HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
A tu per tu

...con Stramaccioni

"Panathinaikos, forza e prestigio: ora puntiamo in grande. Torino e Atalanta? Avevo due offerte, ma non ho mai voluto lasciare: qui progetto ambizioso. Ibarbo e Kone? Vogliamo una squadra forte. In Grecia penso più veloce..."
06.06.2016 00.00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 30534 volte
© foto di Federico De Luca

"La forza con cui mi hanno voluto e il prestigio e la storia di questo club mi hanno convinto immediatamente" e ora la storia è tutta da scrivere. Pagine da riempire negli annali del Panathinaikos. Ci pensa Andrea Stramaccioni, allenatore e manager del club greco. Strama parla a TuttoMercatoWeb della sua esperienza, delle prospettive future e del mercato. Perché il filo conduttore con l'Italia è di quelli che persistono nel tempo. E nel mirino ci sono Ibarbo, Onazi e Keita. Con una certezza: il Panathinaikos sarà competitivo.

E la convinzione è tanta, giusto mister? Per lei s'era parlato di Torino e Atalanta, alla fine è rimasto in Grecia.
"Sono arrivate due offerte da squadre italiane ma rispetto alle stesse e al mio attuale club non è corretto farne menzione. E comunque non ho mai avuto intenzione di lasciare il progetto intrapreso, avevo solo bisogno che il patron confermasse le ambizioni che aveva al momento del mio arrivo e mi promettesse di trattenere i due giocatori migliori. Ora siamo in Europa, il livello che compete a questa società, e vogliamo andare più avanti possibile".

Le prime differenze con il calcio italiano?
"Quattro squadre - noi, Olympiakos, Aek e Paok - hanno mezzi superiori alle altre. Il livello tecnico medio generale del campionato é inferiore all'Italia anche ovviamente per motivi economici ma agonismo e passione decisamente no".

E intanto va a caccia di rinforzi. Da Ibarbo a Kone, passando per Onazi, Keita e non solo....
"Avere allenato e conosciuto bene alcuni giocatori ti da un piccolo vantaggio nell'attirarli da te. Fare nomi adesso non ha senso ma l'intenzione del patron é di attrezzare la squadra per tornare a competere in Grecia e in Europa e in Italia giocano tanti calciatori bravi".

Cosa le ha dato quest'esperienza in Grecia?
"Tantissimo. Allenare all'estero ti fa crescere. Comunicare con calciatori, dirigenti e stampa solo in inglese ti fa "pensare più velocemente". Mi ritengo fortunato a 39 anni ad aver raggiunto quasi 200 panchine ufficiali fra Inter, Udinese e Panathinaikos".

Futuro: si vede di nuovo in Italia entro pochi anni?
"Sicuro. Ma ora tutte le mie energie sono concentrate su questa squadra e sul prossimo anno qui, al Panathinaikos".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Cornacini 19.01 - "È un mercato strano, si arriva alla fine della finestra e a quel punto si muovono in tanti". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Leonardo Cornacini analizza la finestra in corso. Gabigol: lei stava lavorando al trasferimento al Villarreal. Alla fine è rimasto...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

A tu per tu

...con Bojinov 18.01 - Voglia di Italia. Valeri Bojinov non dimentica la terra che lo ha fatto diventare grande e intanto segna per il Partizan Belgrado. "Qui procede bene, sono in una grande squadra con tantissimi tifosi al seguito", dice l'attaccante ex - tra le altre - di Lecce e Fiorentina a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Lazaar 17.01 - "Sto bene con il gruppo, con l'ambiente. Stiamo vincendo tanto e si sa: squadra che vince non si cambia, per questo sto trovando poco spazio ma sono un professionista e cerco di dimostrare le mie qualità. So quello che valgo e dove posso arrivare". Così a TuttoMercatoWeb il...

A tu per tu

...con Pagni 16.01 - Scopritore di talenti, al servizio di presidenti ambiziosi e pretenziosi. Ora una nuova sfida. Danilo Pagni l'uomo mercato scelto dalla Ternana per tentare di risollevare le sorti della squadra. Il nuovo ds ne parla a TuttoMercatoWeb. "La prima settimana, anzi il primo giorno, mi...

A tu per tu

...con Joao Santos 15.01 - "In questi quindici giorni il mercato sarà di qualità. I direttori sportivi si muovono, a caccia di rinforzi mirati". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Joao Santos. "Quando pensi a gennaio, pensi sempre ad un mercato difficile", continua l'agente brasiliano. Leandrinho-Napoli,...

A tu per tu

...con Antonelli 14.01 - "L'incidenza cinese si sente, è stata importante. Ma noterei anche il lavoro di società come la Sampdoria per esempio. I blucerchiati sono in continua evoluzione, così come è stato strepitoso il mercato dell'Atalanta. E la Juventus è sempre protagonista. Le proprietà italiane sono...

A tu per tu

...con Fausto Rossi 13.01 - Il colpo di mercato del Trapani che non si arrende e ha ancora voglia di lottare per la salvezza. Fausto Rossi, che preso contatto con la realtà trapanese si è già ambientato in città e calato nel contesto, è pronto a prendere per mano i granata di Alessandro Calori. "Ho avuto ottime...

A tu per tu

...con Foggia 12.01 - "Conoscevo già il Presidente e il dg Viola, quando ho toccato con mano la situazione mi sono reso conto che qui c'è qualcosa di troppo bello per non provarci". Cosi a TuttoMercatoWeb Pasquale Foggia, nuovo ds della Racing Roma. Aveva anche altre possibilità. Lazio e Salernitana...

A tu per tu

...con Berti 11.01 - "Ci saranno colpi gli ultimi giorni. Qualcosa è stata fatta, ma non è finita...". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato ed ex portiere, Gianluca Berti. È fatta per lo scambio di portieri tra Milan e Cagliari. Sorpreso che i rossoblù abbiano fatto partire Storari? "Non...

A tu per tu

...con Fontana 10.01 - "Ho visto fin qui la Juve che è di un'altra categoria, la Roma che sta facendo bene e l'Inter che finalmente sta rientrando in gioco. Ma lo Scudetto è un capitolo chiuso: lo vincerà la Juventus". Così a TuttoMercatoWeb l'ex portiere tra le altre di Inter e Palermo, Alberto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.