HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Magazine
SONDAGGIO
Grandi bomber in Italia: chi la spunterà come capocannoniere?
  Vincerà Dzeko, è il centravanti più in forma della Serie A
  La spunterà ancora Higuain, è il goleador della squadra più forte
  Il trono tornerà ad un italiano, la rivelazione Belotti
  La sorpresa sarà totale: vincerà il falso nove Mertens
  Il titolo tornerà ad Icardi, già re dei bomber nel 2015

TMW Mob
A tu per tu

...con Stevanovic

"Spezia scelta giusta, qui grazie a Budan e vorrei restare a lungo. Bari bella esperienza. Palermo, Iachini voleva tenermi"
18.01.2015 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 23171 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Corre e non vuole fermarsi, Alen Stevanovic. Nuovo rinforzo dello Spezia, dopo sei mesi a Bari tra luci e ombre. Stevanovic, ancora di proprietà del Torino, cerca rilancio. E la giusta vetrina è proprio quella ligure, agli ordini di Nenad Bjelica. "È stata la soluzione migliore, alla fine io, come lo Spezia e il Bari, siamo tutti contenti", dice Stevanovic a TuttoMercatoWeb.

Perché è stato ceduto dal Bari?
"Ho avuto fiducia, ho giocato. Ma quando le cose vanno male la gente guarda solo l'aspetto negativo. A Bari comunque è stata una bella esperienza, c'è una passione straordinaria. Non siamo riusciti ad esprimerci al meglio, avremmo meritato qualche punto in più. Mi hanno parlato lo Spezia, il Bari e il mio procuratore. Alla fine ho preso una decisione e sono andato allo Spezia. La scelta giusta".

Il suo cartellino è del Torino.
"Anche lì mi è stata data fiducia da parte di tutti. Magari ho fatto qualche errore, ci vuole pazienza. E con i granata ho ancora un anno e mezzo di contratto. Ma oggi penso allo Spezia, voglio mettermi a disposizione della squadra e del mister. E ammetto che mi piacerebbe rimanere".

Prima del Bari, il Palermo. Perché è andato via dai rosanero?
"Con il cambio del modulo e quindi il passaggio al 3-5-2 ho dovuto imparare i movimenti. Il mister mi diceva che sono un giocatore da serie A, avrebbe voluto continuare ad allenarmi. Se avesse potuto decidere lui, probabilmente mi avrebbe tenuto. Ma al Palermo devo dire soltanto grazie, perché sono migliorato tanto. Quando giri in prestito non è mai facile, quindi adesso spero di restare allo Spezia. A giugno vedremo le ambizioni di tutti, ma mi piacerebbe restare in Liguria".

Lei a Palermo è stato voluto da Gattuso, poi esonerato. È andato all'Ofi Creta, poi si è dimesso...
"Sì, ma sono sicuro di una cosa: farà strada, non so quanti anni ci vorranno ma diventerà un grande allenatore. Ha tutte le caratteristiche per diventare un grande allenatore. Anche lui devo ringraziarlo per avermi dato fiducia. Palermo è una piazza calda, mi dispiace per come sia finita. Per lui non deve essere stato facile. Ma sono certo che farà una grandissima carriera. Il tempo confermerà, può fare più che bene".

Mourinho, Pea, Ventura, Gattuso, Iachini, Mangia e Nicola. Fin qui, chi le ha dato di più?
"Tutti. Ho imparato da tutti, davvero. Non è una frase fatta. Devo ringraziare tutti gli allenatori con cui ho lavorato, perché mi hanno trasmesso tanto. Grinta e insegnamenti. Sono fortunato ad aver incontrato gente come Mourinho, Pea o Gattuso e tutti gli altri".

Testa al presente: l'obiettivo dello Spezia, quest'anno?
"Un passo alla volta, partita dopo partita. Ancora è presto, la serie B è lunga e ci sono tante squadre a pochi punti. Ne parleremo più avanti".

Quanto è stato importante Budan per il suo passaggio allo Spezia?
"Tanto, tantissimo. Mi è stato vicino anche a Palermo e da lui ho ricevuto consigli preziosi. È stato fondamentale".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Corsi 25.02 - "Una missione impossibile, ma noi ci proviamo". Così a TuttoMercatoWeb l'ex il presidente dell'Empoli, Fabrizio Corsi, in vista della partita di questa sera contro la Juventus. Otto punti sul Palermo. Quanto vi sentite con la salvezza in tasca? "Per niente. Dobbiamo giocarci...
Telegram

A tu per tu

...con Di Somma 24.02 - "È una partita importantissima per tutti e due". Così a TuttoMercatoWeb il dg del Benevento, Salvatore Di Somma presenta la partita contro il Bari. È uno scontro al vertice. "Giochiamo in casa, occupiamo una posizione di classifica importante e vogliamo mantenerla e consolidarla....

A tu per tu

...con Ardaiz 23.02 - Tutti pazzi per Joaquin Ardaiz. Sporting Lisbona e Barcellona ci pensano, lui intanto segna per il Danubio e per l'Uruguay Under 20. A caccia del titolo mondiale. Predestinato? Forse. "Io lavoro per la mia vita e la mia carriera, mi preparo per i momenti che verranno", dice Ardaiz...

A tu per tu

...con Hodgson 22.02 - Spettatore interessato. Guarda la Premier, un po' meno il calcio italiano. Roy Hodgson è comunque attento alle dinamiche del mondo del pallone e prepara il suo ritorno. "La Juve stasera gioca in casa o fuori?", domanda Hodgson, che torna a parlare alla stampa italiana e lo fa in esclusiva...

A tu per tu

...con Sebastiani 21.02 - Il sorriso ritrovato. E anche la voglia di lottare. I risultati cambiano gli umori, il Pescara torna a gioire. Tutto merito della manita, un 5-0 sul Genoa senza storia. "Si, ma siamo sempre ultimi...non abbiamo fatto niente", dice a TuttoMercatoWeb il presidente della società abruzzese,...

A tu per tu

...con Martorelli 20.02 - "L'uscita di De Laurentiis dopo la partita contro il Real Madrid è stata fuori luogo". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Giocondo Martorelli. "Il Napoli - prosegue Martorelli - sta offrendo prestazioni di grande livello, andare a Madrid e perdere comunque giocando una...

A tu per tu

...con Colomba 19.02 - "Alcune squadre come Juve e Roma si sono confermate di primissima fascia. Poi l'Inter, il Milan a tratti, la Lazio e la Fiorentina hanno dimostrato di essere di seconda fascia". Cosi a TuttoMercatoWeb Franco Colomba fa le carte al campionato. De Laurentiis e gli attacchi a Sarri:...

A tu per tu

...con Bonato 18.02 - La partita dei ricordi e delle emozioni. Il Sassuolo una tappa fondamentale per il percorso professionale di Nereo Bonato, oggi ds dell'Udinese. E domenica la squadra del dirigente bianconero sfiderà proprio il Sassuolo. "Sassuolo per me ha significato tanto. Un percorso entusiasmante...

A tu per tu

...con Simplicio 17.02 - Una nuova carriera per Fabio Simplicio. "Non mi vedo allenatore, sto cominciando a fare... il procuratore", dice a TuttoMercatoWeb l'ex centrocampista di Parma, Palermo e Roma. La Serie A sempre nel cuore, mai dimenticata. Simplicio studia ed osserva il campionato italiano, in attesa...

A tu per tu

...con Iachini 16.02 - Valigia, check in e... via. La scorsa settimana Beppe Iachini è volato in Inghilterra, a caccia dei segreti di Pep Guardiola. Nella casa del Manchester City. Qualche giorno fianco a fianco con Pep, per studiarlo e per aggiornarsi. "Tra noi c'è un bel rapporto professionale, era venuto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.