HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus agli ottavi: ora può arrivare fino in fondo in Europa?
  Sì, la squadra ha le possibilità di tornare a giocarsi la Champions
  No, è presto per fare certi giudizi e servirà un mercato invernale importante
  Sì, col rientro progressivo degli infortunati la squadra è da titolo
  No, troppa la differenza con le big spagnole, inglesi e tedesche

TMW Mob
Brasile 2014

ESCLUSIVA TMW - Brasile, Carlos Gil (Sport Tv): "La più grande vergogna della storia"

Dal nostro inviato a San Paolo, Fabio Russo
09.07.2014 07.15 di Fabio Russo  articolo letto 12548 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Sgomento ed incredulità regnano tutt'ora in Brasile per lo storico cappotto subito dalla Germania. Il 7-1 di Belo Horizonte rimarrà per sempre nelle menti di tutti i tifosi verdeoro, tanto da sostituire, probabilmente, il Maracanazo del 1950 come peggiore incubo della stori della Selecao. Abbiamo provato a domandare a Carlos Gil, giornalista di Globo Sport Tv come spiegare questo tracollo storico.

Carlos, come ti spieghi questo risultato?
"Non si può spiegare. E penso che sia troppo presto per fare qualunque commento. Prima di parlare di cosa sia stato sbagliato e cosa no, credo sia giusto cercare di assorbire l'impatto di una sconfitta come questa. Quando l'Italia ha perso contro l'Uruguay, Prandelli ed Abete hanno deciso di lasciare: credo che anche il Brasile debba iniziare da qui. Scolari non può rimanere e, forse, neanche il presidente della Federazione brasiliana. Si deve cambiare moltissimo, anche se questa situazione non deve trasformarsi in una caccia alle streghe. Parlando soltanto della partita, invece, è stata sbagliata la formazione iniziale: cominciare con Bernard è stato uno sbaglio".

Ma non è che il Brasile sia stato sopravvalutato fin qui?
"Penso di si. Tutti, la stampa, i tifosi ed i dirigenti, pensavamo che forse il cuore poteva bastare per vincere un Mondiale. Non è così. Senza Neymar, molta gente diceva che c'era già pronta la scusa perfetta per una eventuale sconfitta. Mai, però, si poteva immaginare una sconfitta come questa".

E' stato un brasile troppo poco umile?
"Il Brasile oggi è apparsa una squadra pazza a livello emozionale. Tatticamente, non direi, perché quasi tutti i giocatori brasiliani giocano in Europa, quindi sono abituati a giocare contro avversari come i tedeschi. Dall'inizio del Mondiale, invece, mi aveva dato sensazioni negative l'incapacità dei giocatori brasiliani di controllare le proprie emozioni. Il capitano che piange prima dei rigori, che non vuole battere il tiro dal dischetto, sono tutti segnali poco positivi. Ad ogni modo, non voglio fare una caccia alle streghe: Thiago Silva è un buon giocatore, come tanti altri bravi ci sono in questo gruppo. Questa pressione di vincere in quanto paese ospitante, però, è stato il vero, grande problema".

Adesso il Maracanazo può essere dimenticato?
"Forse per il Maracanà e per il portiere dell'epoca, Barbosa, che è già morto, l'unico aspetto positivo di questa sconfitta sarà che avranno l'occasione per riposare in pace. Dopo questi sette gol incassati, non si può più parlare di Maracanazo e di Barbosa. Questo "Mineirazo" è stato la più grande vergogna della storia del calcio brasiliano".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Brasile 2014
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Allegri scelte discutibili, Inter da Jekyll e mr Hyde" Fulvio Collovati, ex calciatore di Milan e Inter, ha parlato a TMW Radio questa mattina per dare i suoi voti all'ultima...
Domenica ero a vedere Fiorentina-Atalanta al Franchi. Calcio d'inizio ore 12.30. Orario assurdo, ma ormai i calendari e gli...
Il Milan e il closing, ci siamo. Da Tassotti a Lentini, le mie esperienze con Berlusconi Sembra quasi impossibile ma ormai, a un passo dal cosiddetto closing, Berlusconi è sul punto di lasciare il Milan. La...
NESTI-pensiero "live" - Inter, pensa a coprirti! 3-5-1-1, per aumentare la densita' in area e a centrocampo, dopo il disastro di Napoli In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra met� di ...Fabio Cannavaro Daniela Arenoso, moglie di Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Tianjin Quanjian, ex giocatore di Juve, Napoli e Inter,...
 Un talento al giorno : Abdulkadir Omur, il futuro della mediana turca Quando vieni paragonato al "Maradona dei Carpazi" Gheorghe Hagi, non puoi che essere destinato a un roseo avvenire. Nonostante...
FANTACALCIO, Indisponibili dopo la 15^ Giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di...
4 dicembre 2011, muore Socrates. Campione che ebbe poca fortuna in Italia Il 4 dicembre 2011 all'età di 57 anni muore Socrates, capitano della Nazionale brasiliana ai Mondiali del 1982 e 1986 e...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  04 dicembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 04 dicembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.