HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Altre Notizie

Le pagelle della Juve - Difesa inguardabile, centrocampo troppo lento

Risultato finale: Genoa-Juve 3-1
27.11.2016 17.06 di Dennis Magrì  Twitter:    articolo letto 46434 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Buffon 6 - Nel disastro generale del primo tempo, è l'unico incolpevole sui tre gol subiti. Nella ripresa il Genoa si avvicina raramente dalle sue parti.

Lichtsteiner 5 - Inizialmente gioca largo a destra, non riuscendo mai a contenere le scorribande di Laxalt ed Ocampos. Dopo qualche minuto Allegri lo schiera da terzo centrale difensivo e se la cavicchia, anche perché il Genoa abbassa i ritmi. Dal 53' Higuain 5.5 - Fa davvero poco per provare ad incidere sul match. Tocca tanti palloni, ma sempre lontano dalla porta.

Bonucci 5 - Un suo goffo errore permette a Rigoni d'involarsi verso la porta e costruire l'azione del momentaneo 1-0 degli ospiti. Poi, intorno alla mezzora, è costretto ad abbandonare il campo per infortunio. Dal 33' Rugani 6 - Entra bene in partita, concentrato e con la giusta cattiveria. Tiene sotto controllo Simeone.

Benatia 5 - Indeciso sul primo gol genoano, praticamente immobile sul secondo, dove si lascia infilare da Simeone per il raddoppio. Leggermente meglio nella ripresa, ma si tratta della sua peggior partita da quando è tornato in Italia.

Dani Alves 5 - Parte nel terzetto avanti a Buffon, ma appare come un pesce fuor d'acqua: sbaglia tempi e chiusure. Dopodiché Allegri lo inverte con Lichtsteiner, ma si capisce poco qual è la sua vera collocazione sul terreno di gioco. Nel finale esce per infortunio.

Hernanes 5 - Non è quello contro visto contro il Pescara. Uno, ma anche due passi indietro: perde diversi palloni sanguinosi a centrocampo e fatica ad impostare il gioco. Lento e prevedibile.

Khedira 5 - La grinta e la cattiveria non mancano, ma oggi stecca anche lui. E' nervoso e poco brillante, sbaglia diversi passaggi nella metà campo avversaria. Dal 71' Sturaro 5.5 - Ha una ghiotta occasione per siglare il suo primo gol stagionale, ma se la divora clamorosamente con un tiro inguardabile dal limite.

Pjanic 5.5 - Uno dei peggiori in campo tra le fila dei bianconeri nel primo tempo. Anche, e soprattutto, perché da lui ci si aspetta sempre quel qualcosa in più. Nella ripresa gioca qualche metro più avanti, diventa più pericoloso e segna.

Alex Sandro 5 - Lazovic lo salta con una facilità impressionante in occasione del secondo gol di Simeone ed è suo il tocco che batte per la terza volta Buffon. Perde la bussola e non riesce a ritrovarla. Spinge poco e male.

Cuadrado 5 - Anche lui non è preciso nell'ultimo passaggio, sbaglia troppo negli ultimi trenta metri e nel primo tempo è molto distante da Mandzukic. Leggermente meglio nel secondo tempo.

Mandzukic 5.5 - Lotta e si batte su ogni pallone, facendo a sportellate con Burdisso, Izzo e Munoz. I suoi pochi tiri, però, non creano alcun problema a Perin.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
19 gennaio 1991, muore Dino Viola il presidente del secondo scudetto della Roma Il 19 gennaio 1991 muore Dino Viola, negli anni Ottanta presidente della Roma. Laureato in ingegneria, aveva aperto in Veneto nel dopoguerra...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, FARAGÒ AL CAGLIARI: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Paolo Faragò Ruolo: Centrocampista Presenze stagione 2016/17: 20 Gol stagione 2016/17: 4 Assist stagione...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 19 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 19 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.