HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
A tu per tu

...con Rivaldo

"Milan, devi rinascere: il tuo posto è la Champions. Barça, Neymar rinnoverà. Mio figlio e il Sud Tirol, grazie ma non va in Lega Pro. Gattuso allenatore, felice per lui. Italia, Eder è ok. Quanto è cambiato il calcio..."
20.06.2016 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 20465 volte

Anni di silenzio con la stampa italiana, Rivaldo torna a parlare e lo fa in esclusiva con TuttoMercatoWeb. Parentesi poco felice in Italia, al Milan, ma album dei ricordi che lo fa sorridere. E sorride anche Rivaldinho, il piccolo di casa Ferreira. Classe 95, gol e voglia di arrivare, proprio come il papà. "Ma non deve fare carriera perché spinto da me, voglio che cammini con le sue gambe", dice l'ex talento verdeoro con un passato tra Barcellona, Milan e non solo.

Rivaldo, partiamo da suo figlio?
"Ok, ma non voglio spingerlo o promuoverlo. Deve camminare e farsi vedere da solo, non perché è mio figlio".

Chiaro. Mi risulta che sulle tracce di suo figlio ci sia il Sud Tirol, conferma?
"Sì, mi hanno chiamato. Però mio figlio ha un contratto con l'Internacional, difficile andare via per una Lega Pro. Rispettiamo il Sud Tirol, ringraziamo per l'interesse, però non vuole spostarsi dal Brasile alla terza divisione italiana. Giocare in Italia gli piacerebbe, in Serie A o Serie B. Ma non in Lega Pro, dall'Internacional alla terza divisione non è una buona soluzione".

Rivaldinho, talento e fantasia come il papà?
"È bravo, un attaccante, diverso da me che giocavo più arretrato. Può fare bene".

La squadra dei sogni?
"Milan, Inter, Roma, Juventus, Lazio. Le big d'Italia. Sarebbe bello. Ma mio figlio deve lavorare tanto, farsi vedere e mettere in mostra il suo talento. Piano piano".

Ha visto gli Europei?
"Sì, ma non tanto. E neppure la Copa America. Quando capita guardo qualcosa".

In azzurro brilla la stella di Eder, brasiliano che ha scelto l'Italia e vuole portarla più avanti possibile.
"È bravo. Ha qualità e un futuro importante".

Ok, niente Europei e Copa America. Avrà visto un po' la Serie A l'anno scorso?
"Ho visto che la Juventus continua a vincere. Ma mi dispiace per il Milan che è rimasto fuori dall'Europa. Sono dispiaciuto anche per l'Inter. Inter e Milan sono due squadre che devono puntare sempre in alto, alla Champions. La Juve va alla grande, ma piano piano si riprenderanno anche Inter e Milan: rinasceranno, hanno un nome e una struttura troppo importante, da Champions League. Quando si parla di Champions e non c'è il Milan è strano".

Occhi sul Barça: Neymar tratta il rinnovo. E non è una trattativa facile.
"Glielo dico adesso, ne sono sicuro: Neymar rinnoverà con il Barcellona. Si sistemerà tutto, rimarrà al Barça, il suo futuro è blaugrana. Si parla di tanto, ormai è un pilastro del Barcellona".

Lei in Italia non è stato fortunato, al Milan.
"Vero, non ho reso come mi aspettavo. Ma al Milan sono stato rispettato, dell'Italia ho un grande ricordo. Davvero. E al Milan è importante che si parli ancora bene di Rivaldo".

È rimasto in contatto con qualcuno del suo Milan?
"Parlo molto con Serginho, ogni tanto con Dida. E quando parliamo di Milan lo facciamo con piacere".

E in quel Milan c'era anche Gattuso, che ora fa l'allenatore al Pisa.
"Una grande persona, lo ricordo con piacere, sono felice che sia andato in serie B con il Pisa e abbia vinto il campionato".

Immaginiamo per un attimo: suo figlio allenato da Gattuso, non male eh?
"Certo. Rino è una brava persona. Perché no? Sarebbe bello. Però non mi piace proporre mio figlio, non chiamo gli allenatori. Se capiterà, vedremo. Sicuramente di Rino ho un grande ricordo, è davvero bravo".

Il nuovo Rivaldo, in Brasile?
"No, non c'è. Perché il calcio è cambiato tanto, è diverso rispetto alla mia epoca. Oggi si gioca in modo diverso. Prima c'ero io, Raul, Totti, Del Piero, Zidane... ora la maniera di giocare è differente. Quando c'ero io andavano bene tante squadre, Deportivo La Coruna, Valencia. Oggi si parla solo di Real Madrid, Barcellona e un po' dell'Atletico Madrid".

E lei? Progetti per il futuro?
"Ora mi godo le vacanze con la famiglia. Non ho ancora pensato al futuro, ho subìto un'operazione al ginocchio e sto recuperando. Vedremo se capiterà un'opportunità da dirigente in Europa, sarebbe bello".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Ekuban 20.01 - Se è un sogno non svegliatelo. Un gol in amichevole contro il Fenerbahce, poi gli apprezzamenti proprio dal club turco. L'attaccante del Partizani Tirana, di proprietà del Chievo, è la prova che il lavoro paga. Dal Renate alle competizioni europee, con tanto di sirene di mercato dalla...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Cornacini 19.01 - "È un mercato strano, si arriva alla fine della finestra e a quel punto si muovono in tanti". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Leonardo Cornacini analizza la finestra in corso. Gabigol: lei stava lavorando al trasferimento al Villarreal. Alla fine è rimasto...

A tu per tu

...con Bojinov 18.01 - Voglia di Italia. Valeri Bojinov non dimentica la terra che lo ha fatto diventare grande e intanto segna per il Partizan Belgrado. "Qui procede bene, sono in una grande squadra con tantissimi tifosi al seguito", dice l'attaccante ex - tra le altre - di Lecce e Fiorentina a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Lazaar 17.01 - "Sto bene con il gruppo, con l'ambiente. Stiamo vincendo tanto e si sa: squadra che vince non si cambia, per questo sto trovando poco spazio ma sono un professionista e cerco di dimostrare le mie qualità. So quello che valgo e dove posso arrivare". Così a TuttoMercatoWeb il...

A tu per tu

...con Pagni 16.01 - Scopritore di talenti, al servizio di presidenti ambiziosi e pretenziosi. Ora una nuova sfida. Danilo Pagni l'uomo mercato scelto dalla Ternana per tentare di risollevare le sorti della squadra. Il nuovo ds ne parla a TuttoMercatoWeb. "La prima settimana, anzi il primo giorno, mi...

A tu per tu

...con Joao Santos 15.01 - "In questi quindici giorni il mercato sarà di qualità. I direttori sportivi si muovono, a caccia di rinforzi mirati". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Joao Santos. "Quando pensi a gennaio, pensi sempre ad un mercato difficile", continua l'agente brasiliano. Leandrinho-Napoli,...

A tu per tu

...con Antonelli 14.01 - "L'incidenza cinese si sente, è stata importante. Ma noterei anche il lavoro di società come la Sampdoria per esempio. I blucerchiati sono in continua evoluzione, così come è stato strepitoso il mercato dell'Atalanta. E la Juventus è sempre protagonista. Le proprietà italiane sono...

A tu per tu

...con Fausto Rossi 13.01 - Il colpo di mercato del Trapani che non si arrende e ha ancora voglia di lottare per la salvezza. Fausto Rossi, che preso contatto con la realtà trapanese si è già ambientato in città e calato nel contesto, è pronto a prendere per mano i granata di Alessandro Calori. "Ho avuto ottime...

A tu per tu

...con Foggia 12.01 - "Conoscevo già il Presidente e il dg Viola, quando ho toccato con mano la situazione mi sono reso conto che qui c'è qualcosa di troppo bello per non provarci". Cosi a TuttoMercatoWeb Pasquale Foggia, nuovo ds della Racing Roma. Aveva anche altre possibilità. Lazio e Salernitana...

A tu per tu

...con Berti 11.01 - "Ci saranno colpi gli ultimi giorni. Qualcosa è stata fatta, ma non è finita...". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato ed ex portiere, Gianluca Berti. È fatta per lo scambio di portieri tra Milan e Cagliari. Sorpreso che i rossoblù abbiano fatto partire Storari? "Non...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.