HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Doppio confronto Napoli-Juventus: come finirà?
  La Juve vincerà entrambe le gare
  Il Napoli avrà la meglio in entrambe le sfide
  La Juve mantiene il vantaggio in A ma perde in Coppa
  Il Napoli recupera in A ma esce in Tim Cup

TMW Mob
A tu per tu

...con Ruben Sosa

"Lazio, prendi Abel Hernandez. Inter, perché così male? Ramirez non è da Milan. Uruguaiani del futuro: Lores, trova la garra charrua... Polenta leader, Nico Lopez non è tranquillo. Cavani non doveva lasciare Napoli"
18.04.2014 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 22482 volte
© foto di imago sportfotodienst

Cuore che pulsa sentimenti ed emozioni verso l'Italia. Ruben Sosa non dimentica i suoi trascorsi, prima alla Lazio e poi all'Inter e analizza il momento delle sue due ex squadre italiane. Ma nell'intervista concessa in esclusiva a TuttoMercatoWeb c'è spazio anche per parlare degli uruguaiani del presente e del futuro. Da Edinson Cavani ad Abel Hernandez, pezzo pregiato del mercato del Palermo, ad Ignacio Lores di proprietà dei rosanero e in prestito a Bari fino a Nico Lopez, a metà tra Roma e Udinese. E non solo.

Sosa, Inter e Lazio fanno fatica...
"È una stagione negativa, sia per l'Inter che per la Lazio. Per i nerazzurri è un anno da dimenticare. Sono due squadre a cui tengo molto, il mio cuore è diviso a metà. All'Inter ho fatto tanti gol e ho un grande ricordo, la Lazio è stata la mia prima squadra italiana: non posso dimenticarla".

Che Inter immagina in futuro?
"Una squadra da scudetto. Perché l'Inter deve vincere sempre, ha una storia, una tradizione da rispettare".

E la Lazio?
"Inizia sempre bene, poi crolla. Non capisco. Alla Lazio manca un po' di fortuna, è sempre vicina a centrare traguardi importanti e poi si allontana dalla prime posizioni. Magari vince contro l'Inter o il Milan e poi perde contro l'ultima in classifica. E lasciamo stare i discorsi della società, in campo ci vanno i giocatori, mica il presidente. A proposito di Lazio, vorrei fare un annuncio".

Prego.
"Il 10 sarò a Roma, ne approfitterò per riabbracciare la Lazio e ritrovare gli amici di sempre".

Talenti d'Uruguay: Cavani dal Danubio al Palermo, dal Palermo al Napoli e dal Napoli al PSG. Lo vede di nuovo in Italia?
"Dico la verità. Non era il momento di andare via, di lasciare Napoli. Doveva restare almeno un altro anno. In azzurro era un altro Cavani, più forte, diverso. Al PSG non è lo stesso".

Gaston Ramirez: dal Bologna al Southampton, ora sogna il ritorno in Italia. Ci sono voci sul Milan.
"È un buon giocatore, ma non è un profilo da Milan. Deve ancora dimostrare tanto".

Abel Hernandez è pronto a lasciare Palermo. È stato accostato al Napoli...
"È un ragazzo che ha avuto un exploit importante, poi è caduto e ora si sta rialzando. Deve fare un bel Mondiale per riabilitarsi. Lo vorrei sempre nella mia squadra, è un giocatore forte. E adesso è anche più maturo. Lo consiglio alla Lazio, mi piacerebbe vederlo in biancoceleste".

Talenti uruguaiani del futuro: da Lores a Nico Lopez, passando per Polenta.
"Lores è forte, ma deve essere più convinto e credere di più nelle sue qualità. Può arrivare ad alti livelli, perché è bravo per davvero. Ma gli manca un po' di garra charrua, che per un uruguaiano è sempre fondamentale. Polenta è già un leader, ma può e deve ancora migliorare. Per Nico Lopez il discorso è diverso...".

Cioè?
"Non è lo stesso giocatore che avevo visto in Uruguay, gli manca un po' di tranquillità. Ma lui come Hernandez, Lores e Polenta, è un ragazzo arrivato in Europa troppo giovane. Sono tutti bravi, ma serve tempo per adattarsi. Faccio un esempio...".

Prego.
"Al Real Saragozza non sono riuscito ad esprimermi, poi sono diventato il Ruben Sosa che tutti avete conosciuto anche in Italia".

Consigli per gli acquisti: calciatori uruguaiani da segnalare?
"No, meglio aspettare. Il calcio italiano è difficile. I più promettenti hanno quindici anni, bisognerà attendere un po'. Ma mi piace sottolineare che al Nacional vedo ancora un Chino Recoba da paura, eppure ha 38 anni! Per ora non ci sono giocatori pronti per l'Italia".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Bolzoni 30.03 - "Contro il Bari un pareggio sofferto, ma abbiamo mosso la classifica. Ora ripartiamo per ottenere i tre punti contro la Ternana". Suona la carica al Novara il centrocampista Francesco Bolzoni, pronto a tornare protagonista e risultare determinante per il rush finale. "Stiamo rispettando...
Telegram

A tu per tu

...con Ursino 29.03 - Un campionato da giocare fino in fondo e da onorare sino alla fine. Il Crotone non molla e prosegue, a caccia di un'impresa che oggi sembra davvero disperata. Tutto scritto per la retrocessione? "Assolutamente no, anzi non voglio neanche sentirne parlare", dice a TuttoMercatoWeb il...

A tu per tu

...con Constant 28.03 - Un nuovo inizio per Kevin Constant. Il Sion per ripartire e rimettersi in gioco, in attesa di nuove sirene di mercato. "Era da un po' che non giocavo, qui ho trovato un grande ambiente...sono tornato a giocare", dice a TuttoMercatoWeb il centrocampista oggi in Svizzera ed ex tra le...

A tu per tu

...con Bergodi 27.03 - "La Spal, battuta d'arresto a parte, è la sorpresa di questo campionato, gioca bene... non subisce in generale molti gol. E poi Floccari che colpo! Ha fatto la differenza". Così a TuttoMercatoWeb Cristiano Bergodi fa le carte al campionato di serie B. Il Bari ultimamente...

A tu per tu

...con Caliendo 26.03 - "Il closing del Milan? Una situazione un po' strana, perché quando si investe in Italia ci sono dei problemi già per fare arrivare dei soldi... a me sembra quasi una favola. Berlusconi ci ha abituato a delle situazioni nette: quando prende delle decisioni sa quello che fa. Mi sembra...

A tu per tu

...con Delio Rossi 25.03 - "A livello internazionale gli italiani sono gli allenatori migliori per capacità tecniche e tattiche". Così a TuttoMercatoWeb Delio Rossi sul movimento degli allenatori italiani. Gasperini: si è preso la rivincita... "Dipende sempre da dove vai ad allenare... ora per esempio...

A tu per tu

...con Antonelli 24.03 - "Se qualcuno aveva dubbi sulla location dovrà rivedere le proprie considerazioni, perché Palermo ha voglia di calcio e quindi miglior posto per queste partite non poteva essere trovata". Così in vista di Italia-Albania Stefano Antonelli, operatore di mercato ed ex ds di Siena e Bari,...

A tu per tu

...con Giuffredi 23.03 - "Italia-Albania? Una bellissima partita, in una città molto calorosa che dal punto di vista ambientale da tanto alla nostra Nazionale. E poi l'Albania non è da sottovalutare perché ci sono giocatori di qualità". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Mario Giuffredi, agente...

A tu per tu

...con D'Amico 22.03 - "Il mercato estivo? Manca ancora tanto, però in estate si delineano le strategie ed è diverso rispetto a quello di riparazione comunque sarà un mercato molto interessante". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Andrea D'Amico. Borriello e la Nazionale: ci pensa? "Marco...

A tu per tu

...con Colomba 21.03 - "Ogni settimana si aspetta il crollo di qualcuno tipo la Juventus oppure che il Palermo vinca qualche partita per tornare a sperare. E invece è tutto uguale, sempre...". Così a TuttoMercatoWeb Franco Colomba fa le carte al campionato di serie A. Le sorprese? "Lazio e Atalanta....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.