HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Black & White

Milan, avanti con Seedorf. Galliani decide il futuro da sè, Sogliano ok con Paolo Maldini. Verona, prendi Corvino...

Primo Direttore Sportivo di colore a laurearsi a Coverciano con il massimo dei voti. Ds della Nazionale congolese, ex ds del Catanzaro e Botev Plodviv. Opinionista tv.
19.03.2014 00.00 di Malu' Mpasinkatu   articolo letto 19345 volte
© foto di Federico De Luca

Il Milan va male, quando capitano queste cose è normale che ci siano certe esternazioni. Seeedorf ha accettato il diktat di Berlusconi, ha preso il Milan adesso con i tanti problemi che ci sono, ma sarà il tecnico del futuro e su questo non ci piove. I giocatori devono assumersi le loro responsabilità, la maggior parte dei giocatori sono nelle varie Nazionali e non possono rendere al di sotto delle aspettative. Queste partite che rimangono dovranno essere dieci finali in cui tutti sono in discussione.
Si parla dell'addio di Galliani, non dimentichiamoci quando dopo le uscite di Barbara Berlusconi si è detto ferito nell'orgoglio. Qualcosa si è rotto, quelle dichiarazioni - poi ricomposte da Berlusconi padre - erano un campanello d'allarme. Ora tocca a Galliani capire se il suo operato viene messo in discussione oppure no. Potrebbe anche dare le dimissioni a fine anno.

Per il futuro si parla di Sogliano, un direttore sportivo giovane e preparato. A Verona sta dimostrando si sapere il fatto suo, ha fatto lo stesso a Varese. Anche se la gestione di una grandissima squadra comporta delle responsabilità maggiori. Ma quando sei bravo a costruire una squadra con pochi soldi se vai dove ce ne sono di più puoi solo fare meglio. In ogni caso non credo che Galliani sarà mandato via, ma eventualmente darà lui le dimissioni. Se dovesse andare via arriverebbe Maldini che poi verrebbe affiancato da un direttore sportivo, uno come Sogliano. Se l'attuale ds del Verona in Veneto potrebbero comunque dare continuità al progetto e la piazza diventerebbe piuttosto ambita. E mi verrebbe in mente Pantaleo Corvino, che nei primi anni di Firenze ha fatto sognare una città. Potrebbe accettare una piazza come Verona, l'occasione del rilancio...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Black & White
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
25 marzo 1992, l'ultima partita della Jugoslavia. Addio al "Brasile d'Europa" La chiamavano "Brasile d'Europa" per l'immenso tasso tecnico a disposizione: è la Jugoslavia, selezione calcistica di un Paese già...
TMW RADIO - Collovoti: "Atalanta trascinata da Gomez, Pjaca non incide" Il campione del mondo dell'82 Fulvio Collovati, è intervenuto su TMW Radio per dare i suoi personalissimi "Collovoti"...
La corsa alla costruzione di nuovi stadi di proprietà. Il peso del botteghino nella colonna dei ricavi delle squadre proprietarie dello stadio Nel corso di Scanner di ieri si è parlato del tema degli stadi di proprietà, un argomento particolarmente attuale. "E' in effetti interessante...
NESTI-PENSIERO – Da 20 anni, Juve trattata non come società, ma come “cavia” In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ... Cristiano Lombardi Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
Fantacalcio, I FANTAZZURRI Tra le tante cose che un fantallenatore non sopporta c'è lei, la pausa nazionale. In cuor tuo speri che quella settimana di tristezza e sconforto senza...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 marzo 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 26 marzo 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.