HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Calcio2000

Calcio2000: Cronistoria del Mondiale attraverso i ricordi di Cesare Prandelli

Calcio2000 é in edicola con in regalo l'album Panini dei Mondiali
04.06.2014 09.00 di Chiara Biondini   articolo letto 72556 volte
Fonte: Di Marco Conterio per Calcio2000 é in edicola con in regalo l'album Panini dei Mondiali
Calcio2000: Cronistoria del Mondiale attraverso i ricordi di Cesare Prandelli

Ogni quattro anni l'appuntamento con la Coppa del Mondo scandisce, in maniera perfetta e assolutamente precisa, la vita di ogni appassionato di calcio. Attraverso i ricordi di ognuna delle edizioni della kermesse più importante è possibile ripercorrere tutti i momenti salienti della propria esistenza. Da quelli legati alle emozioni mondiali a fatti personali concomitanti ad essi. In vista del prossimo appuntamento in Brasile, Cesare Prandelli, commissario tecnico dell'Italia vicecampione d'Europa, si è raccontato in esclusiva per Calcio2000, rivivendo le tappe più importanti della sua vita personale e professionale attraverso i Mondiali di calcio. Dalla prima Coppa del Mondo, quella in Inghilterra nel 1966, durante la quale l'allenatore di Orzinuovi aveva solo nove anni e le partite "si vivevano soprattutto ascoltando i discorsi dei grandi al bar".

Fra lo spauracchio della Corea del Nord e il gol fantasma di Hurst in finale ("sono passati 50 anni e poco è cambiato") il ct racconta le sue prime emozioni di tifoso, di bambino appassionato di calcio. Gli anni passano e il giovane Cesare diventa prima ragazzo durante Messico 1970, il Mondiale di Pelè come "essenza del calcio in bianco e nero" e, infine, uomo quando nel 1982 seguì l'avventura spagnola di molti dei suoi "amici" e compagni di squadra della Juventus. Appese le scarpette al chiodo per Prandelli il calcio cambia, complice la trasformazione in allenatore.

Alla guida della sua Fiorentina si toglie un bel po' di soddisfazioni, legandosi in maniera viscerale alla città di Firenze, "qui mi sento a casa". Dal ritiro estivo della compagine viola l'attuale selezionatore ricorda la finale di Germania 2006, quella del "cielo azzurro sopra Berlino". Della squadra di Marcello Lippi al ct piacerebbe copiare e portare in Brasile lo spirito che permise a Cannavaro&C. di trionfare in finale. Nel 2010 per Prandelli arriva, poi, l'opportunità di prendere il posto dell'allenatore viareggino proprio sulla panchina della Nazionale: una opportunità a cui "non si può dire di no". Non solo ricordi, però, nelle parole del ct, anche uno sguardo al presente, alle rivali più agguerrite del Mondiale, e al futuro dove lo attende un altro Europeo e un ruolo tutto nuovo, da Super commissario tecnico. Il calcio è come un orologio. Non si ferma mai. E noi con lui.

Leggi l'intervista completa sul mensile Calcio2000 da oggi lo trovi in tutte le edicole d'Italia con in regalo l'album Panini dedicato al Mondiale

Cesare Prandelli - ALLENAMENTO NAZIONALE ITALIANA - FIRENZE 26.05.2014 - CENTRO TECNICO FEDERALE DI COVERCIANO
 
© foto di Federico De Luca
Db Coverciano (Fi) 21/05/2014 - allenamento Nazionale Italiana gioco calcio nella foto: Cesare Prandelli
 
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Db Berna (Svizzera) 15/08/2012 - amichevole / Italia-Inghilterra nella foto: Cesare Prandelli
 
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio2000
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
20 gennaio 1983, muore Manè Garrincha: fu l'Angelo dalle gambe storte Il 20 gennaio 1983 muore a Rio de Janeiro Manoel Francisco dos Santos, per tutti semplicemente Manè Garrincha. Ala destra dalla enormi...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
Fantacalcio, Surprise Up & Down 21°giornata Ecco a voi la nostra rubrica che vi dirà quali possono essere le sorprese di questo turno e i giocatori più o meno in forma! Buona lettura! CHIEVO - FIORENTINA Chievo...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi venerdì 20 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.