HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Bomber d'Italia: chi sarà il re dei cannonieri 2016/17?
  Pavoletti
  Berardi
  Higuain
  Dybala
  Callejon
  Milik
  Dzeko
  Icardi
  Bacca
  Kalinic
  Borriello
  Immobile
  Muriel

TMW Mob
Brasile 2014

ESCLUSIVA TMW - Eranio: "Prandelli ha avuto coraggio. Abete? Era nell'aria"

24.06.2014 21.54 di Gaetano Mocciaro  Twitter:   articolo letto 11747 volte

Intervistato a caldo dopo l'eliminazione dell'Italia dalla Coppa del Mondo per mano dell'Uruguay, la redazione di Tuttomercatoweb.com ha sentito l'ex centrocampista del Milan e della nazionale Stefano Eranio per commentare la prestazione degli azzurri e le dimissioni del ct Prandelli: "Se andiamo a vedere questa partita non traiamo fuori una buona impressione. Quando si gioca per due risultati si tende a pensare più al pari che alla vittoria, ma di fronte c'era una squadra che doveva vincere a tutti i costi. La prestazione è stata opaca, ma l'Uruguay non aveva fatto molto per vincere la gara. Gli episodi sono stati decisivi: quello di Marchisio è un gesto ingenuo, ma non possiamo attaccarci visto che anche se fossimo passati saremmo usciti al prossimo turno. Se fai queste prestazioni è difficile andare avanti. La stessa Costa Rica ha dimostrato di essere più squadra di noi. L'Italia sembrava sulle gambe anche stasera e svuotata dalle energie. Poi nel finale abbiamo perso Verratti che era il migliore per crampi e questo ha reso tutto più difficile".

C'è un problema anche di mentalità?
"Stasera abbiamo giocato con 5 difensori e questo faceva capire che il primo obiettivo era non prenderle. Abbiamo rischiato troppo chiudendoci e subendo le palle inattive dell'Uruguay che poteva segnare solo in questo modo. I nostri avversari non hanno giocato un granché, ma avevano più cartucce in canna con Buffon che è stato grandissimo in due occasioni su Suarez, ma bisogna dire che alla fine hanno meritato".

Cosa pensa delle dimissioni di Prandelli e Abete?
"E' una persona per bene, ha capito di aver sbagliato qualcosa e fallito l'appuntamento mondiale. Non tutti avrebbero avuto il coraggio di fare questo passo. Resta un ottimo allenatore e anche un signore. Abete? I mondiali non sono andati bene, perciò la sua decisione era nell'aria. Anche lui ha fatto la cosa giusta".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Brasile 2014
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "De Sciglio punto debole, Belotti incontenibile" Fulvio Collovati è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per dare i suoi personali voti sulla gironata di Serie A appena...
Sassuolo, esempio per tutto il movimento, mentre l'Inter crolla ancora. Sopravvalutata, mal gestita e presuntuosa: meglio pensare agli eroi paralimpici Facciamo un rapido resoconto europeo dopo la settimana di Coppe. Partiamo dall'alto: Juventus non brillantissima ma anche un...
NESTI-pensiero "live" - Ma e' giornalismo, o inganno, titolare una frase di Ilary Blasy su Spalletti di circa 6 mesi fa? In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra met� di ...Kevin Lasagna Arianna Malacarne compagna dell'attaccante del Carpi Kevin Lasagna è intervenuta ai microfoni di TMW Radio nella rubrica...
 Un talento al giorno , Felix Uduokhai: il tuttofare della nuova Germania Oltre al grande fisico, Felix Uduokhai stupisce e non poco per la sua attitudine straordinaria nell'adattamento a qualunque...
Aggiornato 28/09/16? h 14:45 Atalanta: in recupero:? in dubbio: Carmona, Caldara out: Suagher, Pesic squalificati: Kessi? diffidati:?...
28 settembre 1969, Chinaglia segna alla prima da titolare in A. Alla Lazio inizia la sua era Il 28 settembre 1969 alla Lazio inizia l'era Chinaglia. L'attaccante di Carrara segna contro il milan il primo gol in serie A,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  28 settembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 28 settembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.