HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
      
A tu per tu

...con S.Canovi

"Leonardo non va all'Inter, si muove già per il PSG: occhio a Cavani. Lo Monaco per la Fiorentina, Sogliano per il Genoa: ecco il valzer dei ds"
02.05.2012 00.00 di Alessio Alaimo  articolo letto 6975 volte
© foto di Sara Bittarelli

Dalla piacevole sorpresa Fernando Forestieri del Bari, al mercato che verrà. Con un occhio di riguardo alle poltrone roventi. L'avvocato e agente Simone Canovi, a TuttoMercatoWeb fotografa i possibili scenari in vista della prossima stagione. Inevitabile partire da Forestieri che "sta facendo bene".
Pronto per la serie A?
"Il Bari ci ha dato una grande opportunità e se la società volesse tenerlo la priorità andrebbe a loro. Anche se l'obiettivo è tornare nella massima serie. Da dicembre in poi sta facendo grandi cose...".

Sembra ci sia il Cagliari.
"Non ho sentito nessuno, però l'obiettivo di Fernando è la serie A".

Valzer dei ds. Chi per la Fiorentina?
"Al di là delle ultime stagioni, sostituire un direttore come Pantaleo Corvino non è facile. Per rimanere sullo stesso livello o migliorarsi la soluzione potrebbe essere Pietro Lo Monaco, vado per esclusione: all'inizio alcuni indizi portavano all'ex Catania da altre parti, oggi questi indizi non ci sono più. Lo vedo come il primo candidato".

Quindi niente Genoa.
"Ora come ora non puoi escludere niente, però mi risulta che il prossimo ds sarà Sean Sogliano, del quale ho grande stima".

Branca rimarrà all'Inter.
"Penso proprio di sì, anche perché vedo tra le parti un rapporto molto solido. Salvo sorprese non credo ci saranno ribaltoni".

E Leonardo, non tornerà nerazzurro?
"Non è fattibile".

Si spieghi meglio.
"Mi risulta che stia già facendo il mercato del PSG. Se avesse intenzione di andare via credo che avrebbe già avvisato la sua società e in questo caso a gestire il mercato sarebbe stato qualcun altro. Il PSG ha grandi ambizioni e Leonardo sta facendo delle trattative".

Punterà l'Italia?
"Penso di sì, magari un attaccante".

Cavani...
"Potrebbe essere una soluzione. Le società che hanno i soldi chiesti da De Laurentiis sono poche, una di queste è proprio il PSG. Se dovessi comprare una punta, io fossi nel PSG, comprerei Cavani. Sarebbe l'ideale per Pastore. È un top player".

Da chi si aspetta il grande colpo, in estate?
"Dalla Roma, in attacco e in difesa. Se Gago verrà riscattato, il centrocampo sarà posto".

Kjaer tornerà in Germania?
"Quando un allenatore spende delle parole per un giocatore o è matto oppure il calciatore in questione ha passato una stagione strana. Se l'allenatore in questione è Delio Rossi, non penso si possa dire che è matto. Kjaer sta attraversando una stagione particolare, magari la Roma rinnova il prestito: sarebbe la soluzione più logica".

E Luis Enrique, lascerà la Capitale?
"No, come allenatore ha le idee giuste. Roma è una piazza complicata, se uno ripensa a ciò che era stato detto ad inizio stagione, cioè che sarebbe stata una stagione di transizione, le aspettative combaciano. I dirigenti lo avevano detto. Se quest'anno la Roma arriverà in Europa League avrà fatto il suo. Oggi i giallorossi non sono sullo stesso livello di Milan, Inter e Juventus".

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
31.10 - Il gol nel sangue, nessuna voglia di fermarsi. Sempre a caccia di conferme. Matteo Mancosu è ancora leader e trascinatore del Trapani. Il Cagliari sfiorato, la testa che pensa solo granata. E quella voglia di fare sempre gol. "Siamo partiti bene", dice soddisfatto l'attaccante...
App Store Play Store Windows Phone Store
 
A tu per tu
30.10 - Sorriso ritrovato in casa Modena. Vittoria sul Vicenza. Vicenza che cambia allenatore, manda via Giovanni Lopez e riparte da Pasquale Marino. "La nostra è stata una vittoria ottenuta con attenzione. Siamo una squadra quadrata, stiamo recuperando tutti gli infortunati. Ora...
A tu per tu
29.10 - L'addio di Moratti e l'Inter che verrà, il Napoli che punta a risalire e il Palermo che cambia pelle, dice addio a Ceravolo e si affida a Dario Baccin. Questi e altri i temi affrontati da Giorgio Perinetti, che si concede a TuttoMercatoWeb per analizzare le ultime vicende. ...
A tu per tu
28.10 - Una vittoria importante contro il Vicenza. E ora continuità. Il Catania ha ritrovato il sorriso e non vuole più fermarsi. "Siamo contenti, davvero. Volevamo la vittoria, alla fine l'abbiamo conquistata. Il secondo tempo è stato davvero positivo", commenta a TuttoMercatoWeb...
A tu per tu
27.10 - Il gol nel sangue. Andrej Kramaric è l'attaccante del mercato che verrà. Una tripletta in Europa League e il segno sempre in campionato con la maglia del Rijeka. Sognando l'Italia. "Mi fa piacere che si parli di me per il campionato italiano", ammette Kramaric in esclusiva a...
A tu per tu
26.10 - Milan-Fiorentina, ma anche il futuro di Alberto Aquilani e non solo. A TuttoMercatoWeb parla Franco Zavaglia, agente tra gli altri del centrocampista viola. Ma anche di Marco Amelia, che ha deciso di ricominciare dalla Promozione. In attesa di una nuova avventura. Zavaglia,...
A tu per tu
25.10 - Dimenticare la batosta subìta contro il Bayern Monaco e ripartire. La Roma prova a mettersi alle spalle il pesante ko di Champions League. E stasera una partita importante, contro la Sampdoria. Per riprendere il cammino. "Contro i blucerchiati è una partita difficile. Sia...
A tu per tu
24.10 - Squadra da...casa. Il Trapani in trasferta ha subito ben undici reti in due partite. Numeri da dimenticare. Numeri di cui parla a TuttoMercatoWeb il tecnico granata, Roberto Boscaglia, che guarda al futuro con ottimismo. Mister, oggi affrontate la Ternana. Le statistiche...
A tu per tu
23.10 - "È stata una catastrofe". Non usa mezzi termini l'avvocato Dario Canovi, uno dei più esperti operatori di mercato, che a TuttoMercatoWeb parla della debacle della Roma in Champions League. Ok, ma tra Roma e Bayern ci sono davvero sei gol di differenza? "No. Anche se...
A tu per tu
22.10 - Ripartire e recuperare il terreno perduto. Il Catania prova a riprendere il cammino. Troppo competitiva la squadra per non ingranare. Troppe individualità di livello per essere ultimi. E sabato l'occasione giusta per ricominciare e dimostrare che fin qui non si è visto il vero...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.