HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Altre Notizie

ESCLUSIVA TMW - Novara, Faragò: "Ascoli boccata d'ossigeno, derby cruciale"

13.10.2016 19.26 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 3162 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Gol decisivo contro l'Ascoli, il terzo in stagione. Ora il derby delle risaie contro la Pro Vercelli. Magari da decidere con un gol. Uno dei protagonisti dell'avvio di stagione del Novara è senza ombra di dubbio Paolo Faragò: "Contento del gol? Ovvio, arrivavamo da due sconfitte e avevamo bisogno di una boccata d'ossigeno. Era una partita delicata perché anche l'Ascoli cercava punti, aver deciso la partita con quel gol è un motivo di grande soddisfazione".

Una vittoria che può cambiare il corso della stagione del Novara?
"Sicuramente, ma penso che soprattutto il derby sia una partita importante da questo punto di vista. Sarà una partita a sé, ci sono motivazioni e stimoli diversi dalle altre partite, ma è anche una gara che se vinta può darci tanto nell'ottica del prosieguo della stagione".

Che insidie presenta la Pro Vercelli?
"Sono una squadra giovane, che ha anche un allenatore giovane e molto bravo, un tecnico come Longo che si affaccia adesso alla Serie B e inizia a conoscere questo campionato. Non abbiamo paura, sono giovani ma solidi, con un modulo che in questo campionato dà quasi sempre buoni risultati, non li temiamo ma ovviamente li rispettiamo".

Come ti spieghi la partenza a rilento della squadra?
"In qualche partita, penso alle ultime tre in particolare, abbiamo prodotto tanto e subito poco. Abbiamo sempre creato, magari c'è stata un po' di sfortuna, per esempio contro il Benevento abbiamo ottenuto poco rispetto alle tante palle gol. Era preventivabile un inizio un po' in salita, abbiamo cambiato tanto rispetto all'anno scorso, ma penso che di qui in poi andremo in crescendo".

Cosa è cambiato con l'arrivo di Boscaglia in panchina?
"Lavoriamo tanto sulla fase di possesso e sul fraseggio, anche nelle statistiche abbiamo quasi sempre più possesso palla dell'avversario. Creiamo tanto e di conseguenza rimaniamo magari un po' scoperti: il mister ha un approccio molto offensivo e noi lo stiamo seguendo al 100%. Secondo me questo modo di allenarsi porterà risultati, è normale che ci voglia un po' di tempo".

Tre gol in stagione, è l'anno della consacrazione?
"Beh, quello con la Salernitana è più di Sansone (ride, ndr). A parte questo, io penso di aver già fatto bene l'anno scorso; posso fare meglio e voglio confermarmi su quei livelli. Dimostrare di meritarmi la B ad alti livelli e magari qualcosa in più".

A tal proposito, si è parlato tanto della Fiorentina. Ci hai fatto un pensierino?
"Sinceramente, dalla chiusura del mercato in poi non ho più pensato a quello che sarebbe potuto succedere. Anzi, già prima avevo giocato tre partite ufficiali e fatto gol col Trapani. Le voci per forza di cose ti condizionano, ma sono sempre rimasto concentrato su lavoro, campo e Novara. Poi non è successo quello che sarebbe potuto succedere e adesso mi sembra anche superfluo commentare".

Chiudiamo con un messaggio ai tifosi in vista del derby.
"Io sono convinto che, come hanno fatto l'anno scorso, ci seguiranno in tanti a Vercelli. Spero che riusciremo a riportare un pochino di entusiasmo in una piazza che ultimamente si è un po' raffreddata. Abbiamo bisogno dei tifosi perché loro possono essere la nostra arma in più".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
25 marzo 1992, l'ultima partita della Jugoslavia. Addio al "Brasile d'Europa" La chiamavano "Brasile d'Europa" per l'immenso tasso tecnico a disposizione: è la Jugoslavia, selezione calcistica di un Paese già...
TMW RADIO - Collovoti: "Atalanta trascinata da Gomez, Pjaca non incide" Il campione del mondo dell'82 Fulvio Collovati, è intervenuto su TMW Radio per dare i suoi personalissimi "Collovoti"...
La corsa alla costruzione di nuovi stadi di proprietà. Il peso del botteghino nella colonna dei ricavi delle squadre proprietarie dello stadio Nel corso di Scanner di ieri si è parlato del tema degli stadi di proprietà, un argomento particolarmente attuale. "E' in effetti interessante...
NESTI-PENSIERO – Da 20 anni, Juve trattata non come società, ma come “cavia” In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ... Cristiano Lombardi Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
Fantacalcio, I FANTAZZURRI Tra le tante cose che un fantallenatore non sopporta c'è lei, la pausa nazionale. In cuor tuo speri che quella settimana di tristezza e sconforto senza...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 marzo 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 26 marzo 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.