HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
A tu per tu

...con Faggiano

"Conte e l'accoglienza dello Juventus Stadium, il problema non esiste. Antonio ha dato tanto ai bianconeri. Destro-Milan, non si parli di flop. Trapani, a Brescia punto importante... guardiamo avanti. E il caso Abate..."
31.03.2015 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 16718 volte
© foto di Alessio Alaimo

Antonio Conte torna dove ha vinto. E lo fa da allenatore della Nazionale, dopo tante polemiche. Il ct azzurro ritrova il popolo juventino, quello a cui ha regalato tante gioie. Prime da calciatore e poi da allenatore. "Il problema dell'accoglienza non si pone", commenta a TuttoMercatoWeb l'amico del ct Daniele Faggiano, oggi direttore sportivo del Trapani.

Qualcuno però, il problema, se lo pone...
"Ha dato tanto da calciatore e poi da allenatore. Si stanno creando più problemi del dovuto, mi sembrano privi di fondamento. Gli juventini sanno chi è Conte e cosa ha dato alla Juventus".

Conoscendolo che sensazioni proverà tornando allo Juventus Stadium?
"Vive il calcio con passione, ventiquattro ore al giorno. L'emozione è sempre forte. Poi lo Juventus Stadium è stato inaugurato con lui alla guida dei bianconeri".

E stasera, che partita si aspetta?
"Un impegno importante per il futuro. Giocare contro l'Inghilterra non è mai facile. Con la Bulgaria meritavamo qualcosa in più, potevamo stare più attenti sui gol, ma la Nazionale lavora anche in ottica futura".

Al Milan piove qualche critica di troppo sul suo pupillo, Mattia Destro.
"Mi sembra assurdo contestarlo. La classifica del Milan parla da sola. Destro è arrivato a gennaio. Spero che il Milan si riprenda, perché Inzaghi ci mette tanta passione e volontà. Pensare ad un flop di Destro però mi sembra azzardato".

E il suo Trapani? A Brescia è arrivato un pareggio...
"Dobbiamo cercare di fare più punti possibili. A Brescia c'era un clima caldissimo, anzi mi meraviglai vedere le Rondinelle lì, visti i nomi che hanno. Il punto conquistato ce lo teniamo stretto e guardiamo avanti".

Qualche settimana fa avete cambiato allenatore. Perché Cosmi?
"Non è stata una scelta facile. Boscaglia ha dato tanto al Trapani, se siamo in B - me compreso - è grazie a lui che ha dato il massimo. La scelta di Cosmi è nata da diverse valutazioni, abbiamo puntato sulle sue motivazioni e tutto".

Avete qualche giocatore in scadenza. Che succederà con i rinnovi?
"Non ce ne saranno a breve. Devo fare un plauso a tutti i giocatori in scadenza per l'impegno. Questo non è il momento di parlare dei rinnovi".

Cosa è successo con Abate? Si è lamentato per la situazione ambientale.
"Una sua esternazione, non sapevamo volesse farla. Ha cercato di chiarire alcune situazioni che esulano dal calcio, dobbiamo stare attenti anche noi. Può darsi sia colpa nostra. Ma da ora in poi di queste esternazioni non ce ne saranno più, né da parte sua né da parte di altri. Si parlerà solo del campo. E basta".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Lucchesi 24.09 - Situazione societaria in divenire a Pisa. Tra vicende societarie e di campo. "Da un punto di vista societario c'è la volontà di vendere da parte della Famiglia Petroni, ma con l'interlocutore di Dubai fanno fatica a trovare un accordo totale. Era stato firmato un preliminare,...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Troianiello 23.09 - Dici Gennaro Troianiello e pensi alla sua spontaneità e simpatia. Ti vengono in mente anche i video divertenti dell'anno scorso. Ma anche un curriculum di tutto rispetto che parla chiaro: Troianiello è l'uomo delle promozioni in serie A. L'Hellas Verona ha fiutato l'affare e...

A tu per tu

...con Constant 22.09 - "Sono in Grecia, mi alleno con un preparatore atletico di fiducia". Kevin Constant attende. Telefono sempre in mano, pronto a rispondere alla chiamata giusta, che arriverà. E intanto parla a TuttoMercatoWeb. Scusi, ma che ci fa in Grecia? "Perché il mio avvocato è qui,...

A tu per tu

...con Carli 21.09 - "Da tre anni mi chiedono come ci prepariamo alle grandi partite, bello perché vuol dire che siamo in serie A: giocare contro le big ci porta soddisfazione, per noi è quasi impensabile e dbbiamo affrontare tutte le partite con il massimo dell'entusiasmo. Abbiamo davanti una...

A tu per tu

...con Petkovic 20.09 - Vittoria e sorrisi, per respirare e salvare la panchina. Sì, perché Frank De Boer ha rischiato di salutare la serie A dopo poche partite. "L'Inter ha meritato, ci sono altre squadre oltre la Juve che possono giocarsela e competere proprio contro i bianconeri", dice a...

A tu per tu

...con Cornacini 19.09 - "Alle milanesi serve tempo per esprimersi al meglio, il mercato è stato bloccato dalle vicende societarie". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato brasiliano Leonardo Cornacini. "La Juve? Rimane la squadra favorita". L'Inter aspetta Gabigol per il futuro... "Giocare...

A tu per tu

...con D'Agostino 18.09 - "Bella partita, tra due squadre un po' in difficoltà. Sicuramente si vedrà bel gioco, ma entrambe in questo momento non sono molto spettacolari, mi sembrano macchinose". Cosi a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Fiorentina e Roma, Gaetano D'Agostino. Da che parte sta questa...

A tu per tu

...con Delneri 17.09 - "Il Napoli ha tenuto molto bene su un campo difficile, la Champions è sempre un torneo complicato. La Juve ha trovato difficoltà nel fare gol perché il Siviglia era molto chiuso, quando vai in Europa devi fare i calcoli che puoi affrontare squadre competitive e abituate". Così...

A tu per tu

...con Prandelli 16.09 - "A parte i primi quindici minuti, il Napoli ha dettato i ritmi in partita e a differenza dell'anno scorso c'è più coinvolgimento da parte degli esterni offensivi: la squadra mi sembra compatta, può fare bene anche in Champions League". A TuttoMercatoWeb parla Cesare Prandelli,...

A tu per tu

...con Canovi 15.09 - "Fin quando Totti è nelle condizioni fisiche attuali lo farei giocare sempre. Di giocatori come lui, in giro per il mondo, ce ne sono due-tre. Se avesse giocato nel Barcellona o nel Real Madrid sarebbe considerato alla pari di Messi, Neymar e Cristiano Ronaldo". Così a...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.