HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Altre Notizie

Delio Rossi: "Il derby di Roma è tutto il contrario delle altre partite"

01.12.2016 13.22 di Antonio Vitiello  Twitter:    articolo letto 2972 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La redazione di derbyderbyderby.it ha intervistato Delio Rossi in vista del derby di Roma. Iniziamo dalla Lazio, ambiente che conosce molto bene avendola allenata in passato, è in un ottimo momento di forma, merito solo della rosa o soprattutto di Simone Inzaghi? "Penso che di solito quando le cose vanno bene il merito sia di tutti, cosi come quando le cose vanno male il demerito non è di una sola parte. Chi ha allestito la squadra ha tenuto conto dei problemi dimostrati nella scorsa stagione, è stata rinforzata nei punti cardini. E' tornato Devrai, giocatore importante, hanno preso altri 2 difensori di livello e soprattutto hanno sostituito adeguatamente Klose con Immobile. Io valuto una squadra dall'asse centrale, chiaramente quando hai giocatori di livello come Keita e Felipe Anderson".
Simone Inzaghi sta facendo cose egregie, se lo aspettava o l'ha stupita? "Devo dire che Simone l'ho conosciuto da calciatore, so che aveva la sensibilità dei grandi giocatori, avendo vissuto negli spogliatoi della squadra forse più importante del mondo, che era quella Lazio, quindi conosce le dinamiche dello spogliatoio. Poi ci ha messo tanto del suo, ha fatto la gavetta dai settori giovanili, ha valorizzato dei ragazzi. E' difficile dare un giudizio quando tu lo alleni da calciatore, quando pensa solo a se stesso, da allenatore invece cambia completamente. Si sta dimostrando un allenatore che ci mette tanto di suo".
Le 2 squadre stanno giocando un ottimo calcio, sarà un derby spettacolare? "Di solito i derby non sono mai belli, soprattutto un derby molto sentito come quello di Roma. A me per esempio, quando sono arrivato a Roma, non hanno detto devi fare bene in campionato, devi valorizzare questi giocatori, la gente mi ha ricordato solo che c'erano 2 derby. Questo la dice lunga sul valore del derby romano, e quando c'è questa pressione le partite non sono mai molto belle".
E' molto probabile l'assenza di Salah nella Roma, può sopperirvi o sarà un'assenza importante? "Per me sarebbe un'assenza pesantissima, è il giocatore che potrebbe dare più fastidio alla Lazio, perché è l'unico giocatore che strappa in mezzo al campo. Se è in giornata è un giocatore, secondo me, difficilmente sostituibile con altri. La Roma è forte, ma un Salah in giornata è un valore aggiunto, quindi sicuramente la sua assenza sarebbe un vantaggio per la Lazio".
Sulla pressione del derby di Roma, lei ne ha preparati diversi, è davvero diverso dagli altri? Ha detto qualcosa di particolare ai giocatori prima della partita? "Sapendo che c'è questa tensione, nella settimana del derby tu devi fare esattamente il contrario rispetto ad altre partite. Devi tenere un basso profilo, soprattutto non devi alzare la tensione, perché come la sente l'allenatore la sentono i giocatori, anche loro vanno nei ristoranti, vivono la città. Il derby di Roma è diverso dagli altri derby, ha la sua peculiarità. E' un derby che dura tutto l'anno, gli altri solo una settimana prima e una settimana dopo".
Per chiudere, la sua sensazione su Totti, smetterà davvero o andrà avanti ancora per un po'? "Questa è una bella domanda, non lo so. Penso che Francesco era, ed è, un grandissimo giocatore, e i grandi giocatori vogliono giocare. Molto dipenderà dalla dimensione che troverà all'interno della Roma. Chiaramente se dovesse scegliere lui continuerebbe a giocare".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
22 gennaio 1997, Cesare Maldini debutta da ct della Nazionale contro l'Irlanda del Nord Il 22 gennaio 1997 Cesare Maldini debutta da ct sulla panchina della Nazionale. La partita era quella amichevole contro l'Irlanda del...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, INDISPONIBILI dopo la 21^ giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di recupero,...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 22 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 22 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.