HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
A tu per tu

...con Perinetti

"Venezia percorso di crescita importante, riparto con umiltà. Noi e il Parma in D? Segnale allarmante. Il mio un passo diverso, carico e motivato. E quel progetto in Centro Europa..."
27.07.2015 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 34585 volte
© foto di Vincenzo Blandino

Giorgio Perinetti riparte dalla... serie D. Non siete su Scherzi a Parte, è tutto vero. Dopo anni di carriera importanti Perinetti ha deciso di sposare il progetto del Venezia. Un progetto importante, di tre anni, che prevede la pronta risalita della squadra veneta. "Mi è stato presentato un percorso di crescita importante in una piazza con tradizione e cultura che mi ha coinvolto. Ho l'umiltà di ripartire dal basso, perché il calcio è passione. E ora recuperiamo il tempo perduto e componiamo la rosa", dice Perinetti a TuttoMercatoWeb.

Il primo passo sarà scegliere l'allenatore.
"Ho delle idee e ristretto la cerchia ad un paio di nomi".

Che progetto è quello del Venezia, Direttore?
"Un progetto che tiene conto della valorizzazione del brand Venezia nel mondo e vuole svilupparsi. Se dici Venezia nel mondo è una parola chiave, un marchio di grande valore".

Venezia, da tempo, non vede il grande calcio.
"Dopo Zamparini si sono susseguite esperienze a corrente alternata. Speriamo di dare continuità, partendo anche dal settore giovanile. Ma anzitutto dobbiamo costruire la prima squadra e stiamo lavorando".

Quanti collaboratori porterà con se?
"Porto con me Giampaolo Marcheggiani che mi aiuta, ma qui c'è Dante Scibilia che è il direttore generale e l'avvocato Vasta. Dovremo fare qualche integrazione, ma ci sarà tempo per parlarne".

Il prossimo anno sarà una D di tutto rispetto. Venezia e...Parma.
"C'è anche da dire che è un segnale allarmante per il nostro calcio. Se queste realtà ripartono dalla D vuol dire che qualcosa va rivisto, per evitare che succeda. Mi auguro che le riforme vengano fatte quanto prima".

Direttore, sincero: cosa le hanno detto amici e colleghi quando hanno saputo che sarebbe andato al Venezia? Una scelta che non c'entra nulla con il suo profilo ben più alto...
"Per me il calcio è uguale in tutte le categorie. Alcuni si sono meravigliati, altri hanno apprezzato il gesto perché lo ritengono di grande umiltà. E altri magari festeggiato perché un decano sparisce dalle categorie più alte. Oggi ho fatto un passo diverso, ma mi sento contento, motivato. La proprietà mi ha coinvolto con il suo entusiasmo. Sono soddisfatto e non rimpiango i tentativi di qualcuno di categorie superiori".

Poteva anche andare all'estero.
"Vero, un progetto in Centro Europa per formare qualcosa di nuovo. Ma è una cosa che magari realizzerò in futuro".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Giuffredi 23.03 - "Italia-Albania? Una bellissima partita, in una città molto calorosa che dal punto di vista ambientale da tanto alla nostra Nazionale. E poi l'Albania non è da sottovalutare perché ci sono giocatori di qualità". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Mario Giuffredi, agente...
Telegram

A tu per tu

...con D'Amico 22.03 - "Il mercato estivo? Manca ancora tanto, però in estate si delineano le strategie ed è diverso rispetto a quello di riparazione comunque sarà un mercato molto interessante". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Andrea D'Amico. Borriello e la Nazionale: ci pensa? "Marco...

A tu per tu

...con Colomba 21.03 - "Ogni settimana si aspetta il crollo di qualcuno tipo la Juventus oppure che il Palermo vinca qualche partita per tornare a sperare. E invece è tutto uguale, sempre...". Così a TuttoMercatoWeb Franco Colomba fa le carte al campionato di serie A. Le sorprese? "Lazio e Atalanta....

A tu per tu

...con Feddal 20.03 - "Il Barcellona sta benissimo...dopo la partita contro il PSG ha contro il Deportivo La Coruna. Ma è normale, c'era un po' di stanchezza mentale... ". Così a TuttoMercatoWeb il difensore dell'Alaves Zouhair Feddal commenta i blaugrana, prossimi avversari della Juventus in Champions...

A tu per tu

...con Caravello 19.03 - "La Roma viene dall'eliminazione in Europa, avrà il dente avvelenato. Oggi farà una partita aggressiva per portare a casa il risultato... cercherà di vincere a tutti i costi". Così in vista dell'impegno della Roma contro il Sassuolo l'operatore di mercato, Danilo Caravello a TuttoMercatoWeb. E...

A tu per tu

...con Antonini 18.03 - "Per il Genoa che viene da una partita particolare nel derby sarà una partita difficile. Il Milan gioca in casa ed è reduce dalla sconfitta a Torino in extremis...". Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Milan e Genoa, Luca Antonini. Il Milan e il closing: ancora attesa... "Aspetto,...

A tu per tu

...con Di Somma 17.03 - "Stasera contro il Perugia? Una partita importante, difficile contro una squadra competitiva". Così a TuttoMercatoWeb il dg del Benevento, Salvatore Di Somma. Insieme alla Spal siete la sorpresa. Loro però sono primi... "Hanno fatto risultati importanti, sono primi con...

A tu per tu

...con Bonato 16.03 - "Ci prepariamo con la massima attenzione per domenica, sapendo che il Palermo verrà a casa nostra per cercare un risultato positivo". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo dell'Udinese, Nereo Bonato. Pochi obiettivi rimasti. Qual è quello dell'Udinese? "Migliorare...

A tu per tu

...con Zavaglia 15.03 - "Al 90% la Juve ha già acquisito il sesto campionato di fila, a dieci giornate dalla fine difficilmente può perdere terreno. Ha un pezzo di Scudetto in tasca". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Franco Zavaglia. E la Roma? "Ha un organico ristretto e a lungo...

A tu per tu

...con Campedelli 14.03 - La nuova vita di Igor Campedelli racconta che fa l'intermediario. Dopo le esperienze da presidente di Cesena e Olhanense, Campedelli fa calcio in altre vesti. "Tornare presidente? Oggi non ho questo tipo di velleità. Sono stato presidente della squadra della mia città, il Cesena....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.