HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
A tu per tu

...con Pasqualin

"Mercato, Inter protagonista... come vuole Mancini. Juve, Giovinco non è merce di scambio... via a giugno. Napoli, più passa il tempo e più si allontana Benitez. Serie B, Carpi credibile"
16.12.2014 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 19258 volte
© foto di Federico De Luca

Pochi giorni e poi via al calciomercato. Facile aspettarsi Inter e Napoli protagonisti. Non sarà invece il mercato di Sebastian Giovinco, in scadenza di contratto con la Juventus, ma destinato a rimanere bianconero fino a giugno. Poi il futuro potrebbe essere lontano dalla Juve. A TuttoMercatoWeb parla l'avvocato Claudio Pasqualin, che cura gli interessi proprio della Formica Atomica.

Pasqualin, giusto aspettarsi l'Inter protagonista a gennaio?
"La risposta sarebbe sì, perché c'è Mancini che è un allenatore esigente e imporrà delle operazioni: penso che Thohir lo sappia, fin qui ha fatto operazioni di ingegneria finanziaria piuttosto che mettere mano al portafogli. L'Inter dovrà muoversi".

E la Juventus?
"Dovrà fare delle valutazioni relative agli infortuni in difesa. Se Barzagli recupera, ci sarà meno necessità di intervenire. Anche se la perdita di Asamoah deve far riflettere".

Una perdita potrebbe anche essere Giovinco. Quale futuro? Si è parlato di alcuni scambi di mercato...
"Finirà il suo contratto con la Juventus. Considerarlo merce di scambio è fuori da ogni discussione. Sul discorso di Sebastian occorre essere perentori. Non è facile vedere un giocatore della Nazionale andare a scadenza di contratto, ma è quello che avverrà perché la Juventus ha un obiettivo e ce l'ha anche Giovinco: vincere insieme. Al di là del fatto che a giugno si prenderanno delle destinazioni diverse. Giovinco lotterà con la Juventus per conseguire insieme gli obiettivi".

Perché andrà via dalla Juve senza rinnovare? Sembra strano per una big come la Juventus...
"Sono valutazioni che evidentemente ha fatto la Juventus. Che sia strano o normale non sono valutazioni che dobbiamo fare noi, ma dobbiamo solo prenderne atto e perseguire il miglior interesse del nostro assistito. Probabilmente l'interesse del nostro assistito non è quello di andare via a gennaio. È probabile che i sei mesi che separano dalla fine del campionato potrebbero essere di sofferenza, ma la vita è fatta anche di queste situazioni. Ma oggi la Juventus ha tre obiettivi da centrare. Poi a giugno ognuno prenderà la sua strada".

Si aspetta il Milan protagonista?
"Sul mercato non credo. Dipenderà dalle uscite. Sarà un mercato vivace, tutti tenteranno di vendere più che di comprare. Anche in vista della riduzione delle rose a venticinque. I prezzi scenderanno ancora, di più. Se il Milan farà delle uscite, per esempio Saponara, Zaccardo o Niang, allora ci potrebbero essere delle entrate. Ma lo ha detto Galliani: il Milan opererà così, un'entrata per un'uscita".

A Napoli c'è Benitez in scadenza di contratto.
"Una situazione da chiarire, che non aiuta. Più passa il tempo e più Benitez si allontana da Napoli. Le partite come quella di San Siro depongono a favore di questa tesi. Il mercato sarà condizionato anche da questo e farà capire se Benitez, che ha delle belle idee che a volte fanno riferimento al suo procuratore (sorride, ndr), rimarrà al Napoli oppure no".

In B invece è tempo di sorprese...
"A questo punto diventa credibile il Carpi: i dati cominciano ad essere interessanti e a Carpi fanno bene a non parlare di promozione neppure guardandosi allo specchio. A questo punto la squadra di Castori diventa una candidata autorevole per la serie A. E a Bologna, la potenza economica di Saputo deve farsi sentire. Torna Corvino, un grande uomo di calcio. Anche se Fusco ha fatto un'ottima impressione a tutti, in particolare a Tacopina".

Su Calcio2000 da oggi in edicola trovate 10 pagine di esclusiva con foto inedite esclusive con Claudio Pasqualin, da non perdere

13/11/2014 - Vicenza - Intervista a Claudio e Luca Pasqualin
© foto di Federico De Luca
ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con De Biasi 29.09 - Italiane impegnate in Europa League. "Il Sassuolo vince", dice chiaro e deciso il ct della Nazionale Albanese Gianni De Biasi, a TuttoMercatoWeb Per tutte le nostre italiane una giornata favorevole. "Il Qarabag non è male, anche se la Fiorentina è superiore e quindi per i...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Valcareggi 28.09 - "Le distanze tra Juve e Napoli si sono un po' accorciate, i bianconeri devono giocare alla grande tutte le partite. Il Napoli con il dopo Higuain non ha fatto danni, a metà campo è forte, Zielinski e Hamsik sono due fenomeni e la rosa è imbarazzante da quanto è forte. Sarà una...

A tu per tu

...con Jankovic 27.09 - "Mi hanno cercato in Israele, ma voglio stare vicino alla mia famiglia. Cerco una sistemazione a me congeniale, aspetto. E a breve penso che tornerò in campo". Bosko Jankovic ha detto addio all'Hellas Verona, ma è pronto a ricominciare. Ancora in Europa. "Non è tempo di andare...

A tu per tu

...con Matteoli 26.09 - "Entrambe vengono da un momento delicato, non sarà una partita facile dal punto di vista mentale". Il doppio ex Gianfranco Matteoli, oggi osservatore per l'Inter, parla a TuttoMercatoWeb di Cagliari-Sampdoria in scena stasera. Voci su Rastelli, che oggi deve allontanare i...

A tu per tu

...con Colantuono 25.09 - "Il campionato ha confermato le ipotesi dell'estate: la Juve protagonista, come il Napoli. E c'è stato il risveglio dell'Inter. Tutto nella norma. Con la sorpresa Chievo...". Cosi a TuttoMercatoWeb Stefano Colantuono in attesa di tornare protagonista fa le carte al campionato...

A tu per tu

...con Lucchesi 24.09 - Situazione societaria in divenire a Pisa. Tra vicende societarie e di campo. "Da un punto di vista societario c'è la volontà di vendere da parte della Famiglia Petroni, ma con l'interlocutore di Dubai fanno fatica a trovare un accordo totale. Era stato firmato un preliminare,...

A tu per tu

...con Troianiello 23.09 - Dici Gennaro Troianiello e pensi alla sua spontaneità e simpatia. Ti vengono in mente anche i video divertenti dell'anno scorso. Ma anche un curriculum di tutto rispetto che parla chiaro: Troianiello è l'uomo delle promozioni in serie A. L'Hellas Verona ha fiutato l'affare e...

A tu per tu

...con Constant 22.09 - "Sono in Grecia, mi alleno con un preparatore atletico di fiducia". Kevin Constant attende. Telefono sempre in mano, pronto a rispondere alla chiamata giusta, che arriverà. E intanto parla a TuttoMercatoWeb. Scusi, ma che ci fa in Grecia? "Perché il mio avvocato è qui,...

A tu per tu

...con Carli 21.09 - "Da tre anni mi chiedono come ci prepariamo alle grandi partite, bello perché vuol dire che siamo in serie A: giocare contro le big ci porta soddisfazione, per noi è quasi impensabile e dbbiamo affrontare tutte le partite con il massimo dell'entusiasmo. Abbiamo davanti una...

A tu per tu

...con Petkovic 20.09 - Vittoria e sorrisi, per respirare e salvare la panchina. Sì, perché Frank De Boer ha rischiato di salutare la serie A dopo poche partite. "L'Inter ha meritato, ci sono altre squadre oltre la Juve che possono giocarsela e competere proprio contro i bianconeri", dice a...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.