HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
      
SONDAGGIO
Conte si sfoga, l'Italia per voi è un fastidio?
  No, l'azzurro prima di tutto
  Si, ho perso interesse

Altre Notizie

Cagliari, comunicato di Cellino sulla decisione del Prefetto

24.09.2012 01.07 di Raimondo De Magistris  Twitter:   articolo letto 10533 volte
© foto di Andrea Ninni/Image Sport

In tarda serata il Cagliari ha diramato un comunicato - a firma del presidente Cellino - riguardante il rinvio della sfida contro la Roma. Ecco il testo integrale:

"La Cagliari Calcio prende atto della decisione del Prefetto di Cagliari di differire ad altra data la gara odierna con la A.S. Roma, pur non condividendone le motivazioni che vorrebbero ascrivere alla Cagliari Calcio la responsabilità del rinvio.

Dopo la nota N. 555/00353/2012/ONMS del 20.9.2012 dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive presso il Ministero dell'Interno, indirizzata alla Prefettura e alla Questura di Cagliari e per conoscenza alla Lega Nazionale Professionisti di Serie A, che contemplava espressamente l'accesso ai "tifosi fidelizzati" della squadra di casa a determinate condizioni, che sono state tutte rispettate e operative presso lo stadio Is Arenas, la Cagliari Calcio è rimasta in attesa del provvedimento prefettizio che adeguasse le prescrizioni di accesso allo stadio secondo quelle indicazioni.

Nel frattempo, aveva notizie anche tramite internet di gruppi di tifosi che si sarebbero costituiti e portati comunque presso lo stadio Is Arenas in occasione della partita sprovvisti di titolo di ingresso. Tra l'altro, lo scorso anno, alla partita con la Roma, erano presenti sugli spalti oltre 18.000 persone. Denunciando il proprio sconforto, tenuto conto della nota dell'Osservatorio, la Cagliari Calcio si è preoccupata di contribuire ad evitare che i tifosi non fidelizzati andassero allo stadio a manifestare scompostamente. In tal senso, ha scritto in positivo, raccomandando la presenza unicamente ai tifosi fidelizzati, che ovviamente avrebbero potuto accedere allo stadio solo nel rispetto dell'ordine delle Autorità e in modo civile e, secondo i dati di vendita, i tifosi fidelizzati risultavano per la maggior parte donne e bambini.

E' fin troppo evidente che giammai la Cagliari Calcio ha inteso contravvenire a qualunque ordine delle Autorità e ne è conferma che, già martedì 18 settembre, era stata sospesa ogni vendita di biglietti per una partita di "cartello", quale la gara odierna, a seguito di invito in tal senso del Prefetto di Cagliari.
Si esprime profondo rammarico per come la situazione sia stata male interpretata dagli organi di informazione e da alcuni commentatori, che nessuna attenzione hanno riservato invece all'impegno di tante persone, che in soli quattro mesi hanno portato pressoché a termine la ristrutturazione dello stadio Is Arenas, finanziato unicamente con risorse della Società senza alcun contributo pubblico e che rappresenta uno sforzo eccezionale e un motivo di orgoglio per tutta la Sardegna.

Il Presidente".

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
Fulvio Collovati, ex difensore dell'Inter è intervenuto ai microfoni dell'Università del Calcio sulle frequenze di Radio Popolare Roma 103.3 FM. ...
Zeman sostiene che Inzaghi "non è pronto". Io mi permetto di pensare, casomai, che è il Milan a non essere pronto. Difensori centrali: Alex,...
Sono trascorsi sei anni dall'ultima intervista nella quale, Benedetta Balleggi, meglio conosciuta come Lady Antonini, moglie del calciatore del...
José Luis Gayá Peña è il nuovo nome per la fascia sinistra della Juventus di Allegri, che secondo fonti spagnole starebbe monitorando da qualche...
IN TEMPO REALE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DELLE ULTIME DAI CAMPI DELLA 12^ GIORNATA   ULTIMO AGGIORNAMENTO ORE  17:15 PER LE...
Il talento da solo non basta, se la fortuna non è dalla tua parte. Basti vedere qualche calciatore dal piede "scostumato", ma dalla bacheca piena...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 novembre 2014.
 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.