HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Altre Notizie

TMW RADIO - Bosco sulla Juventus: "Juric, lezione di calcio ad Allegri"

28.11.2016 06.50 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 16327 volte
TMW RADIO - Bosco sulla Juventus: "Juric, lezione di calcio ad Allegri"

Andrea Bosco ha parlato ai microfoni di TMW Radio, analizzando il ko della Juventus: "Tantissimi complimenti al Genoa per come ha interpretato la partita, soprattutto alla base delle scelte fatte e di come si sono messi in campo. Devo dire che Juric ha dato una vera lezione di calcio nel primo tempo ad Allegri. Hanno sbagliato molto i giocatori, il Genoa l'ha messa sulla corsa ma anche sulla qualità, occupando in maniera perfetta le corsie. La Juve non è riuscita a bloccare Rigoni e il giovane Simeone si è dimostrato cannoniere di razza e la Juve ha subito l'inimmaginabile. Le scelte di Allegri dal mio punto di vista si sono dimostrate criptiche: Dani Alves centrale di destra, fuori Rugani, Lichtsteiner che non riusciva a fare il lavoro di Cuadrado con Cuadrado a sinistra, un centrocampo composto da Khedira-Hernanes-Pjanic inevitabilmente dal punto di vista fisico va in sofferenza. Se i ritmi si alzano nella partita, Hernanes non può giocare in Serie A, dal punto di vista fisico non riesce a reggere i ritmi che alcune squadre impongono alla partita".
Magari al Genoa ci avranno ripensato...
"Ha sbagliato una quantità industriale di palloni, sempre allo stesso modo. ha cercato più volte l'apertura a memoria a destra e da lì il Genoa ripartiva. L'errore di Bonucci è un errore di sufficienza, a Siviglia non l'avrebbe fatto. È un campione e un errore ci sta, ma gli errori di altri no perché sono ripetuti. Non sono ancora riusciti a uscire dall'equivoco, marcano con una zona mista che fa disastri. Io questo tipo di sofferenza la imputo all'allenatore, lo ha ammesso anche lui di aver sbagliato la formazione. Non ha senso tener fuori Rugani dall'inizio, magari li avrà visti in allenamento, forse qualcuno era spento. Comunque bisogna dare anche i meriti al Genoa che per un tempo ha asfaltato la Juventus, a testimonianza che è una questione di testa, di approccio e molto altro".
Il Genoa in casa fa sempre bene, strano che Allegri abbia sottovalutato la cosa...
"Certamente lo sapeva, le partite le vede e le analizza anche lui o c'è qualcuno che lo fa per lui. C'è stato un errore concettuale nel disporre gli uomini in campo. Si veniva dalla sfida di Siviglia che ha portato via energie, ma concettualmente quando ha messo la formazione in campo pensava di poter gestire la partita. Non è stato così e dopo il primo gol non ha aggiustato nulla, nel secondo tempo sono tornati in campo con gli undici del primo tempo. La Juventus ha creato assai di più in dieci, ma senza Khedira, Dani Alves e Lichtsteiner. Qualcosa vorrà dire".
Secondo te la Juventus ha raccolto più di quanto seminato?
"La Juventus è stata battuta tre volte in campionato, io personalmente non vedo nessun motivo di scandalo nella gara persa con l'Inter, si è meritato di perdere sia quella che questa col Genoa. Mi fa arrabbiare quella col Milan perché ci sono stati errori di natura arbitrale. Anche oggi ci sono stati errori pesanti da parte di Mazzoleni, c'era un rigore su Mandzukic e questo conferma l'inutilità dei giudici di porta. Sono una spesa inutile per la federazione, Mazzoleni non ha però inciso sul risultato pur avendo arbitrato male. Il Genoa ha meritato di vincere".


Andrea Bosco ospite nel pomeriggio di TMW radio
ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
20 gennaio 1983, muore Manè Garrincha: fu l'Angelo dalle gambe storte Il 20 gennaio 1983 muore a Rio de Janeiro Manoel Francisco dos Santos, per tutti semplicemente Manè Garrincha. Ala destra dalla enormi...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
Fantacalcio, Le Fantasfide della 21^ Giornata L'obiettivo di questa rubrica è presentare ai nostri lettori fantallenatori le più intriganti Fantasfide di giornata. Vi presentiamo le varie sfide in...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 January 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Friday 20 January 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.