HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
A tu per tu

...con Miccoli

"Studio da ds. Il nuovo Miccoli? Mio figlio...che tifa Juve. Corvino, facciamo pace. Felice per Conte, in Nazionale sceglierei Ranieri. Palermo, salvati. Trapani, Cosmi è speciale..."
17.03.2016 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 21366 volte
...con Miccoli

Passato da fenomeno, futuro da... scopritore di fenomeni. Fabrizio Miccoli coltiva talenti nella sua scuola calcio, la A.S.D Fabrizio Miccoli, sognando una poltrona. Perché il futuro dell'ex attaccante salentino potrebbe essere dietro ad una scrivania, magari da direttore sportivo. "Mi dedico al cento per cento alla mia scuola calcio, seguo i ragazzi. Abbiamo vinto il campionato con i Giovanissimi Regionali, siamo affiliati alla Roma ma tanti nostri ragazzi sono visionati da altre squadre come Atalanta e Napoli", dice Miccoli a TuttoMercatoWeb.

Ce l'ha il nuovo Miccoli tra questi ragazzi?
"Spero sia mio figlio (ride, ndr). Deve fare otto anni, si diverte. Gioca con quelli di dieci anni, gli piace. Chissà, magari un domani... Intanto pensa a divertirsi".

Scuola calcio a parte, che farà?
"Sto vedendo un po' di cose. Ho preso il patentino da allenatore Uefa B, ma non voglio fare l'allenatore. Mi piacerebbe prendere il tesserino da direttore sportivo, non dico che voglio fare il ds, ma sarebbe una bella esperienza. Ho parlato anche con Balzaretti, mi ha detto che è interessante. Farò il corso. E poi ho la fortuna di avere accanto a me persone come Francesco Caliandro e Diego Nappi, mi piacerebbe cominciare chiedendo loro dei consigli. Proviamoci. Anche perché qualcosa devo fare. Fosse per me non farei niente, ma tutto il tempo a casa non mi vogliono (ride, ndr)".

In carriera ha avuto tanti ds. Chi il suo modello?
"Dico Sabatini su tutti. E poi - anche se in questo momento i rapporti non sono dei migliori - Corvino ha dimostrato di essere un grande direttore sportivo: uno prova rammarico quando tiene ad una persona, lui a sedici anni mi ha fatto giocare titolare in Serie C: gli sarò sempre riconoscente. Nell'ultimo periodo con Corvino non ci siamo più sentiti e né parlati, ma lo reputo un grande direttore sportivo".

Un messaggio di pace per Corvino...
"Se ci fosse la possibilità avrei voglia di parlare con lui. Se ci sarà l'occasione lo farò".

Serie A: Juve o Napoli?
"La Juve sta davanti a tutti, non ho nulla contro i bianconeri ma quando dico una cosa pensano tutti che sia antijuventino. Pensa che mio figlio tifa per la Juve... tutto avrei immaginato ma non Diego tifoso bianconero. Ma, ho un bellissimo rapporto con Dybala... a mio figlio piace Paulo. Succede... Ci mancherebbe (sorride, ndr). Però giusto per rompere la monotonia, spero che il Napoli riesca a vincere il campionato perché lo merita per il lavoro che sta facendo. Se proprio devo scegliere, preferisco lo vinca il Napoli. Giusto che le squadre del Sud vincono qualcosa, visto che non vinciamo mai niente. Mi auguro che gli azzurri vincano il campionato e che la Roma vada in Champions".

Ma Dybala se lo aspettava così determinante?
"Sì, si vedeva subito che aveva delle qualità. Quando è arrivato a Palermo l'ho preso da parte... Ha accelerato un po' i tempi prendendo per mano la Juve, ma è un bravo ragazzo e un professionista serio che si allena sempre al cento per cento e si cura anche fuori dal campo".

Che fatica il suo ex Palermo...
"Spero solo che si salvi, per i tifosi e per quella maglia rosa che ho tatuata addosso. Poi ci sarà tempo e modo di parlarne più avanti, magari scriverò pure un libro. Oggi non mi sento di dire nulla, non mi sono mai intromesso. Non mi va. Il Palermo è la mia vita e spero si salvi il prima possibile, perché Palermo merita la Serie A e non categorie inferiori".

Ma davvero ha invitato i tifosi del Palermo ad andare allo stadio tramite Facebook?
"Non ho Facebook e neppure Twitter. Quel messaggio era pure scritto bene, avrei potuto dire che era mio e magari condividere quello che hanno scritto. Ma non sono stato io. Mi sono ritirato e l'unica società che ha scritto sul proprio sito ufficiale «Grazie per aver indossato i nostri colori con dignità e professionalità» è stata il Benfica. Altre cose non le ho viste, non mi va di parlare di nessuno per adesso".

Nazionale: addio Conte dopo l'Europeo, chi per il futuro?
"Spero che l'Italia faccia un bell'Europeo. Antonio è un grande tecnico, sono sicuro che porterà tutti a dare il massimo. La qualità verrà misurata insieme ad altre squadre che magari sono più forti, però ce la possiamo giocare fino alla fine. Da quello che leggo Antonio ha fatto una scelta importante: fare l'allenatore e il ct è diverso, l'importante che lui sia contento. Gli auguro di fare bene, un pezzo di Italia all'estero è giusto che dimostri le sue qualità. Proprio come sta facendo Ranieri. Queste sono pagine belle del calcio. Ecco, per Ranieri la Nazionale potrebbe essere la ciliegina sulla torta".

Ha fatto pace con Conte?
"Non è che ci parliamo tanto, abbiamo modi di pensare diversi. Ma non porto rancore verso nessuno. Se vincesse l'Europeo e dopo dovesse fare bene al Chelsea ne sarei felice. Alla Juve abbiamo condiviso tante belle cose".

Sorride Serse Cosmi, tornato alla ribalta per i risultati.
"Beh, lui è un po' particolare".

In che senso, particolare?
"Dà tutto se stesso, diventa parte del gruppo. Deve avere la fortuna di avere dalla sua tutta la squadra. Se tutti danno il cento per cento per lui allora ottiene grandi risultati, se invece qualcuno lo vede diversamente possono nascere dei problemi. Durante la settimana con lui è uno spasso. Dà tutto alla squadra e vuole tutto. Poi in partita magari ti dice «vaff....» e ti insulta, ma devi stare zitto. Cosmi è uno del gruppo, non è come tutti gli altri allenatori. E cosa gli puoi dire? Sai quante volte a me diceva «la colpa è mia che ti faccio giocare»? Poi facevo gol e mi abbracciava (ride, ndr). Il Trapani sta facendo davvero bene, anche Daniele (Faggiano il ds, ndr) si sta affermando alla grande in un contesto come la B che non è facile e sono contento. Spero per il Trapani che possa raggiungere i playoff. Poi c'è anche Ciaramitaro che per me è come se fosse un fratello. Li seguo con simpatia, ma da qua a tifare Trapani ce ne vuole perché quando sono andato lì mi hanno massacrato e tirato di tutto (ride, ndr). Cosmi, Faggiano e Ciaramitaro li seguo volentieri e spero facciano bene... ma non sono tifoso del Trapani (ride, ndr), da qua a tifare visto quello che è successo e considerato il gemellaggio con il Catania ce ne passa (ride, ndr)".

L'allenatore su cui punterebbe da ds?
"Dico Giovanni Tedesco. Una piacevole sorpresa. Mi ha allenato a Malta, siamo come due fratelli e sono andato al Birkirkara per lui. Mi ha colpito, è preparato e cura tutto nei minimi dettagli, fa stare bene il gruppo. Scommetterei su di lui".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Vrenna 30.09 - Inizio sottotono per il Crotone. "Normale, c'è stato il salto di categoria", dice a TuttoMercatoWeb l'ad del club calabrese, Gianni Vrenna. "E poi - continua Vrenna - incide anche il fatto di non giocare allo Scida, dalla partita contro il Napoli spero di vedere il vero...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con De Biasi 29.09 - Italiane impegnate in Europa League. "Il Sassuolo vince", dice chiaro e deciso il ct della Nazionale Albanese Gianni De Biasi, a TuttoMercatoWeb Per tutte le nostre italiane una giornata favorevole. "Il Qarabag non è male, anche se la Fiorentina è superiore e quindi per i...

A tu per tu

...con Valcareggi 28.09 - "Le distanze tra Juve e Napoli si sono un po' accorciate, i bianconeri devono giocare alla grande tutte le partite. Il Napoli con il dopo Higuain non ha fatto danni, a metà campo è forte, Zielinski e Hamsik sono due fenomeni e la rosa è imbarazzante da quanto è forte. Sarà una...

A tu per tu

...con Jankovic 27.09 - "Mi hanno cercato in Israele, ma voglio stare vicino alla mia famiglia. Cerco una sistemazione a me congeniale, aspetto. E a breve penso che tornerò in campo". Bosko Jankovic ha detto addio all'Hellas Verona, ma è pronto a ricominciare. Ancora in Europa. "Non è tempo di andare...

A tu per tu

...con Matteoli 26.09 - "Entrambe vengono da un momento delicato, non sarà una partita facile dal punto di vista mentale". Il doppio ex Gianfranco Matteoli, oggi osservatore per l'Inter, parla a TuttoMercatoWeb di Cagliari-Sampdoria in scena stasera. Voci su Rastelli, che oggi deve allontanare i...

A tu per tu

...con Colantuono 25.09 - "Il campionato ha confermato le ipotesi dell'estate: la Juve protagonista, come il Napoli. E c'è stato il risveglio dell'Inter. Tutto nella norma. Con la sorpresa Chievo...". Cosi a TuttoMercatoWeb Stefano Colantuono in attesa di tornare protagonista fa le carte al campionato...

A tu per tu

...con Lucchesi 24.09 - Situazione societaria in divenire a Pisa. Tra vicende societarie e di campo. "Da un punto di vista societario c'è la volontà di vendere da parte della Famiglia Petroni, ma con l'interlocutore di Dubai fanno fatica a trovare un accordo totale. Era stato firmato un preliminare,...

A tu per tu

...con Troianiello 23.09 - Dici Gennaro Troianiello e pensi alla sua spontaneità e simpatia. Ti vengono in mente anche i video divertenti dell'anno scorso. Ma anche un curriculum di tutto rispetto che parla chiaro: Troianiello è l'uomo delle promozioni in serie A. L'Hellas Verona ha fiutato l'affare e...

A tu per tu

...con Constant 22.09 - "Sono in Grecia, mi alleno con un preparatore atletico di fiducia". Kevin Constant attende. Telefono sempre in mano, pronto a rispondere alla chiamata giusta, che arriverà. E intanto parla a TuttoMercatoWeb. Scusi, ma che ci fa in Grecia? "Perché il mio avvocato è qui,...

A tu per tu

...con Carli 21.09 - "Da tre anni mi chiedono come ci prepariamo alle grandi partite, bello perché vuol dire che siamo in serie A: giocare contro le big ci porta soddisfazione, per noi è quasi impensabile e dbbiamo affrontare tutte le partite con il massimo dell'entusiasmo. Abbiamo davanti una...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.