HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
A tu per tu

...con Faggiano

"Niente bilanci, i risultati alla fine. Coronado? Avanti così, ma non carichiamolo di responsabilità. Torregrossa idolo? Lo siano tutti. Trapani, una partita alla volta..."
16.09.2015 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 49028 volte
© foto di Andrea Zalamena/TuttoLegaPro.com

Una vittoria, un pareggio e tanta voglia di stupire. Programmazione e attenzione ai bilanci, il Trapani c'è e vuole stupire. "Io sono soddisfatto sempre alla fine, ora non mi cullo su due risultati. Né io, né la società e né la squadra", dice a TuttoMercatoWeb il ds granata, Daniele Faggiano.

Le prime due partite hanno dato segnali importanti, di una squadra che vuol fare le cose per bene.
"Ce la giochiamo con tutti, per fare più punti possibili. Contro il Latina ci siamo espressi bene, dispiace per l'episodio dell'espulsione ma a fermare il gioco deve essere l'arbitro. Fa piacere che sia il Direttore che il Presidente del Latina si siano scusati per quanto accaduto durante la partita, sono cose che fanno bene al calcio".

Intanto a Trapani brilla la stella di Coronado. Arrivato in prova, si candida per diventare un protagonista.
"Ne avevamo parlato con Riccardo Gaucci, presidente del Floriana. Siamo rimasti colpiti dal ragazzo, che ha degli spunti importanti. Riccardo ha insistito tanto sul giocatore, siamo contenti di averlo preso con noi. Ma non carichiamolo di responsabilità, si affaccia adesso al campionato italiano. Un campionato difficile".

Torregrossa ha tutto per diventare il nuovo idolo della tifoseria.
"Spero lo diventino tutti i nostri giocatori. Abbiamo un gruppo forte. L'anno scorso a Latina abbiamo preso una batosta nel finale, lunedì c'era voglia di far bene. E abbiamo risposto presente".

Dove volete arrivare, direttore?
"Giochiamo ogni partita come se fosse l'ultima. Non c'è una squadra materasso o senza ambizioni. Ci sono tante squadre ambiziose. Entella e Ascoli possono essere le due sorprese, stanno facendo un mercato a sé. Non per colpa loro, ma per come funziona il calcio in Italia. Per me non è normale che il mercato sia aperto solo per due squadre. Nulla contro Ascoli ed Entella".

Beh, infatti la maggior parte delle squadre di B aveva chiesto una finestra supplementare per tutti.
"Sì. Abodi ha fatto di tutto per farla aprire a tutti, ma il regolamento dice il contrario. E la richiesta non è stata accolta. Così sono un po' tutte penalizzate, anche noi che riusciremo a colmare il gap grazie alla nostra voglia di far bene".

Nadarevic può partire, destinazione Virtus Entella?
"No, siamo i diciotto della lista. E salvo offerte faraoniche - che non arriveranno - non parte nessuno. Nadarevic è un nostro giocatore e rimane"

Sforzini?
"È un ragazzo a cui tengo, l'ho avuto a Bari. Un ragazzo a posto. Però non ci sono i margini per una trattativa, anche perché dobbiamo rispettare il nostro budget che forse abbiamo anche sforato".

Che voto dà al suo mercato?
"Il nostro obiettivo è valorizzare i giovani. Se qualcuno si aspetta dei colpi, non è il mio modo di operare. Non do un voto al mio mercato, è giusto che a darlo sia il campo".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con De Biasi 29.09 - Italiane impegnate in Europa League. "Il Sassuolo vince", dice chiaro e deciso il ct della Nazionale Albanese Gianni De Biasi, a TuttoMercatoWeb Per tutte le nostre italiane una giornata favorevole. "Il Qarabag non è male, anche se la Fiorentina è superiore e quindi per i...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Valcareggi 28.09 - "Le distanze tra Juve e Napoli si sono un po' accorciate, i bianconeri devono giocare alla grande tutte le partite. Il Napoli con il dopo Higuain non ha fatto danni, a metà campo è forte, Zielinski e Hamsik sono due fenomeni e la rosa è imbarazzante da quanto è forte. Sarà una...

A tu per tu

...con Jankovic 27.09 - "Mi hanno cercato in Israele, ma voglio stare vicino alla mia famiglia. Cerco una sistemazione a me congeniale, aspetto. E a breve penso che tornerò in campo". Bosko Jankovic ha detto addio all'Hellas Verona, ma è pronto a ricominciare. Ancora in Europa. "Non è tempo di andare...

A tu per tu

...con Matteoli 26.09 - "Entrambe vengono da un momento delicato, non sarà una partita facile dal punto di vista mentale". Il doppio ex Gianfranco Matteoli, oggi osservatore per l'Inter, parla a TuttoMercatoWeb di Cagliari-Sampdoria in scena stasera. Voci su Rastelli, che oggi deve allontanare i...

A tu per tu

...con Colantuono 25.09 - "Il campionato ha confermato le ipotesi dell'estate: la Juve protagonista, come il Napoli. E c'è stato il risveglio dell'Inter. Tutto nella norma. Con la sorpresa Chievo...". Cosi a TuttoMercatoWeb Stefano Colantuono in attesa di tornare protagonista fa le carte al campionato...

A tu per tu

...con Lucchesi 24.09 - Situazione societaria in divenire a Pisa. Tra vicende societarie e di campo. "Da un punto di vista societario c'è la volontà di vendere da parte della Famiglia Petroni, ma con l'interlocutore di Dubai fanno fatica a trovare un accordo totale. Era stato firmato un preliminare,...

A tu per tu

...con Troianiello 23.09 - Dici Gennaro Troianiello e pensi alla sua spontaneità e simpatia. Ti vengono in mente anche i video divertenti dell'anno scorso. Ma anche un curriculum di tutto rispetto che parla chiaro: Troianiello è l'uomo delle promozioni in serie A. L'Hellas Verona ha fiutato l'affare e...

A tu per tu

...con Constant 22.09 - "Sono in Grecia, mi alleno con un preparatore atletico di fiducia". Kevin Constant attende. Telefono sempre in mano, pronto a rispondere alla chiamata giusta, che arriverà. E intanto parla a TuttoMercatoWeb. Scusi, ma che ci fa in Grecia? "Perché il mio avvocato è qui,...

A tu per tu

...con Carli 21.09 - "Da tre anni mi chiedono come ci prepariamo alle grandi partite, bello perché vuol dire che siamo in serie A: giocare contro le big ci porta soddisfazione, per noi è quasi impensabile e dbbiamo affrontare tutte le partite con il massimo dell'entusiasmo. Abbiamo davanti una...

A tu per tu

...con Petkovic 20.09 - Vittoria e sorrisi, per respirare e salvare la panchina. Sì, perché Frank De Boer ha rischiato di salutare la serie A dopo poche partite. "L'Inter ha meritato, ci sono altre squadre oltre la Juve che possono giocarsela e competere proprio contro i bianconeri", dice a...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.