HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
A tu per tu

...con Prandelli

"Scudetto, Napoli-Juve fino alla fine. Inter, calo strano... Eder acquisto anticipato. Bologna, bravo Donadoni. Io pronto a ripartire. Palermo a Iachini ok. Io di nuovo con Zamparini? Difficile, ma mai dire mai..."
18.02.2016 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 20346 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Anche dopo la partita, Juventus e Napoli sono in lotta per lo Scudetto fino alla fine". Parla così a TuttoMercatoWeb l'ex ct della Nazionale, Cesare Prandelli sulla lotta per la vittoria del campionato di serie A.

Mentalità e blasone, la Juve è innegabile che sia favorita.
"Beh, quando c'è un punto di vantaggio comunque è positivo. Poi la Juve ha fatto una rincorsa straordinaria. Ma il Napoli ha giocato da grande squadra e quindi deve crederci, al pari della Juve".

L'Inter, invece, è in netto calo...
"È strano. Seguo con grande attenzione i commenti, Mancini ha sempre sostenuto che l'Inter non fosse attrezzata per lo Scudetto ma è stata in testa e ha collezionato una serie di risultati positivi. Poi quando hanno cercato di dare un po' di qualità al gioco sono andati in difficoltà, comunque l'Inter è nata cinque mesi fa ed è stata l'unica squadra a prendere un giocatore titolare nel mercato di gennaio".

Hanno puntato su Eder, forse serviva più un centrocampista.
"Magari l'hanno cercato e non lo hanno trovato e così hanno anticipato un acquisto che avrebbero fatto a giugno".

Il Bologna del suo ex ds Corvino, viaggia a vele spiegate.
"Da quando è arrivato Donadoni ha dato serenità ed equilibrio. E ha responsabilizzato la squadra, che sta migliorando partita dopo partita. I ragazzi giovani - come nel caso del Bologna - ti regalano sempre un sorriso. Ma vietato aumentare le aspettative, perché la squadra è giovane".

S'era parlato anche di lei prima dell'arrivo di Donadoni.
"Non sono mai stato contattato".

In ogni caso, pronto a ricominciare.
"Mi auguro di ricevere una telefonata, ma soprattutto una bella idea. La parola progetto non mi piace, nel calcio è qualcosa di complicato. Valuterei anche l'estero. Il calcio lo puoi fare in qualsiasi parte del mondo, l'importante è che ci sia la volontà di rincorrere qualcosa di bello, un'idea, un sogno. Intanto mi aggiorno, giro e girerò ancora. Il nostro calcio lo vedo in netta ripresa, finalmente stiamo aumentando l'intensità che fino a poco tempo fa non c'era".

Giocatore rivelazione: la sorpresa in A?
"Direi Saponara nel girone d'andata".

È già stato in una big, con fortune alterne.
"Punterei ancora su di lui".

A Firenze invece trapelano malumori tra Sousa e la proprietà. E il mercato viola non ha lasciato tanti sorrisi.
"Non vorrei entrare in queste dinamiche, ma quando aumentano le aspettative gli allenatori si sentono responsabilizzati e vogliono cercare di migliorare. Sono situazioni che devono risolvere tra di loro, avendo avuto un'esperienza più o meno simile dico che c'è il rischio che la squadra e l'ambiente ne risentano. E sarebbe un peccato, perché questa Fiorentina può arrivare fino in fondo. Sousa ha portato una buona mentalità dal punto di vista dell'intensità del gioco. Se programmi e progetti devi avere la forza di mantenere solide le tue idee. Se ogni due-tre anni cambi il progetto, invece, parti sempre da zero. E diventa tutto più complicato".

A proposito di progetto, non lo dica a Zamparini. A Palermo è tornato Iachini, dopo mesi tormentati.
"Ho avuto un'esperienza con lui in serie B, abbiamo vinto il campionato e in A dopo poche giornate mi esonerò. Però ha una grande qualità: è onesto e alla fine riconosce gli eventuali errori. Si è scusato con i tifosi dicendo di aver fatto un po' di confusione, ha ripreso Iachini che è l'ideale per quell'ambiente. Zamparini ha sempre avuto risposte di pancia, ma poi riconosce se ha esagerato o fatto considerazioni fuori dalle righe. Difficilmente trovi un presidente che riconosce di aver fatto confusione, bisogna dargli merito di questa ammissione".

Tornerebbe a lavorare con il presidente del Palermo?
"Nel calcio diventa difficile ricominciare discorsi di tanti anni, se le persone non cambiano poi non è facile. Ma nella vita ti puoi aspettare sempre delle grandi sorprese. Mai dire mai...".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Gautieri 05.12 - "Che bravo il Cittadella... sembrava che non fosse continuo, invece ha espresso fin qui un ottimo calcio. Non so se arriverà sino alla fine, ma sta facendo un campionato importante. Un campionato che è molto livellato". Così a TuttoMercatoWeb Carmine Gautieri fotografa la...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Berti 04.12 - La Fiorentina per tornare a sorridere, il Palermo per accendere la luce e dare finalmente una scossa al campionato e non solo in società tra continui cambi di allenatori e direttori sportivi. Rosanero che cambiano e passano da Roberto De Zerbi ad Eugenio Corini. "Non ci siamo...

A tu per tu

...con Mondonico 03.12 - Sfida d'alta quota. E chi se lo aspettava? L'Atalanta a testa alta allo Juventus Stadium, contro la Juve di Massimiliano Allegri. "Per la Dea niente da perdere, tutto da guadagnare contro una squadra che ha tutto da perdere", dice a TuttoMercatoWeb Emiliano Mondonico. Che...

A tu per tu

...con Moriero 02.12 - "Da Napoli e Inter ci aspettavamo qualcosa di più". Parla così a TuttoMercatoWeb in vista della partita tra Inter e Napoli il doppio ex Francesco Moriero, ex allenatore - tra le altre - del Catania. Che succede al Napoli? "Beh, gioca bene a calcio ma non riesce a vincere...

A tu per tu

...con Canovi 01.12 - Il derby di Roma si avvicina. "Deprimente dal punto di vista dell'attesa del pubblico", dice a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Dario Canovi. "Dal punto di vista tecnico invece è una partita tutta da vedere, molto si giocherà su ciò che riusciranno a fare gli esterni...

A tu per tu

...con A.Carboni 30.11 - Bacca e il Siviglia, a volte ritornano? "Beh, chi meglio di lui che è già stato...". Parla così a TuttoMercatoWeb l'ex dirigente dell'Inter, oggi operatore di mercato in Spagna, Amedeo Carboni. "Bisogna vedere la volontà delle due parti, però mi sembra una buona soluzione per...

A tu per tu

...con Leali 29.11 - "Primi in campionato, abbiamo passato il turno in Europa League. Meglio di così...". Nicola Leali, portiere dell'Olympiacos, parla a TuttoMercatoWeb e racconta la sua esperienza in Grecia. "Le difficoltà? Ho un inglese scolastico, parlarlo tutti i giorni è un po' difficile ma...

A tu per tu

...con V.Pereira 28.11 - "Studio, osservo. E la Serie A mi piace...". Parla così a TuttoMercatoWeb Vitor Pereira, allenatore portoghese che ha sfiorato la panchina dell'Inter prima che la scelta ricadesse su Stefano Pioli. E stasera la sfida mancata con Paulo Sousa. "Uno che apprezzo tanto", dice...

A tu per tu

...con Sebastiani 27.11 - "Se batto la Roma torno a casa a piedi da Roma. Tanto sono duecento chilometri...". Scherza ma non troppo e ha voglia di tornare a sorridere per la sua squadra, il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, intervistato da TuttoMercatoWeb in vista della partita di stasera...

A tu per tu

...con Iachini 26.11 - "Lo ha confermato: la Juve è la squadra più forte e continua del campionato. La continuità di lavoro paga". Parole firmate Giuseppe Iachini, ex allenatore di - tra le altre - Palermo e Udinese, a TuttoMercatoWeb. E il Milan di Montella? "Sta avendo una buona continuità....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.