HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Bomber d'Italia: chi sarà il re dei cannonieri 2016/17?
  Pavoletti
  Berardi
  Higuain
  Dybala
  Callejon
  Milik
  Dzeko
  Icardi
  Bacca
  Kalinic
  Borriello
  Immobile
  Muriel

TMW Mob
Accade Oggi...

25 aprile 1995, a soli 23 anni muore Andrea Fortunato

25.04.2016 04.00 di Gaetano Mocciaro  Twitter:   articolo letto 48792 volte
© foto di Gaetano

Sembrava avere una carriera luminosa davanti a sé, le complicazioni di una malattia contro la quale lottava da quasi un anno lo ha portato via il pomeriggio del 25 aprile 1995. Andrea Fortunato aveva 23 anni e aveva un futuro da stella, magari da erede di Antonio Cabrini in quella Juventus che per averlo pagò 10 miliardi di vecchie lire il Genoa. Era l'estate del 1993 e Fortunato, reduce da una splendida stagione d'esordio in Serie A con i rossoblù approda alla corte di Giovanni Trapattoni. Mantiene subito le attese, la fascia sinistra è sua e convince ben presto Arrigo Sacchi a convocarlo e a farlo esordire: è il 22 settembre 1993 e Fortunato gioca nella gara di qualificazioni ai Mondiali contro l'Estonia. Un inspiegabile rallentamento fisico in primavera gli causò alcuni problemi con i tifosi, che lo accusarono di scarso rendimento. L'amichevole a campionato finito contro il Derthona del 20 maggio 1994 sarà l'ultima in cui si vedrà Fortunato in cambio. Nell'intervallo chiede il cambio poiché esausto, una situazione anomala che lo porta a sottoporsi ad accertamenti: è leucemia linfoide acuta. Le cure, ciclo di chemioterapia e parziale trapianto di cellule sane sembravano sortire i loro effetti, tanto che nel 1995 si iniziava a sperare in un suo ritorno in campo. Il 26 febbraio viene convocato da Marcello Lippi, che nel frattempo aveva preso il posto di Trapattoni, per la partita contro la Sampdoria. Il peggio sembrava alle spalle quando un'improvviso abbassamento delle difese immunitarie a causa di una polmonite gli fu fatale. La Juventus da lì a qualche mese sarebbe tornata a vincere uno Scudetto dopo 9 anni di assenza. Un titolo che la squadra gli dedicherà.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Accade Oggi...
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "De Sciglio punto debole, Belotti incontenibile" Fulvio Collovati è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per dare i suoi personali voti sulla gironata di Serie A appena...
Sassuolo, esempio per tutto il movimento, mentre l'Inter crolla ancora. Sopravvalutata, mal gestita e presuntuosa: meglio pensare agli eroi paralimpici Facciamo un rapido resoconto europeo dopo la settimana di Coppe. Partiamo dall'alto: Juventus non brillantissima ma anche un...
NESTI-pensiero "live" - Ma e' giornalismo, o inganno, titolare una frase di Ilary Blasy su Spalletti di circa 6 mesi fa? In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra met� di ...Kevin Lasagna Arianna Malacarne compagna dell'attaccante del Carpi Kevin Lasagna è intervenuta ai microfoni di TMW Radio nella rubrica...
 Un talento al giorno , Alban Lafont: il Donnarumma di Francia Qualche partita in campo meno di Donnarumma, ma tutto il tempo per raggiungerlo e magari guadagnare anche lo stesso clamore...
Aggiornato 27/09/16? h 16.58 Atalanta: in recupero:? in dubbio: Carmona, Caldara out: Suagher, Pesic squalificati: Kessi? diffidati:?...
Il 27 settembre 1984 muore a 77 anni Nicolò Carosio, voce della radio (prima Eiar e poi Rai) che commentò tra gli altri eventi,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  27 settembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 27 settembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.