HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Magazine
SONDAGGIO
Grandi bomber in Italia: chi la spunterà come capocannoniere?
  Vincerà Dzeko, è il centravanti più in forma della Serie A
  La spunterà ancora Higuain, è il goleador della squadra più forte
  Il trono tornerà ad un italiano, la rivelazione Belotti
  La sorpresa sarà totale: vincerà il falso nove Mertens
  Il titolo tornerà ad Icardi, già re dei bomber nel 2015

TMW Mob
A tu per tu

...con Munari

"Watford che emozione la Premier, ora voglio giocarmela. Gerrard il mio idolo, peccato non poterlo sfidare. Qui è un altro mondo. Parma, mi dispiace"
01.05.2015 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 18249 volte
© foto di Federico De Luca

Festa Watford, che vola in Premier League. "È stata una stagione molto importante, veramente intensa. Abbiamo giocato quasi sempre ogni tre giorni. La promozione in Premier è una grande soddisfazione", dice a TuttoMercatoWeb uno degli artefici del sogno Watford, il centrocampista Gianni Munari, di proprietà del Parma e in prestito al club inglese.

E il prossimo anno, si vede ancora al Watford?
"Ho parlato con il presidente, chiaro che ci dovremo mettere seduti ma la mia priorità è rimanere qui. Sono arrivato in Premier e vorrei giocarmela ancora qua".

Come se la immagina la prima partita di Premier? Giocherete contro squadre come Manchester United, City e così via...
"Uno spettacolo! Abbiamo affrontato il Chelsea a Stamford Bridge in Coppa, è stato incredibile. Qui quando vai a giocare in serie B ci sono minimo trentamila persone, un'emozione unica. Il calcio è uno sport, finisce la partita e finisce tutto. Gli stadi sono pieni, la gente ha grande passione. Poi vedere certe situazioni in Italia come quello che è successo nel derby di Torino fa capire che l'Inghilterra è un altro mondo".

Il suo cartellino è di proprietà del Parma, che effetto le fa vedere i gialloblù in difficoltà?
"Rispetto ad alcuni miei compagni che sono rimasti con grande dignità ho avuto molta più fortuna, sono potuto andare via e mi sono messo in mostra in Inghilterra. A Parma non c'è una situazione facile, i curatori stanno facendo un grande lavoro, speriamo bene. Parma è un posto tranquillo, un po' simile al mondo inglese: ci sono tifosi che fanno il tifo per la squadra con passione, mai sopra le righe. Vedere il Parma così è strano. Dopo quello che abbiamo fatto l'anno scorso mi dispiace. L'anno scorso andava tutto bene, siamo andati in Europa League, non c'è mai stato un segnale o qualcosa che faceva capire situazioni del genere. Davvero, mi dispiace per la città di Parma, per come è stata gestita la vicenda a livello politico. Non può capitare nel 2015 una situazione del genere".

In Premier ci sono tanti centrocampisti di valore: chi le piacerebbe sfidare?
"Beh, questo è il campionato più bello del mondo. Mi piacerebbe confrontarmi con giocatori di altissimo livello, sarebbe una bella emozione. Il mio preferito è sempre stato Gerrard, di ruolo mi avvicino - in lontananza (sorride, ndr) - a lui: sa fare tutto. Peccato che a fine anno smetterà".

Il pensiero di tornare in Italia non sembra neppure sfiorarla.
"No, neanche morto. Me la voglio giocare, è la mia ultima possibilità di fare un campionato del genere: la società è buona, si sta bene, la città è Londra. Cosa chiedere di più? La promozione la sento un po' mia, l'ho conquistata sul campo e voglio giocarmela".

Che Watford sarà il prossimo anno?
"Il Presidente Pozzo lo conosciamo tutti, non è uno che fa le cose campate in aria. Ha un'organizzazione precisa, ci sono tante persone che lavorano per lui. Sono convinto che farà una squadra di tutto rispetto. Sicuramente il Watford sarà una buona squadra. E poi non dimentichiamoci che il campionato inglese è lungo".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Graziani 27.02 - La partita del riscatto. La Fiorentina prova a mettersi alle spalle la batosta dell'Europa League. Questa sera sfida al Torino. Forse in questo momento è più importante per la Fiorentina vista la sconfitta in Europa League. A Firenze c'è movimento, fermento. Se andasse male credo...
Telegram

A tu per tu

...con Canovi 26.02 - "L'ho scritto anche a lui: 'se vuoi riconoscenza nel calcio, comprati un cane'". Così a proposito dell'esonero di Claudio Ranieri dalla panchina del Leicester, l'operatore di mercato Dario Canovi a TuttoMercatoWeb. I risultati non lo hanno aiutato... "L'anno scorso ha...

A tu per tu

...con Corsi 25.02 - "Una missione impossibile, ma noi ci proviamo". Così a TuttoMercatoWeb l'ex il presidente dell'Empoli, Fabrizio Corsi, in vista della partita di questa sera contro la Juventus. Otto punti sul Palermo. Quanto vi sentite con la salvezza in tasca? "Per niente. Dobbiamo giocarci...

A tu per tu

...con Di Somma 24.02 - "È una partita importantissima per tutti e due". Così a TuttoMercatoWeb il dg del Benevento, Salvatore Di Somma presenta la partita contro il Bari. È uno scontro al vertice. "Giochiamo in casa, occupiamo una posizione di classifica importante e vogliamo mantenerla e consolidarla....

A tu per tu

...con Ardaiz 23.02 - Tutti pazzi per Joaquin Ardaiz. Sporting Lisbona e Barcellona ci pensano, lui intanto segna per il Danubio e per l'Uruguay Under 20. A caccia del titolo mondiale. Predestinato? Forse. "Io lavoro per la mia vita e la mia carriera, mi preparo per i momenti che verranno", dice Ardaiz...

A tu per tu

...con Hodgson 22.02 - Spettatore interessato. Guarda la Premier, un po' meno il calcio italiano. Roy Hodgson è comunque attento alle dinamiche del mondo del pallone e prepara il suo ritorno. "La Juve stasera gioca in casa o fuori?", domanda Hodgson, che torna a parlare alla stampa italiana e lo fa in esclusiva...

A tu per tu

...con Sebastiani 21.02 - Il sorriso ritrovato. E anche la voglia di lottare. I risultati cambiano gli umori, il Pescara torna a gioire. Tutto merito della manita, un 5-0 sul Genoa senza storia. "Si, ma siamo sempre ultimi...non abbiamo fatto niente", dice a TuttoMercatoWeb il presidente della società abruzzese,...

A tu per tu

...con Martorelli 20.02 - "L'uscita di De Laurentiis dopo la partita contro il Real Madrid è stata fuori luogo". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Giocondo Martorelli. "Il Napoli - prosegue Martorelli - sta offrendo prestazioni di grande livello, andare a Madrid e perdere comunque giocando una...

A tu per tu

...con Colomba 19.02 - "Alcune squadre come Juve e Roma si sono confermate di primissima fascia. Poi l'Inter, il Milan a tratti, la Lazio e la Fiorentina hanno dimostrato di essere di seconda fascia". Cosi a TuttoMercatoWeb Franco Colomba fa le carte al campionato. De Laurentiis e gli attacchi a Sarri:...

A tu per tu

...con Bonato 18.02 - La partita dei ricordi e delle emozioni. Il Sassuolo una tappa fondamentale per il percorso professionale di Nereo Bonato, oggi ds dell'Udinese. E domenica la squadra del dirigente bianconero sfiderà proprio il Sassuolo. "Sassuolo per me ha significato tanto. Un percorso entusiasmante...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.