HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Bomber d'Italia: chi sarà il re dei cannonieri 2016/17?
  Pavoletti
  Berardi
  Higuain
  Dybala
  Callejon
  Milik
  Dzeko
  Icardi
  Bacca
  Kalinic
  Borriello
  Immobile
  Muriel

TMW Mob
Black & White

Inter, la vittoria dei tifosi. Ma Vucinic sarebbe stato un buon colpo. Milan, Mexes alla Fiorentina si può. Julio Cesar e l'Italia, pista difficile...

Primo Direttore Sportivo di colore a laurearsi a Coverciano con il massimo dei voti. Ds della Nazionale congolese, ex ds del Catanzaro e Botev Plodviv. Opinionista tv.
22.01.2014 00.00 di Malu' Mpasinkatu  articolo letto 37648 volte

Partiamo dall'operazione Vucinic-Guarin saltata ieri. A bocce ferme possiamo dire che è saltato fuori un attaccamento dei tifosi dell'Inter verso Guarin mai visto prima. Una trattativa del genere, fatta in un altro momento storico, avrebbe destato molto meno clamore. La curva dell'Inter ha sempre apprezzato il colombiano per la sua schiettezza, caratteristica che gli ha fatto guadagnare il rispetto della tifoseria. Alla fine ha avuto ragione quello che era il volere del popolo. L'Inter però, al di là dello scambio, avrebbe preso un ottimo giocatore nonostante i tifosi lo vedessero nella fase calante della carriera. Vucinic, grazie all'orgoglio che contraddistingue i ragazzi dell'Est Europa, avrebbe sicuramente fatto bene in questa nuova avventura. Adesso invece si presenterà il problema contrario: riuscire a ridare entusiasmo a Guarin dopo che per alcune ore è stato praticamente un giocatore della Juve: non sarà facile. Servirà anche intervenire sul mercato, con l'acquisto di un attaccante e la ricerca di un sostituto di Ranocchia che è diretto verso Dortmund.
Dalla Milano nerazzurra a quella rossonera. L'arrivo di Seedorf ha portato tanto entusiasmo, ora è tempo di mercato. Muntari piace tantissimo all'Hull City. Mexes alla Fiorentina non è assolutamente fantamercato: il francese conosce bene Montella e Pradè, fa parte di quegli ex Roma che potrebbero davvero interessare ai viola. Questo in sostanza quello che farà il Milan, alcune uscite e forse un colpo sul finire del mercato. Magari sarà Parolo il nome buono, ma mi dicono che Seedorf è comunque contento della rosa a disposizione. Attenzione magari al mercato brasiliano, il tecnico rossonero conosce benissimo i migliori talenti carioca come ad esempio il suo ex compagno Doria. Mi piace come si sta imponendo Seedorf, anche la conferma di Tassotti e i prossimi ingressi di gente come Stam e Crespo fanno parte di un ottimo modo di agire.
Tornando alla Fiorentina, bisogna fare i complimenti a Pradè e Macia, due direttori che lavorano in maniera silente ma portano grandi risultati. Matri e Anderson sono ottimi colpi, l'eventuale arrivo di Mexes sarebbe la conferma di quanto stia pensando in grande la squadra viola. E non dimentichiamoci del rientro di Mario Gomez, il vero acquisto di gennaio.
Un plauso anche a Sabatini. Ha sempre ottime cartucce a sua disposizione. Nainggolan e Bastos sono colpi importanti e funzionali, Paredes e Sanabria importantissimi investimenti per il futuro. La Roma sta facendo man bassa per i giocatori del momento e per quelli del futuro. Bravo Sabatini, bravo Rudi Garcia.
Il Napoli non sta certo a guardare. Voglio tranquillizzare subito i tifosi più preoccupati. Bigon e Benitez hanno le idee chiare, sanno dove andare a pescare. Il Napoli farà un difensore centrale, Vermaelen sarebbe il nome più giusto ma Wenger non lo molla. Capoue e M'Vila sono buone alternative per il centrocampo, ma trattare con Tottenham e Rubin Kazan, due club ricchi, non è così facile. Attenzione quindi ai colpi a sorpresa di Bigon, uno può essere Henrique del Palmeiras.
Chiusura con due casi di attualità: Julio Cesar poteva arrivare in Italia, a Firenze, in estate ma non si è voluto accontentare di un ingaggio più basso rispetto a quanto percepito in Inghilterra. Questo è successo 6 mesi fa, non vedo perché oggi dovrebbe pensarla in maniera radicalmente opposta. Quindi Livorno: dietro gli ultimi risvolti legati all'allenatore c'è una mentalità tipicamente italiana, quella di colpevolizzare troppo l'allenatore che tanto bene aveva fatto la stagione passata. Il Livorno non può puntare a tanto di più rispetto alla salvezza, ma Di Carlo con 3 vittorie può tornare in corsa, addirittura a metà classifica considerando quanto è corta al momento.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Black & White
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "De Sciglio punto debole, Belotti incontenibile" Fulvio Collovati è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per dare i suoi personali voti sulla gironata di Serie A appena...
Sassuolo, esempio per tutto il movimento, mentre l'Inter crolla ancora. Sopravvalutata, mal gestita e presuntuosa: meglio pensare agli eroi paralimpici Facciamo un rapido resoconto europeo dopo la settimana di Coppe. Partiamo dall'alto: Juventus non brillantissima ma anche un...
NESTI-pensiero "live" - Ma e' giornalismo, o inganno, titolare una frase di Ilary Blasy su Spalletti di circa 6 mesi fa? In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra met� di ...Kevin Lasagna Arianna Malacarne compagna dell'attaccante del Carpi Kevin Lasagna è intervenuta ai microfoni di TMW Radio nella rubrica...
 Un talento al giorno , Felix Uduokhai: il tuttofare della nuova Germania Oltre al grande fisico, Felix Uduokhai stupisce e non poco per la sua attitudine straordinaria nell'adattamento a qualunque...
Aggiornato 28/09/16? h 10.00 Atalanta: in recupero:? in dubbio: Carmona, Caldara out: Suagher, Pesic squalificati: Kessi? diffidati:?...
28 settembre 1969, Chinaglia segna alla prima da titolare in A. Alla Lazio inizia la sua era Il 28 settembre 1969 alla Lazio inizia l'era Chinaglia. L'attaccante di Carrara segna contro il milan il primo gol in serie A,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  28 settembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 28 settembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.