HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Altre Notizie

Claudio Nassi: "Sesso e calcio"

29.11.2016 07.21 di Redazione TMW  Twitter:    articolo letto 13847 volte
Fonte: Claudionassi.com

Ho letto un piacevole articolo di Leo Turrini dal titolo: "E Guardiola ordinò ai suoi campioni: "Sesso vietato dopo mezzanotte"". L'argomento mi ha sempre interessato e ne ho sentite di tutti i colori. Ne ho parlato spesso, in particolare a Torino, quando giocavo in "De Martino" e nelle riserve granata. Dei quattro terzini della "rosa" quelli che la domenica non scendevano in campo giocavano il mercoledì con i rincalzi. Mi divertivo in particolare con uno che pensavo si permettesse degli svaghi. Ma le sue risposte mi lasciavano di sale: "Non mi interessa, per giocare in prima squadra sono pronto a qualsiasi sacrificio". Ricordo che uno sposato, in vena di confidenze, diceva che la moglie, con la quale aveva un rapporto alla settimana, riteneva opportuno averne uno ogni quindici giorni. Lui lottava per il posto, aveva 30 anni e doveva sacrificarsi per guadagnare quanto più possibile. Una volta chiuso con il calcio c'era tutto il tempo per rimettere il tempo perduto. E la signora non aveva grilli per la testa. Raccontavano che il record appartenesse a un argentino del passato, che giocava sempre e si permetteva tre amplessi settimanali. Quando la squadra giocava in casa, dal momento che abitava a due passi dallo stadio, chiedeva al mister il permesso per andare a salutare la moglie. Diceva che lo faceva giocare meglio.

Ecco perché, quando sento scatenarsi il gossip sui calciatori, ho più di un dubbio. So bene che l'occasione fa l'uomo ladro ma, se uno si concede quanto gli viene offerto, la domenica vedrà gli altri passargli davanti. Quando giocavo a L'Aquila a un mio compagno, che si dilettava due volte la settimana con amabili pulzelle, per due volte si appannò la vista. Domandò al medico la causa. Era stanchezza. Capì che non poteva permettersi quel ritmo. Quando sento dire da più di un sessuologo che non ci sono problemi e che ognuno può fare ciò che gli aggrada, rimango perplesso. Perché nelle discussioni tra calciatori il sesso è predominante e, al tempo stesso, condizionante. Sanno tutti che, se non fanno vita da atleta, pagheranno dazio, ovvero perderanno il posto; e questo è un tabù che blocca. Qualcuno potrà non crederci, altri racconteranno di conquiste incredibili. Può essere, ma chi gioca sempre, state certi, non va sopra le righe. Ho conosciuto professionisti che raramente hanno sbagliato, come quelli che non hanno perso tempo per divertirsi. I primi sono usciti da vincitori, i secondi da sconfitti. Eppoi è la vita a insegnare che se vuoi arrivare, in qualsiasi settore, devi fare sacrifici.

Quando si seppe che l'Ajax e l'Olanda di Cruyff viaggiavano con le mogli al seguito, in molti ci stupimmo; ma anche Liedholm permetteva ai suoi di dormire il sabato con mogli e compagne. Il "barone" concedeva massima fiducia. Chi sbagliava in campo, però, poteva fare le valigie. Ho letto anche che è meglio cedere al fascino di Venere la domenica sera, perché il lunedì è possibile recuperare, ma anche stavolta sono d'accordo con chi opterebbe per il ritiro post-partita, ritenendolo il migliore, per evitare che un ulteriore sforzo si sovrapponga a quello della gara. Si allontanerebbero i tempi di recupero. Purtroppo le donne non ne vogliono sentir parlare e la cosa, che ritengo la più giusta, non si potrà fare.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
18 gennaio 1977, è il giorno della tragedia di Re Cecconi Il 18 gennaio 1977 muore Luciano Re Cecconi, centrocampista della Lazio. Quella sera Re Cecconi si trovava insieme a Pietro Ghedin,...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, FARAGÒ AL CAGLIARI: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Paolo Faragò Ruolo: Centrocampista Presenze stagione 2016/17: 20 Gol stagione 2016/17: 4 Assist stagione...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 19 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 19 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.