HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
A tu per tu

...con Iachini

"Serie A, campionato combattuto. Inter senza coppe favorita. Dybala da Juve, bravi i bianconeri ad investire. Hellas Verona, campionato ancora aperto. Genoa, Rigoni è ok. Futuro, studierò Guardiola e Ranieri... non ripartirò dalla B"
24.12.2015 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 20710 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

Terminata l'esperienza al Palermo, Giuseppe Iachini studia in attesa di ripartire nella prossima stagione, con un nuovo progetto. Ma visto da fuori, com'è il campionato di serie A? "Un campionato sicuramente combattuto, bello. Mai come quest'anno ci sono in lotta almeno cinque squadre per il campionato, squadre competitive e che potranno dire la loro fino in fondo. Rispetto agli altri anni non ci sarà una vera dominatrice, ma la lotta sarà viva fino alla fine", dice l'ex tecnico rosanero a TuttoMercatoWeb.

Intanto è tornata su la Juventus.
"Bravo Allegri a riprendere la strada maestra. S'è affidato al 3-5-2 che per la Juve ha voluto dire tanto a livello di certezze e punti fatti, così la squadra è tornata ad essere un rullo compressore. E intanto sono cresciuti ragazzi come Dybala e Mandzukic, che dovevamo ambientarsi e trovare il loro completo inserimento. E poi Paulo ha avuto un impatto molto importante nel contesto bianconero, s'è saputo inserire velocemente in una squadra come la Juventus. Bravi Marotta e Paratici che hanno individuato tutte queste caratteristiche in un giocatore che - considerata l'età rispetto a Tevez - s'è dimostrato importante anche in prospettiva".

Scudetto: lotta a tre Inter-Juventus-Napoli?
"Beh, attenzione anche alla Roma. Se riprende il giusto percorso è una squadra importante che ha la possibilità di vincere il campionato. Potrà fare la differenza la mancanza di altri impegni in Europa, penso quindi all'Inter. Le competizioni europee qualcosa toglieranno, così i nerazzurri possono preparare le partite al pieno delle proprie potenzialità e dedicandosi solo al campionato".

In basso invece delude l'Hellas Verona.
"Il campionato è ancora aperto. Aspetterei a parlare di delusioni, sicuramente l'Hellas Verona avrebbe potuto avere qualche punto in più, ma sono mancati elementi importanti come Pazzini e Toni. E quando ti mancano i gol di Toni, che hanno fatto la differenza in questi anni, qualcosa può complicarsi. Ora la squadra è tornata a fare qualche risultato. Al momento non parlerei di eccessive delusioni. Ci sarà un abbassamento della quota salvezza, quando più squadre lottano per le posizioni di vertice la lotta per la retrocessione prevede un abbassamento della media. La quota salvezza sarà 33-34 punti".

Il Genoa intanto pensa a Luca Rigoni per il centrocampo.
"Un ottimo giocatore, farebbe comodo a qualsiasi squadra e anche allo stesso Palermo. Ma al di là di questo il Genoa ha lo stesso allenatore da più anni e conoscendo il lavoro che fa ogni anno nel mercato estivo e anche invernale è destinato a fare un girone di ritorno con più punti. A gennaio la società consegnerà i giusti innesti a Gasperini. E poi anche il Genoa ha avuto qualche defezione. Penso che, strada facendo, il cammino sarà più equilibrato".

E lei mister?
"Andrò a fare un giro per l'Europa. Da Ranieri in Inghilterra e da Pep Guardiola in Germania per accrescere conoscenze e metodologie di lavoro. È sempre un arricchimento, per me e per il nostro staff. Ora sono sotto contratto con il Palermo, poi a giugno vedremo cosa accadrà. C'è la consapevolezza di aver fatto un ottimo lavoro con tante soddisfazioni e una media punti importanti. Sicuramente è stata una bella pagina della mia carriera da allenatore, mi auguro di poterne vivere altre altrettanto positivo".

Sarebbe potuto tornare alla Samp.
"C'erano stati degli interessamenti. Poi alla fine sono rimasto al Palermo, in virtù di un lavoro e un progetto con Zamparini, nel segno della continuità. L'interessamento di alcune squadre mi ha fatto piacere".

La certezza comunque, è una: non ripartirà più dalla B.
"La gavetta è stata fatta... mi auguro di ripartire dalla serie A".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Giuffredi 23.03 - "Italia-Albania? Una bellissima partita, in una città molto calorosa che dal punto di vista ambientale da tanto alla nostra Nazionale. E poi l'Albania non è da sottovalutare perché ci sono giocatori di qualità". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Mario Giuffredi, agente...
Telegram

A tu per tu

...con D'Amico 22.03 - "Il mercato estivo? Manca ancora tanto, però in estate si delineano le strategie ed è diverso rispetto a quello di riparazione comunque sarà un mercato molto interessante". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Andrea D'Amico. Borriello e la Nazionale: ci pensa? "Marco...

A tu per tu

...con Colomba 21.03 - "Ogni settimana si aspetta il crollo di qualcuno tipo la Juventus oppure che il Palermo vinca qualche partita per tornare a sperare. E invece è tutto uguale, sempre...". Così a TuttoMercatoWeb Franco Colomba fa le carte al campionato di serie A. Le sorprese? "Lazio e Atalanta....

A tu per tu

...con Feddal 20.03 - "Il Barcellona sta benissimo...dopo la partita contro il PSG ha contro il Deportivo La Coruna. Ma è normale, c'era un po' di stanchezza mentale... ". Così a TuttoMercatoWeb il difensore dell'Alaves Zouhair Feddal commenta i blaugrana, prossimi avversari della Juventus in Champions...

A tu per tu

...con Caravello 19.03 - "La Roma viene dall'eliminazione in Europa, avrà il dente avvelenato. Oggi farà una partita aggressiva per portare a casa il risultato... cercherà di vincere a tutti i costi". Così in vista dell'impegno della Roma contro il Sassuolo l'operatore di mercato, Danilo Caravello a TuttoMercatoWeb. E...

A tu per tu

...con Antonini 18.03 - "Per il Genoa che viene da una partita particolare nel derby sarà una partita difficile. Il Milan gioca in casa ed è reduce dalla sconfitta a Torino in extremis...". Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Milan e Genoa, Luca Antonini. Il Milan e il closing: ancora attesa... "Aspetto,...

A tu per tu

...con Di Somma 17.03 - "Stasera contro il Perugia? Una partita importante, difficile contro una squadra competitiva". Così a TuttoMercatoWeb il dg del Benevento, Salvatore Di Somma. Insieme alla Spal siete la sorpresa. Loro però sono primi... "Hanno fatto risultati importanti, sono primi con...

A tu per tu

...con Bonato 16.03 - "Ci prepariamo con la massima attenzione per domenica, sapendo che il Palermo verrà a casa nostra per cercare un risultato positivo". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo dell'Udinese, Nereo Bonato. Pochi obiettivi rimasti. Qual è quello dell'Udinese? "Migliorare...

A tu per tu

...con Zavaglia 15.03 - "Al 90% la Juve ha già acquisito il sesto campionato di fila, a dieci giornate dalla fine difficilmente può perdere terreno. Ha un pezzo di Scudetto in tasca". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Franco Zavaglia. E la Roma? "Ha un organico ristretto e a lungo...

A tu per tu

...con Campedelli 14.03 - La nuova vita di Igor Campedelli racconta che fa l'intermediario. Dopo le esperienze da presidente di Cesena e Olhanense, Campedelli fa calcio in altre vesti. "Tornare presidente? Oggi non ho questo tipo di velleità. Sono stato presidente della squadra della mia città, il Cesena....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.