immobile al Grosseto".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Vrenna 10.12 - "Lo sappiamo: è una partita importante, uno scontro diretto". Idee chiare e voglia di far bene contro il Pescara in casa Crotone. A TuttoMercatoWeb parla l'ad Gianni Vrenna. Quella di oggi è una partita da dentro o fuori. "Sì, ma la viviamo come abbiamo...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Bonato 09.12 - "Abbiamo avuto delle difficoltà, ma siamo consapevoli di avere dei valori all'interno della nostra rosa. C'è la consapevolezza di poter migliorare e dare continuità di rendimento". Così a TuttoMercatoWeb il ds dell'Udinese, Nereo Bonato. Il gol di Danilo è...

A tu per tu

...con Perinetti 08.12 - "È il campionato che ci aspettavamo, una Serie B 2. Non ci siamo solo noi e il Parma, ma altre squadre come Padova, Bassano e Pordenone". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Venezia, Giorgio Perinetti. A proposito di Parma, cambia il ds. Arriva...

A tu per tu

...con Situm 07.12 - "Per noi sarà l'ultima partita in Champions League per quest'anno, non abbiamo niente da perdere. Giocheremo contro la Juve senza paura". Cosi a TuttoMercatoWeb l'attaccante della Dinamo Zagabria, Marijo Situm, in vista della partita di questa sera contro la Juventus....

A tu per tu

...con J.Santos 06.12 - "Partita fondamentale per il Napoli, sarà concentrato. Ma a Lisbona, un campo difficile contro una squadra di tradizione, è difficile. Nonostante le difficoltà però il Napoli c'è ed è motivato dopo la vittoria contro l'Inter". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di...

A tu per tu

...con Gautieri 05.12 - "Che bravo il Cittadella... sembrava che non fosse continuo, invece ha espresso fin qui un ottimo calcio. Non so se arriverà sino alla fine, ma sta facendo un campionato importante. Un campionato che è molto livellato". Così a TuttoMercatoWeb Carmine Gautieri...

A tu per tu

...con Berti 04.12 - La Fiorentina per tornare a sorridere, il Palermo per accendere la luce e dare finalmente una scossa al campionato e non solo in società tra continui cambi di allenatori e direttori sportivi. Rosanero che cambiano e passano da Roberto De Zerbi ad Eugenio Corini. "Non ci siamo...

A tu per tu

...con Mondonico 03.12 - Sfida d'alta quota. E chi se lo aspettava? L'Atalanta a testa alta allo Juventus Stadium, contro la Juve di Massimiliano Allegri. "Per la Dea niente da perdere, tutto da guadagnare contro una squadra che ha tutto da perdere", dice a TuttoMercatoWeb Emiliano Mondonico....

A tu per tu

...con Moriero 02.12 - "Da Napoli e Inter ci aspettavamo qualcosa di più". Parla così a TuttoMercatoWeb in vista della partita tra Inter e Napoli il doppio ex Francesco Moriero, ex allenatore - tra le altre - del Catania. Che succede al Napoli? "Beh, gioca bene a calcio ma non riesce a...

A tu per tu

...con Canovi 01.12 - Il derby di Roma si avvicina. "Deprimente dal punto di vista dell'attesa del pubblico", dice a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Dario Canovi. "Dal punto di vista tecnico invece è una partita tutta da vedere, molto si giocherà su ciò che riusciranno a fare gli...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.