HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
      
SONDAGGIO
Chi ha impressionato di più in questo avvio di stagione?
  Tevez
  Osvaldo
  Menez
  Cassano
  Di Natale
  Djordjevic
  Callejon
  Vazquez
  Honda
  Icardi

Altre Notizie

Di Marzio: "Allegri e il Milan che non va"

20.09.2012 12.30 di Chiara Biondini  articolo letto 5464 volte
Fonte: di Gianluca Di Marzio per Virgilio Sport
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com

Deve fare in fretta. Prima che ci pensi un altro al posto suo. Allegri e il Milan che non va, 270 minuti senza gol a San Siro. I numeri dell'attacco spiegano - in parte - la crisi di una squadra ancora a secco davanti ai suoi tifosi. Questione di sistema di gioco ,di interpreti ma anche di testa. Perché i campioni del passato non ci sono più e per questo Allegri dovrà trovare un piano B alla sua strategia. Nelle due stagioni precedenti, l'attacco ruotava intorno al genio di Ibra. Palla a lui e via i problemi.

Ora invece con un reparto più leggero bisogna cambiare. Perché Pazzini non è Ibra e senza di lui gli spazi per gli inserimenti dei centrocampisti sono un ricordo.

A farne le spese - più di tutti - Nocerino (11 gol lo scorso anno) e Boateng, comunque annebbiato. Il numero 10 non è mai stato uomo da ultimo passaggio e per questo senza punti di riferimento in attacco soffre un ruolo non più adatto alle sue caratteristiche. Per questo un cambio del sistema di gioco potrebbe fare bene alla squadra, magari il 4-3-3 con El Shaarawy - sempre fra i più pimpanti - titolare a tempo pieno e Bojan. A Udine dovremmo vedere un Milan così, nonostante Allegri abbia studiato varie alternative, persino la difesa a 3 o un 4-4-2 con Abate davanti a De Sciglio, due attaccanti e il piccolo Faraone a sinistra. Saranno poi determinanti i rientri di Montolivo, Robinho e Pato, tecnica e imprevedibilità di cui Allegri ha un disperato bisogno per trovare la formula giusta e sfatare finalmente il tabù San Siro, non un inedito su questi schermi: era capitato anche con Ancelotti in panchina, senza gol in casa per 3 partite nell'inverno del 2007. Quel Milan a fine stagione non riuscì a conquistare un posto in Champions. Allegri saprà fare meglio e, soprattutto, in fretta?

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
La Sampdoria che viaggia a vele spiegate ed è una delle sorprese di questo inizio di campionato e il futuro che presto potrebbe vederlo nuovamente...
Osvaldo: A lui i gol facili non piacciono, o con tuffo carpiato o nulla. C'è da dire che la difesa dell'Atalanta lo lascia troppo solo, ma lui...
SINTESI DEI MIEI COMMENTI SU RADIO SPORTIVA - Due tiri dell'Atletico Madrid, e nessuno della Juventus. Ma quel misero vantaggio spagnolo viene...
Il portiere dell'Empoli Luigi Sepe e sua moglie Anna Laura si sono conosciuti nel 2009 durante il giorno del suo compleanno, come ci racconta Lady...
Sono bastati sei mesi ad Adel Taarabt per innamorarsi dell'Italia e della Serie A. Con il Milan il marocchino ha fatto vedere qualità oltre la...
AGGIORNATO 1-10-14 H. 21:00   Verona - Cagliari sab 4 ott, 18:00 VERONA (4-3-3)   Gollini (5) Sorensen (5) - Moras (6) - Marques (5) -...
L'estate del 1997 segna una svolta epocale per la Sampdoria. Dopo 15 anni la bandiera Roberto Mancini lascia e segue il tecnico Sven-Goran Eriksson...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 02 ottobre 2014.
 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510