HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
A tu per tu

...con Imborgia

"Parma, c'è qualcuno che ti vuole. Saponara? È da big. Varese, perché dare le colpe a me? Io non parlo di Bettinelli, non si parli di me..."
24.05.2015 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 26028 volte
© foto di Federico De Luca

"La mia sensazione è che i curatori stiano provando a fare l'impresa, anche se non è semplice perché il debito sportivo è frutto di vari emolumenti precedenti e premi spostati a questa stagione. Sono soldi che i ragazzi avevano meritato nelle stagioni precedenti". Così a TuttoMercatoWeb l'ex responsabile del mercato del Parma, Antonio Imborgia.

Alla fine il Parma troverà un acquirente?
"Chiaro, se i curatori non dovessero riuscirci non gli si potrebbe dire nulla, perché la missione è difficile. Troppi numeri, troppi soldi. Ma c'è qualcuno che vuole prendere il Parma, ecco perché stanno cercando di ridurre all'osso il debito".

Intanto Saponara torna alla ribalta. Lo aveva preso lei al Parma.
"Lo ritenevo un giocatore da Parma, come Ninis che adesso gioca nel Panathinaikos, mica nella piazza del paese. Saponara aveva già mostrato le sue qualità, ma si portava dietro dei problemi di natura fisica. L'annata è stata un po' così...ma adesso ha ritrovato le sue peculiarità".

Insomma, è da big?
"Ha le qualità per giocare in una grande squadra. Al Milan c'erano già dei problemi, questo non lo ha aiutato. Non so se la Roma sia il contesto ideale, Saponara è un giocatore con qualità importanti, può fare bene dappertutto. Tra tanti errori che ho commesso - ma solo chi non lavora può dire di non avere sbagliato - qualcosa di buono ho fatto".

Serie B: ci si aspettava ben altro da Bari, Bologna e Catania.
"Non bisogna mai dimenticare da dove è ripartito il Bologna, cioè da due mesi con difficoltà economiche. La programmazione tecnica è stata fatta in un momento di passaggio tra la vecchia proprietà e la nuova. Se non si riesce a fare una programmazione che si possa chiamare così, alla lunga paghi. Qualche attenuante al Bologna c'è. Questo vale sempre: quando giochi per vincere e per salvarti. Poi non è che Corvino, Fusco, Imborgia o un altro hanno le chiavi per cambiare tutto. Per quanto riguarda Catania e Bari, sono le due squadre che sarebbero dovute stare al posto di Frosinone e Carpi. Il Catania ha un valore tecnico straordinario, è difficile capire cosa sia successo ma ho troppo rispetto per Pablo Cosentino, lui sicuramente saprà cosa fare. Il Bari è più forte dell'anno scorso, aveva molte più alternative rispetto alla passata stagione".

E il Varese che è retrocesso? Lei è rimasto due mesi...
"È giusto che parli chi del Varese conosce la storia. Ed è giusto che parli chi ha fatto la squadra, perché le squadre si fanno a giugno. Quindi allenatore e dg. Ho letto che le responsabilità della retrocessione sono da attribuire al mio mercato scellerato: prendo atto, ma non commento. Io sono stato due mesi. Non raccolgo e non rispondo. Sono loro che devono fare capire a me e agli altri. Non ho mai parlato del lavoro di Cannella o di come ha allenato Bettinelli. Mi dispiace che ripetutamente sia stato chiamato in causa il mercato fatto da me. Non mi sembra che Culina, Jakimovski, Lores Varela e Rossi siano giocatori scarsi. Ah, una precisazione".

Prego.
"Io non mi sono dimesso perché contestato, bensì perché qualche giocatore ha manifestato - non a me direttamente ma a qualcuno della dirigenza - la propria preferenza verso Bettinelli piuttosto che nei confronti di Dionigi, che era una mia scelta".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con L.Pasqualin 21.01 - "È stato fin qui un mercato senza scossoni particolari e la squadra che mi ha sorpreso di più è stata l'Inter perché pensavo avesse speso troppi soldi per Gagliardini, anche perché da vicentino doc avevo negli occhi il giocatore di Vicenza. Invece nelle prime due uscite ufficiali...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Ekuban 20.01 - Se è un sogno non svegliatelo. Un gol in amichevole contro il Fenerbahce, poi gli apprezzamenti proprio dal club turco. L'attaccante del Partizani Tirana, di proprietà del Chievo, è la prova che il lavoro paga. Dal Renate alle competizioni europee, con tanto di sirene di mercato dalla...

A tu per tu

...con Cornacini 19.01 - "È un mercato strano, si arriva alla fine della finestra e a quel punto si muovono in tanti". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Leonardo Cornacini analizza la finestra in corso. Gabigol: lei stava lavorando al trasferimento al Villarreal. Alla fine è rimasto...

A tu per tu

...con Bojinov 18.01 - Voglia di Italia. Valeri Bojinov non dimentica la terra che lo ha fatto diventare grande e intanto segna per il Partizan Belgrado. "Qui procede bene, sono in una grande squadra con tantissimi tifosi al seguito", dice l'attaccante ex - tra le altre - di Lecce e Fiorentina a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Lazaar 17.01 - "Sto bene con il gruppo, con l'ambiente. Stiamo vincendo tanto e si sa: squadra che vince non si cambia, per questo sto trovando poco spazio ma sono un professionista e cerco di dimostrare le mie qualità. So quello che valgo e dove posso arrivare". Così a TuttoMercatoWeb il...

A tu per tu

...con Pagni 16.01 - Scopritore di talenti, al servizio di presidenti ambiziosi e pretenziosi. Ora una nuova sfida. Danilo Pagni l'uomo mercato scelto dalla Ternana per tentare di risollevare le sorti della squadra. Il nuovo ds ne parla a TuttoMercatoWeb. "La prima settimana, anzi il primo giorno, mi...

A tu per tu

...con Joao Santos 15.01 - "In questi quindici giorni il mercato sarà di qualità. I direttori sportivi si muovono, a caccia di rinforzi mirati". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Joao Santos. "Quando pensi a gennaio, pensi sempre ad un mercato difficile", continua l'agente brasiliano. Leandrinho-Napoli,...

A tu per tu

...con Antonelli 14.01 - "L'incidenza cinese si sente, è stata importante. Ma noterei anche il lavoro di società come la Sampdoria per esempio. I blucerchiati sono in continua evoluzione, così come è stato strepitoso il mercato dell'Atalanta. E la Juventus è sempre protagonista. Le proprietà italiane sono...

A tu per tu

...con Fausto Rossi 13.01 - Il colpo di mercato del Trapani che non si arrende e ha ancora voglia di lottare per la salvezza. Fausto Rossi, che preso contatto con la realtà trapanese si è già ambientato in città e calato nel contesto, è pronto a prendere per mano i granata di Alessandro Calori. "Ho avuto ottime...

A tu per tu

...con Foggia 12.01 - "Conoscevo già il Presidente e il dg Viola, quando ho toccato con mano la situazione mi sono reso conto che qui c'è qualcosa di troppo bello per non provarci". Cosi a TuttoMercatoWeb Pasquale Foggia, nuovo ds della Racing Roma. Aveva anche altre possibilità. Lazio e Salernitana...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.