HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
      
A tu per tu

...con Marroccu

"Stadio, situazione grave: spero in un colpo di coda! La Roma sta scendendo in secondo piano. Ficcadenti mai a rischio, saldo in panchina come non mai. Larrivey, no alla risoluzione"
21.09.2012 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 7325 volte
© foto di Emanuela Craba

Il Cagliari senza casa. Senza lo stadio, senza i suoi tifosi. Un po' come giocare tutte le partite in trasferta. E piove sul bagnato, perché domenica la squadra di Ficcadenti affronta la Roma. "È una situazione grave per tutta la Sardegna", commenta a TuttoMercatoWeb.com il direttore generale del club rossoblù, Francesco Marroccu.

Situazione grave ed insolita.
"Sì e non solo per noi ma anche per la città, anzi per tutta la Sardegna. Perché il Cagliari rappresenta una regione e ci ritroviamo adesso a giocare la seconda partita casalinga senza pubblico. Questo è un danno incalcolabile, sportivo e d'immagine".

Ma cosa succede? Perché le istituzioni non vi vengono incontro?
"In genere le istituzioni si schierano a favore delle squadre che rappresentano una città, anzi nel nostro caso una regione. Noi abbiamo trovato tantissimi ostacoli, che pensavamo potessero essere superati, perché non siamo solo una squadra di calcio, ma la gente si identifica nel Cagliari. Che la squadra non giochi nel suo stadio è una sconfitta, che lo faccia senza i suoi tifosi è ancora peggio. Una debacle. Spero veramente in un ripensamento da parte di chi di dovere".

Anche perché l'avversario di domenica - la Roma - non è certo l'ultimo arrivato.
"La cosa più grave di tutta questa vicenda è che la partita contro la Roma sta scendendo in secondo piano. Tutta la settimana squadra, società e staff, siamo stati impegnati a difendere il futuro. Il mio rammarico è quello di non aver potuto preparare la partita come si deve. Tutti noi abbiamo pensato a difendere i nostri diritti. Al posto della Roma poteva esserci il Milan o un'altra squadra, ma tutte le partite giocate in questa situazione non avranno lo stesso sapore di una gara giocata come è normale che si giochi. Spero, come detto, in un colpo di coda".

La Roma vuole cancellare la sconfitta di domenica scorsa.
"Si tratta di una squadra temibile al di là del risultato di domenica scorsa. Ha forza, societaria e di squadra. È una grandissima realtà e sicuramente la partita avremmo voluto affrontarla in un altro modo".

Domenica scorsa è saltato il primo allenatore in serie A, Sannino è stato esonerato dal Palermo, che sabato ha giocato proprio contro di voi.
"I media lo avevano già preannunciato, ma credevo che a Sannino venisse concessa qualche possibilità in più. Comunque da parte mia non sarebbe corretto pronunciarmi su un argomento che conosco superficialmente. Bisogna rispettare la scelta dei dirigenti del Palermo".

A leggere tanti giornali rischiava pure Ficcadenti.
"Queste sono cose che danno fastidio, perché il mister è al Cagliari per il secondo anno e dopo essere stato richiamato e confermato è ben saldo sulla sua panchina. Anzi, non è mai stato così saldo come adesso".

Che voto dà al suo mercato?
"Dovrebbe darlo il presidente, perché è l'artefice di tutto ciò che avviene al Cagliari. Dal punto di vista tecnico il nostro mercato, tra giugno e luglio, è stato dispendioso e gratificante, perché Cellino non ha badato a spese".

Ma è rimasto Larrivey...
"Ha fatto un buonissimo precampionato con noi e così abbiamo perso l'attimo per cederlo, visto che aveva delle richieste che però non ci convincevano pienamente".

Risolverà il contratto?
"Non esiste, è fuori da ogni logica. Larrivey rimarrà con noi fino alla scadenza del contratto, o a gennaio valuteremo le opportunità che si presenteranno".

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
29.07 - La Lazio perde Astori ma non fa drammi. Diego Tavano, agente Fifa tra gli altri del centrocampista biancoceleste Minala, analizza per TuttoMercatoWeb gli scenari futuri in chiave mercato. Con un occhio ai suoi assistiti. Tavano, perso Astori cosa si aspetta dalla Lazio? ...
App Store Play Store Windows Phone Store
 
A tu per tu
28.07 - "Se capita qualche occasione può darsi che qualche società faccia qualcosa, altrimenti no". È la previsione di Franco Zavaglia, agente tra gli altri del difensore del Torino Cesare Bovo e del centrocampista della Fiorentina, Alberto Aquilani. A TuttoMercatoWeb Zavaglia fa una...
A tu per tu
27.07 - Un campionato da protagonista, in linea con il budget e con le ambizioni. Il Crotone, piedi per terra e programmazione, progetta la prossima stagione. E in uscita c'è Antonio Mazzotta, nel mirino di Genoa, Parma e Chievo Verona. Ne parla a TuttoMercatoWeb il ds dei calabresi,...
A tu per tu
26.07 - Tutti per Lorenzo Costantini. Classe 94, una promessa che però adesso deve vincere una partita più importante. Il giovane Lorenzo infatti ha scoperto di avere una malattia, la leucemia. Tutto il calcio si è mobilitato per aiutarlo. L'agente Donato Di Campli ha organizzato una...
A tu per tu
25.07 - Lorenzo Rosseti cerca una nuova vetrina dopo il fallimento del Siena. Giovane promessa, attaccante che l'anno scorso ha sorpreso con gol importanti. Il Torino lo studia, ci pensa il Palermo e sullo sfondo ci potrebbe essere la soluzione Juventus, che potrebbe pensare di...
A tu per tu
24.07 - Suo malgrado qualche giorno fa Delio Rossi è balzato agli onori della cronaca. Il presidente della Sampdoria, Ferrero, infatti, avrebbe voluto fargli allenare gli esodati blucerchiati. Rossi rompe il silenzio e parla di questo ed altro a TuttoMercatoWeb. Rossi, che è...
A tu per tu
23.07 - Paulinho vola negli Emirati Arabi. L'attaccante lascia il Livorno e va all'Al Arabi. Una nuova esperienza, una scelta di vita. "Non mi soddisfa molto, ma è stata una scelta del giocatore. Avrei preferito cederlo in Italia", ammette a TuttoMercatoWeb il presidente del Livorno,...
A tu per tu
22.07 - Carlos Dunga torna ad allenare il Brasile. A volte ritornano. Dunga è pronto a sedersi sulla panchina verdeoro. Una notizia che fa felice Antonio Caliendo, suo ex procuratore e oggi consulente di mercato e azionista del Modena. "Una grande notizia: il Brasile ha capito il vero...
A tu per tu
21.07 - "Ci ho sperato fino all'ultimo". Parla così a TuttoMercatoWeb l'ex trequartista del Siena, Luca Scapuzzi. Ex proprio come tutti i calciatori bianconeri, perché il Siena dice addio al mondo dei professionisti ed è chiamato a ripartire dalle serie inferiori. E adesso? "Avevo...
A tu per tu
20.07 - Anni di storia cancellati. Il Siena fallisce, non fa più parte del campionato di serie B. Ed è chiamato a ripartire. "Purtroppo è il calcio", dice a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore bianconero Luigi De Canio. Cosa direbbe oggi ai tifosi del Siena? "Ogni parola potrebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510