HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Bomber d'Italia: chi sarà il re dei cannonieri 2016/17?
  Pavoletti
  Berardi
  Higuain
  Dybala
  Callejon
  Milik
  Dzeko
  Icardi
  Bacca
  Kalinic
  Borriello
  Immobile
  Muriel

TMW Mob
Calcio2000

Adriano: "Di Moratti ho un ricordo straordinario"

Vi regaliamo l'intervista completa dello scorso mese di Calcio2000!! In edicola trovi già il nuovo numero!
15.08.2014 12.10 di Chiara Biondini  articolo letto 21815 volte
Fonte: Di Alessio Alaimo per Calcio2000 n200 di Luglio
 Adriano: "Di Moratti ho un ricordo straordinario"

IN EDICOLA TROVI IL NUOVO NUMERO DI CALCIO2000: PER SCOPRIRE I CONTENUTI LEGGI LA PRESENTAZIONE: http://www.tuttomercatoweb.com/calcio2000/calcio2000-nuovo-numero-con-rami-cairo-pasqual-e-tanti-altri-583477

Intanto vi regaliamo da leggere l'intervista completa ad Adriano dello scorso mese di Calcio2000!!

Maturato, ritrovato. Pronto a vivere un'altra avventura in Italia, questa volta senza distrazioni. Adriano Leite Ribeiro vuole un'altra chance, la chiede quasi sottovoce. E sa che se gli verrà concessa questa volta non potrà più sbagliare. L'Imperatore, soprannome datogli dai tifosi dell'Inter quando giocava in nerazzurro, vuole tornare in cattedra. Pronto a stupire. E se qualcuno volesse scommettere su di lui, basta chiamare. Il telefono è sempre acceso, la chiamata dall'Italia è uno dei suoi desideri più grandi. Di recente Adriano è stato in Italia, per riabbracciare le persone care e per vicende private. "Ho rivisto tanta gente che mi vuole bene", confessa in esclusiva a Calcio2000. Sognando il ritorno nel calcio italiano. "Al momento non c'è niente di concreto, ma sono felice - prosegue il bomber brasiliano - che se ne parli. Mi piacerebbe ritornare a giocare in Italia, vorrei un'altra chance".

Un'altra chance per recuperare il tempo perduto, perché non è mai troppo tardi e la carta d'identità è ancora dalla sua. Un'occasione che magari potrebbe dargli il Catania. Recentemente infatti Adriano ha incontrato l'amministratore delegato rosso azzurro Pablo Cosentino. "Mi ha chiesto informazioni su come stavo e altre cose così".

E per il futuro porte aperte al club catanese: "Perché no? È una bella squadra, a me interessa solo giocare. Non guardo la categoria, ma dove posso giocare. E un'altra occasione in Italia mi piacerebbe averla, davvero".

Chi prende Adriano non può pensare al suo passato burrascoso. Ma l'Imperatore adesso è diventato grande. E certi comportamenti fanno parte del passato. "Da giovane non avevo nulla, poi ho avuto tanto e mi sono perso. Quando non hai niente e riesci a conquistare tutto ci può stare che ti perdi. Ma oggi sono più maturo, ho imparato tanto dagli errori. E ho famiglia. Sono cambiato".

Probabilmente a penalizzare Adriano è stato il suo carattere, perché le doti fisiche e tecniche gli avrebbero potuto far fare ben altro tipo di carriera. "Ad un certo punto ero da solo: non riuscivo a stare bene. Era un momento particolare della mia vita. L'Inter aveva capito che non sarei tornato, i miei ex compagni lo sapevano da tempo". Parlare del suo ex agente Gilmar Rinaldi è come un tabù. Meglio evitare. "Non m'importa", dice quando gli ricordiamo che Rinaldi lo aveva sconsigliato alla Roma. "Io sono felice di aver giocato in giallorosso, ho trovato persone che mi hanno aiutato. Dai compagni ai tifosi. Anche la Roma è stata una bella esperienza".

Ricordi ed emozioni incancellabili nella mente dell'Imperatore. L'esperienza più bella? "Dopo Parma - racconta - l'Inter: il momento più bello, davvero. Ricordo tutto, mi hanno chiamato per la prima volta Imperatore. Sono stato accolto davvero bene. L'Inter è nel mio cuore. E di Moratti ho un ricordo straordinario".

E se arrivasse una nuova chiamata da Corso Vittorio Emanuele Adriano risponderebbe immediatamente. La squadra dei sogni? "Facile: l'Inter. Moratti è stato un grande. Se l'Inter mi chiamasse ci tornerei di corsa, ma so che è difficile. Io voglio giocare".

Un'altra persona, diversa e più matura. Pronta a far ricredere tante persone. Lui, Adriano, che non dimentica chi lo ha fatto diventare grande: "Cesare Prandelli. Il mio allenatore preferito, mi ha dato fiducia, mi ha fatto sentire bene". E presto l'Imperatore potrebbe tornare a divertire e divertirsi (calcisticamente parlando, s'intende) nel nostro campionato.

Imago San Paolo (Brasile) 01/04/2011 - conferenza stampa nuovo giocatore Corinthians / foto Imago/Image Sport nella foto: Adriano con corona imperatore ONLY ITALY
© foto di Imago/Image Sport
ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio2000
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Icardi un trascinatore, Milik un affare, Juve molle" Top Icardi: In questa giornata le emozioni non sono mancate, partiamo dal Derby d'Italia, era dal 2010 che l'Inter non batteva...
Sassuolo, esempio per tutto il movimento, mentre l'Inter crolla ancora. Sopravvalutata, mal gestita e presuntuosa: meglio pensare agli eroi paralimpici Facciamo un rapido resoconto europeo dopo la settimana di Coppe. Partiamo dall'alto: Juventus non brillantissima ma anche un...
NESTI-pensiero "live" - Ma e' giornalismo, o inganno, titolare una frase di Ilary Blasy su Spalletti di circa 6 mesi fa? In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra met� di ...Kevin Lasagna Arianna Malacarne compagna dell'attaccante del Carpi Kevin Lasagna è intervenuta ai microfoni di TMW Radio nella rubrica...
 Un talento al giorno , Gorka Fidalgo: il nuovo Salgado del Real Madrid Un piccolo nuovo Salgado per il Real Madrid. Centrale o terzino destro proprio come il noto ex calciatore dei blancos, il...
Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di...
Il 26 settembre 1961 il Peñarol vince la Coppa Intercontinentale. Gli uruguayani diventano così la prima squadra sudamericana a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  27 settembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 27 settembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.