HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
A tu per tu

...con Rivaldo

"Milan, devi rinascere: il tuo posto è la Champions. Barça, Neymar rinnoverà. Mio figlio e il Sud Tirol, grazie ma non va in Lega Pro. Gattuso allenatore, felice per lui. Italia, Eder è ok. Quanto è cambiato il calcio..."
20.06.2016 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:   articolo letto 20371 volte

Anni di silenzio con la stampa italiana, Rivaldo torna a parlare e lo fa in esclusiva con TuttoMercatoWeb. Parentesi poco felice in Italia, al Milan, ma album dei ricordi che lo fa sorridere. E sorride anche Rivaldinho, il piccolo di casa Ferreira. Classe 95, gol e voglia di arrivare, proprio come il papà. "Ma non deve fare carriera perché spinto da me, voglio che cammini con le sue gambe", dice l'ex talento verdeoro con un passato tra Barcellona, Milan e non solo.

Rivaldo, partiamo da suo figlio?
"Ok, ma non voglio spingerlo o promuoverlo. Deve camminare e farsi vedere da solo, non perché è mio figlio".

Chiaro. Mi risulta che sulle tracce di suo figlio ci sia il Sud Tirol, conferma?
"Sì, mi hanno chiamato. Però mio figlio ha un contratto con l'Internacional, difficile andare via per una Lega Pro. Rispettiamo il Sud Tirol, ringraziamo per l'interesse, però non vuole spostarsi dal Brasile alla terza divisione italiana. Giocare in Italia gli piacerebbe, in Serie A o Serie B. Ma non in Lega Pro, dall'Internacional alla terza divisione non è una buona soluzione".

Rivaldinho, talento e fantasia come il papà?
"È bravo, un attaccante, diverso da me che giocavo più arretrato. Può fare bene".

La squadra dei sogni?
"Milan, Inter, Roma, Juventus, Lazio. Le big d'Italia. Sarebbe bello. Ma mio figlio deve lavorare tanto, farsi vedere e mettere in mostra il suo talento. Piano piano".

Ha visto gli Europei?
"Sì, ma non tanto. E neppure la Copa America. Quando capita guardo qualcosa".

In azzurro brilla la stella di Eder, brasiliano che ha scelto l'Italia e vuole portarla più avanti possibile.
"È bravo. Ha qualità e un futuro importante".

Ok, niente Europei e Copa America. Avrà visto un po' la Serie A l'anno scorso?
"Ho visto che la Juventus continua a vincere. Ma mi dispiace per il Milan che è rimasto fuori dall'Europa. Sono dispiaciuto anche per l'Inter. Inter e Milan sono due squadre che devono puntare sempre in alto, alla Champions. La Juve va alla grande, ma piano piano si riprenderanno anche Inter e Milan: rinasceranno, hanno un nome e una struttura troppo importante, da Champions League. Quando si parla di Champions e non c'è il Milan è strano".

Occhi sul Barça: Neymar tratta il rinnovo. E non è una trattativa facile.
"Glielo dico adesso, ne sono sicuro: Neymar rinnoverà con il Barcellona. Si sistemerà tutto, rimarrà al Barça, il suo futuro è blaugrana. Si parla di tanto, ormai è un pilastro del Barcellona".

Lei in Italia non è stato fortunato, al Milan.
"Vero, non ho reso come mi aspettavo. Ma al Milan sono stato rispettato, dell'Italia ho un grande ricordo. Davvero. E al Milan è importante che si parli ancora bene di Rivaldo".

È rimasto in contatto con qualcuno del suo Milan?
"Parlo molto con Serginho, ogni tanto con Dida. E quando parliamo di Milan lo facciamo con piacere".

E in quel Milan c'era anche Gattuso, che ora fa l'allenatore al Pisa.
"Una grande persona, lo ricordo con piacere, sono felice che sia andato in serie B con il Pisa e abbia vinto il campionato".

Immaginiamo per un attimo: suo figlio allenato da Gattuso, non male eh?
"Certo. Rino è una brava persona. Perché no? Sarebbe bello. Però non mi piace proporre mio figlio, non chiamo gli allenatori. Se capiterà, vedremo. Sicuramente di Rino ho un grande ricordo, è davvero bravo".

Il nuovo Rivaldo, in Brasile?
"No, non c'è. Perché il calcio è cambiato tanto, è diverso rispetto alla mia epoca. Oggi si gioca in modo diverso. Prima c'ero io, Raul, Totti, Del Piero, Zidane... ora la maniera di giocare è differente. Quando c'ero io andavano bene tante squadre, Deportivo La Coruna, Valencia. Oggi si parla solo di Real Madrid, Barcellona e un po' dell'Atletico Madrid".

E lei? Progetti per il futuro?
"Ora mi godo le vacanze con la famiglia. Non ho ancora pensato al futuro, ho subìto un'operazione al ginocchio e sto recuperando. Vedremo se capiterà un'opportunità da dirigente in Europa, sarebbe bello".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Moriero 02.12 - "Da Napoli e Inter ci aspettavamo qualcosa di più". Parla così a TuttoMercatoWeb in vista della partita tra Inter e Napoli il doppio ex Francesco Moriero, ex allenatore - tra le altre - del Catania. Che succede al Napoli? "Beh, gioca bene a calcio ma non riesce a vincere...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Canovi 01.12 - Il derby di Roma si avvicina. "Deprimente dal punto di vista dell'attesa del pubblico", dice a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Dario Canovi. "Dal punto di vista tecnico invece è una partita tutta da vedere, molto si giocherà su ciò che riusciranno a fare gli esterni...

A tu per tu

...con A.Carboni 30.11 - Bacca e il Siviglia, a volte ritornano? "Beh, chi meglio di lui che è già stato...". Parla così a TuttoMercatoWeb l'ex dirigente dell'Inter, oggi operatore di mercato in Spagna, Amedeo Carboni. "Bisogna vedere la volontà delle due parti, però mi sembra una buona soluzione per...

A tu per tu

...con Leali 29.11 - "Primi in campionato, abbiamo passato il turno in Europa League. Meglio di così...". Nicola Leali, portiere dell'Olympiacos, parla a TuttoMercatoWeb e racconta la sua esperienza in Grecia. "Le difficoltà? Ho un inglese scolastico, parlarlo tutti i giorni è un po' difficile ma...

A tu per tu

...con V.Pereira 28.11 - "Studio, osservo. E la Serie A mi piace...". Parla così a TuttoMercatoWeb Vitor Pereira, allenatore portoghese che ha sfiorato la panchina dell'Inter prima che la scelta ricadesse su Stefano Pioli. E stasera la sfida mancata con Paulo Sousa. "Uno che apprezzo tanto", dice...

A tu per tu

...con Sebastiani 27.11 - "Se batto la Roma torno a casa a piedi da Roma. Tanto sono duecento chilometri...". Scherza ma non troppo e ha voglia di tornare a sorridere per la sua squadra, il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, intervistato da TuttoMercatoWeb in vista della partita di stasera...

A tu per tu

...con Iachini 26.11 - "Lo ha confermato: la Juve è la squadra più forte e continua del campionato. La continuità di lavoro paga". Parole firmate Giuseppe Iachini, ex allenatore di - tra le altre - Palermo e Udinese, a TuttoMercatoWeb. E il Milan di Montella? "Sta avendo una buona continuità....

A tu per tu

...con Gozzi 25.11 - "È un derby, c'è molta attesa. Sarà una partita difficile, veniamo da un passo falso contro la Ternana mentre loro hanno vinto contro il Cesena. La partita richiederà grande concentrazione agonistica". Parla così a TuttoMercatoWeb il presidente della Virtus Entella, Antonio...

A tu per tu

...con Casiraghi 24.11 - Juve che va, in Europa e in campionato. Gioco poco brillante, risultati positivi. "Dire che gioca male però mi sembra esagerato", dice a TuttoMercatoWeb l'ex attaccante bianconero Pierluigi Casiraghi. Il gioco però non è brillante... "Per i giocatori che ha preso uno si...

A tu per tu

...con D'Amico 23.11 - "Ci sarà il solito giro di punte, quelle che alzano il livello delle squadre. Mi aspetto un gennaio abbastanza movimentato...". Così a TuttoMercatoWeb Andrea D'Amico fotografa il mercato di gennaio, la finestra di riparazione che si avvicina sempre di più. A proposito di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.