HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
A tu per tu

...con Marroccu

"Felici per la salvezza. Con Mangia risoluzione, non mi aspettavo un epilogo così... problemi personali, si sta curando. Io al Leeds? Stima con Cellino, ma non mi ha chiamato. Allenatore? Bisoli mi piace, prevista una riunione"
23.05.2016 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 19592 volte
© foto di Federico De Luca

Devis Mangia e l'Ascoli, un addio improvviso. Alla base della separazione consensuale, quindi delle dimissioni più o meno forzate dell'allenatore, ufficialmente "problemi personali". Questa vicenda probabilmente verrà chiarita ancora più avanti, magari quando Mangia romperà il silenzio. Intanto l'Ascoli ha conquistato la salvezza sul campo, un traguardo da cui ripartire con programmi più ambiziosi. "Per quella che è stata la stagione l'obiettivo raggiunto è un risultato straordinario perché le difficoltà sono state tante. E dire che l'Ascoli il prossimo anno giocherà in serie B è motivo di soddisfazione", dice a TuttoMercatoWeb il ds Francesco Marroccu.

Giusto pensare che il prossimo anno l'Ascoli sarà protagonista?
"Tutto passa da una riunione che i grandi capi dell'Ascoli faranno questa settimana, nella quale verranno stabiliti strategia, budget e dinamiche societarie. L'importante è avere le idee chiare. Le case si fanno dalle fondamenta".

Mangia è andato via poco prima della fine del campionato. Che è successo?
"È un argomento che riguarda la sua sfera personale. Non mi aspettavo questo epilogo, ma è a Milano per motivi personali e si sta curando, quindi rispettiamo il suo silenzio".

Comunque Mangia non è più sotto contratto, giusto?
"Si, si è dimesso. Tecnicamente abbiamo fatto la risoluzione del contratto".

Prossimo allenatore: le piace Bisoli?
"Ha lavorato con me a Cagliari, è un ottimo allenatore e ha le caratteristiche adatte per una piazza come Ascoli. Ma prima di parlare di allenatore bisogna capire programmi e strategie, questa settimana ci sarà una riunione e da lì si capirà che tipo di allenatore dovremo scegliere. Questo è un momento di attesa".

E lei resta o va al Leeds di Cellino?
"Ho un contratto e il rapporto che mi lega al Presidente Bellini fa sì che io debba essere scelto al di là del contratto. Per quanto riguarda il Leeds, con Cellino mi sento spesso perché è stata la persona che ha reso possibile il mio ingresso nel mondo del calcio ma non abbiamo parlato di un futuro ancora insieme".

Serie B: Crotone e Cagliari in A, un campionato avvincente. E ai playoff?
"È stato un bel campionato, davvero. Fino all'ultima giornata, aspettare così tanti verdetti è stato avvincente, bello, emozionante. Il Cagliari aveva la squadra più attrezzata, ha centrato il primo posto e quindi ottenuto un grande risultato. Poi c'è il Crotone, che è stata la favola diventata realtà. Il Trapani potrebbe essere l'altra sorpresa: c'è un bravo direttore sportivo come Daniele Faggiano e un allenatore esperto come Serse Cosmi, la sensazione è che potrebbe essere l'anno dei granata... per quanto gli organici mi piace molto il Pescara".

Lapadula la rivelazione della B: pronto per una big?
"Decisamente il miglior giocatore della Serie B. Chi arriva dalla B alla A deve ambientarsi, ma è un giocatore forte".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Colantuono 25.09 - "Il campionato ha confermato le ipotesi dell'estate: la Juve protagonista, come il Napoli. E c'è stato il risveglio dell'Inter. Tutto nella norma. Con la sorpresa Chievo...". Cosi a TuttoMercatoWeb Stefano Colantuono in attesa di tornare protagonista fa le carte al campionato...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Lucchesi 24.09 - Situazione societaria in divenire a Pisa. Tra vicende societarie e di campo. "Da un punto di vista societario c'è la volontà di vendere da parte della Famiglia Petroni, ma con l'interlocutore di Dubai fanno fatica a trovare un accordo totale. Era stato firmato un preliminare,...

A tu per tu

...con Troianiello 23.09 - Dici Gennaro Troianiello e pensi alla sua spontaneità e simpatia. Ti vengono in mente anche i video divertenti dell'anno scorso. Ma anche un curriculum di tutto rispetto che parla chiaro: Troianiello è l'uomo delle promozioni in serie A. L'Hellas Verona ha fiutato l'affare e...

A tu per tu

...con Constant 22.09 - "Sono in Grecia, mi alleno con un preparatore atletico di fiducia". Kevin Constant attende. Telefono sempre in mano, pronto a rispondere alla chiamata giusta, che arriverà. E intanto parla a TuttoMercatoWeb. Scusi, ma che ci fa in Grecia? "Perché il mio avvocato è qui,...

A tu per tu

...con Carli 21.09 - "Da tre anni mi chiedono come ci prepariamo alle grandi partite, bello perché vuol dire che siamo in serie A: giocare contro le big ci porta soddisfazione, per noi è quasi impensabile e dbbiamo affrontare tutte le partite con il massimo dell'entusiasmo. Abbiamo davanti una...

A tu per tu

...con Petkovic 20.09 - Vittoria e sorrisi, per respirare e salvare la panchina. Sì, perché Frank De Boer ha rischiato di salutare la serie A dopo poche partite. "L'Inter ha meritato, ci sono altre squadre oltre la Juve che possono giocarsela e competere proprio contro i bianconeri", dice a...

A tu per tu

...con Cornacini 19.09 - "Alle milanesi serve tempo per esprimersi al meglio, il mercato è stato bloccato dalle vicende societarie". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato brasiliano Leonardo Cornacini. "La Juve? Rimane la squadra favorita". L'Inter aspetta Gabigol per il futuro... "Giocare...

A tu per tu

...con D'Agostino 18.09 - "Bella partita, tra due squadre un po' in difficoltà. Sicuramente si vedrà bel gioco, ma entrambe in questo momento non sono molto spettacolari, mi sembrano macchinose". Cosi a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Fiorentina e Roma, Gaetano D'Agostino. Da che parte sta questa...

A tu per tu

...con Delneri 17.09 - "Il Napoli ha tenuto molto bene su un campo difficile, la Champions è sempre un torneo complicato. La Juve ha trovato difficoltà nel fare gol perché il Siviglia era molto chiuso, quando vai in Europa devi fare i calcoli che puoi affrontare squadre competitive e abituate". Così...

A tu per tu

...con Prandelli 16.09 - "A parte i primi quindici minuti, il Napoli ha dettato i ritmi in partita e a differenza dell'anno scorso c'è più coinvolgimento da parte degli esterni offensivi: la squadra mi sembra compatta, può fare bene anche in Champions League". A TuttoMercatoWeb parla Cesare Prandelli,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.