HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus, quale squadra evitare nel sorteggio di Champions?
  Bayern Monaco
  Real Madrid
  Barcellona

TMW Mob
Altre Notizie

Pozzi riporta la Samp in Serie A

09.06.2012 22.48 di Tommaso Maschio  articolo letto 7883 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Il Varese ha un solo risultato a disposizione per tornare in Serie A e fin dai primi minuti mostra di voler far sua la posta in palio attaccando con continuità, ma troppa foga una Sampdoria che nei primi minuti stringe i denti e si chiude soffrendo in alcuni frangenti pur senza correre rischi importanti. In avanti i liguri si fanno vedere solo sulla destra con le accelerazioni di Eder che però non portano pericoli alla porta difesa da Bressan. Il Varese cresce col passare dei minuti e con Pucino prima e Rivas poi fa tremare la Sampdoria, senza tuttavia trovare il gol del vantaggio. La gara si accende attorno alla mezzora con Neto Pereira che colpisce la traversa con una bella girata in mezzo all'area avversaria e la Samp che risponde con Pozzi e Soriano: l'attaccante di testa da due passi - su assist di Munari - colpisce a botta sicura, ma trova la respinta di Pucino sulla linea, sul pallone va il centrocampista blucerchiato Soriano che calcia di potenza, ma trova Terlizzi a respingere ancora la palla e salvare la porta. La Samp cresce e si rende pericolosa anche su calcio piazzato con Renan che al 37° impegna Bressan al doppio intervento con un tiro potente dai 30 metri. Solo nel finale il Varese torna a farsi sotto assediando l'area avversaria senza però trovare lo spazio giusto per colpire.

La ripresa è avara di emozioni con le due squadre che sembrano voler tenere le energie per colpire nel finale. Il Varese fatica a creare gioco e mettere in moto le due punte, mentre la Samp sembra padrona del campo e controlla il risultato accontentandosi di pungere in qualche occasione con Rispoli ed Eder che però non trovano i pali della porta avversaria. Maran prova allora a dare una scossa ai suoi inserendo De Luca prima e Plasmati poi, ma il risultato non cambia e il Varese assedia in maniera infruttuosa l'area blucerchiata. I liguri rispondono con qualche ripartenza, che serve solo ad alleggerire la pressione sulla difesa, ma che non porta mai alla creazione di azioni pericolose per la porta di Bressan. All'86° Plasmati ha una grande occasione per portare la gara ai supplementari, ma il suo colpo di testa dal limite dell'area piccola finisce a lato, con la Sampdoria che tira un grande sospiro di sollievo. Proprio allo scadere un perfetto contropiede degli ospiti chiude la gara: Rispoli si invola sulla fascia, alza la testa e mette un pallone delizioso per Pozzi, che entra in area e batte Bressan in uscita.

La Sampdoria torna immediatamente in Serie A dopo un inizio di stagione difficile e un play off agguantato solo nell'ultimo mese. Grande merito della scalata va al tecnico Iachini che ha saputo dare nuova vita ad una squadra che sembrava svuotata di ogni energia. E merito alla società che a gennaio ha rivoltato come un calzino la squadra mandando via alcuni dei leader in campo e nello spogliatoio come Palombo. Il Varese chiude con l'amaro in bocca una stagione vissuta al di sopra di ogni aspettativa mettendo in campo tutte le energie residue in questa ultima gara, senza però riuscire a ribaltare il risultato dell'andata.

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
I Collovoti - Il Toro Quaglia il derby dopo 20 anni! Ma che vergogna sugli spalti... Gli scontri nel derby di Torino: ma è mai possibile che da una festa di sport come una stracittadina debba poi uscire un vero e...
Un tempo a coloro che si dimostravano critici nei confronti della Giustizia Sportiva si opponeva il primario requisito della...
Nesti: "Derby: tutto inutile se le prime a essere terrorizzate sono le forze dell'ordine!" Non è proprio il caso di stilare classifiche, su cosa sia stato più grave: l’assalto granata al pullman bianconero, o l’assalto...
L'altra metà di ...Gaetano Monachello L'attaccante del Lanciano Gaetano Monachello e la sua bella fidanzata Federica ci raccontano in esclusiva per la nostra rubrica...
Un altro Tevez in Serie A, almeno tre club sul crack del Newell's Old Boys Un altro Tevez in Serie A. Dopo Carlos, attaccante della Juventus, un altro omonimo potrebbe approdare in Serie A. Si tratta di...
Silvestre e Camara, incompresi all'Inter esplosi a Manchester e Parigi Negli anni '90 il movimento giovanile del calcio francese era come quello attuale: florido, pieno di talenti che promettevano...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  27 aprile 2015

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 27 aprile 2015.

 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.