HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Serie A, chi è stato la vera rivelazione del campionato?
  Felipe Anderson della Lazio
  Stefano Sturaro, prima al Genoa e poi alla Juventus
  Daniele Rugani dell'Empoli
  Iago Falque del Genoa
  Paulo Dybala del Palermo
  Josè Mauri del Parma
  Alessio Romagnoli della Sampdoria
  Diego Perotti del Genoa
  Franco Vazquez del Palermo
  Daniele Verde della Roma

TMW Mob
Altre Notizie

Atalanta, Marino: "Schelotto? La Roma non lo ha mai chiesto"

22.11.2012 16.28 di Chiara Biondini  articolo letto 3006 volte
© foto di Federico De Luca

Il direttore generale dell'Atalanta, Pierpaolo Marino, ha espresso alcune considerazioni riguardanti il mondo Roma sulle frequenze di Radio Ies, come riportato da vocegiallorossa.it,

Su Baldini?
"E' un ottimo professionista e dirigente. Lo ha dimostrato negli anni con Sensi".

Sulla sua esperienza a Roma?
"Ho avuto un esperienza alla Roma analoga a quella di Baldini: quando arrivai nell'88, ci fu una rifondazione, fu venduto Ancelotti e comprammo 7-8 giocatori nuovi, tra i quali Manfredonia che fu un bel colpo prenderlo a parametro 0 dalla Juventus. A fine anno arrivammo terzi, nonostante dodici mesi prima sembravamo una squadra alla deriva".

Marino e Colantuono alla Roma?
"La Roma non ha bisogno di me o di Colantuono, ma di tempo e pazienza, che purtroppo nelle grandi piazze non c'è".

Avrebbe preso Zeman?
"Se uno mi avesse dato in mano la Roma, avrei ragionato a modo mio. Farlo al di sopra di colleghi che stimo non mi va".

Sul rapporto tra la dirigenza e gli allenatori?
"Loro hanno sempre difeso sia Luis Enrique che Zeman. Quando scegli l'allenatore lo devi fare lavorare e devi dargli fiducia. Non credo vogliano difendere lo spagnolo e non Zeman. La dirigenza non deve schierarsi a favore di uno sconosciuto: con il boemo è diverso il discorso, è un allenatore in grado di difendersi da solo. Luis Enrique invece era più tenero".

La Roma su Schelotto?
"No, non lo hanno mai richiesto. Abbiamo ricevuto l'interessamento di alti club, ma dai giallorossi mai nulla".

Su Lamela?
"Lo conoscevo prima che venisse in Italia. Si trattava di un giovane, ma aveva una quotazione spaventosa. La Roma è stata brava ad investire su di lui, che è un giocatore che può crescere ancora".

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
I Collovoti - Si rivede El Shaarawy!Toni-garanzia, la difesa dell'Inter un colabrodo! Stephan El Shaarawy: alla buonora! Bisogna aspettare gli ultimi scampoli di campionato per rivedere la mummia El Shaarawy...
Nesti: "L'ira di Papa Francesco e di Mattarella contro i virus del calcio" Papa Francesco contro il teppismo "Papa Francesco si è espresso così - dice Carlo Nesti, al Direttore della Radio Vaticana...
L'altra metà di ...Manuel Pucciarelli Il calciatore dell'Empoli Manuel Pucciarelli e la sua bellissima compagna Arianna Badiani si sono conosciuti cinque anni al...
Sarri, il tecnico che veniva dai dilettanti pronto al salto in Europa Incontri, incontri e ancora incontri. Gli ultimi giorni di Maurizio Sarri potrebbero essere descritti solo con questa...
Pascolo, l'elettricista che non voleva giocare in Italia In 22 anni di presidenza, Massimo Cellino ha fatto del Cagliari un cliente fisso della Serie A, riuscendo anche a portare la...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  29 maggio 2015

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 29 maggio 2015.

 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.