HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus agli ottavi: ora può arrivare fino in fondo in Europa?
  Sì, la squadra ha le possibilità di tornare a giocarsi la Champions
  No, è presto per fare certi giudizi e servirà un mercato invernale importante
  Sì, col rientro progressivo degli infortunati la squadra è da titolo
  No, troppa la differenza con le big spagnole, inglesi e tedesche

TMW Mob
Colpi d'Ala

Conte deve scegliere nel deserto e prova ad affidarsi alla difesa. Domino allenatori: in vista altri affari sull'asse Torino-Milano

Nato a Roma, ha vestito le maglie di Parma, Fiorentina, Lecce, Perugia, Reggiana, Roma e Nazionale italiana. Ha vinto una Coppa Italia con la Roma e una Coppa delle Coppe, una Coppa UEFA, una Supercoppa UEFA e una Coppa Italia, tutte col Parma.
26.05.2016 12.21 di Alberto Di Chiara  articolo letto 22817 volte

Si avvicinano velocemente gli Europei di calcio e Conte deve fare i conti, con una realtà, diciamola tutta, non esaltante. Si deve affidare al blocco difensivo bianconero, allo spirito battagliero, sperando di tirare fuori dal gruppo tutta quella ferocia, quella fame agonistica, che possa compensare una inequivocabile mancanza di qualità in special modo nel reparto di centrocampo, che ha dovuto subire inoltre la mancanza di giocatori che potevano dare un apporto decisivo, come Verratti ma soprattutto Marchisio.

Conte deve fare di necessità virtù. Deve scegliere nel deserto. Nel reparto offensivo la situazione è simile, pare che il Ct si voglia affidare al duo Pellè-Eder. Un italiano che gioca all'estero, che no fa gol da un bel po', e uno straniero che gioca in Italia naturalizzato italiano che con l'Inter ha giocato poco. Poi sento dire che Conte spera con ansia di recuperare Montolivo e Thiago Motta per risolvere i problemi del centrocampo: bisogna proprio dire che tanto bene non siamo messi. Ecco allora che il Ct salentino ha ragione a puntare tutto sul blocco difensivo bianconero: Buffon, Bonucci, Chiellini e Barzagli, anche se un po logori, sono ad ora l'unica garanzia di poter costruire una squadra di carattere, lo zoccolo duro per formare quantomeno uno spogliatoio con gli attributi. Arrivare con lo spirito e l'atteggiamento dove non puoi arrivare con la tecnica.

Intanto nel panorama calcistico italiano le uniche cose che si muovono a livello di mercato sono gli allenatori, anche perché per quanto riguarda i giocatori aspettiamo come al solito i saldi. Mihajlovic si accomoda a Torino e visti i buonissimi rapporti tra Cairo e Berlusconi verrebbe da pensare che aver alleggerito il Milan dall'ingaggio del serbo comporti ulteriori affari tra il club granata e i rossoneri. Cinesi permettendo. Prandelli ritorna in sella con la Lazio, sfida affascinante ma non facile visto l'ambiente che circonda ormai da anni il presidente Lotito. A Firenze sembra ormai certo il ritorno di Corvino. La proprietà viola ritorna sui suoi passi, dopo aver affidato per quattro anni le scelte di mercato ad un pool di persone capitanato da Pradè, si ritorna all'antico. Una figura unica, un uomo di campo. Quantomeno se succede qualcosa di buono o cattivo si sa a chi rivolgersi questa volta. Speriamo che la società viola dopo la scelta del direttore sportivo pensi a migliorare i propri rapporti con la città e con i tifosi. Aspettiamo con curiosità anche l'esordio europeo dell'italianissimo Sassuolo. Facendo i dovuti paragoni mi ricorda un po' il mio Parma, quello di Scala, che iniziò la sua splendida storia proprio centrando, in quel caso al primo anno di serie A, l'obiettivo europeo per poi conquistare vittorie storiche in tutta Europa. Quindi un grande in bocca al lupo al Sassuolo di Di Francesco e un bentornato tra i professionisti al Parma sempre di Scala.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Colpi d'Ala
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Wallace superficiale, Mandzukic l'alfiere, 3 a Lulic" Fulvio Collovati, opinionista, ex calciatore di Milan e Inter, ha parlato oggi a TMW Radio per dare i suoi voti all'ultima...
La Juve si riaccende, ritrova lo spirito e spegne l'Atalanta, anche se non potrà mai essere il Leicester italiano, rimane...
Il Milan e il closing, ci siamo. Da Tassotti a Lentini, le mie esperienze con Berlusconi Sembra quasi impossibile ma ormai, a un passo dal cosiddetto closing, Berlusconi è sul punto di lasciare il Milan. La...
In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra met� di ...Fabio Cannavaro Daniela Arenoso, moglie di Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Tianjin Quanjian, ex giocatore di Juve, Napoli e Inter,...
 Un talento al giorno , Vaclav Cerny: l'Ajax si conferma fabbrica di fenomeni Già legato all'Ajax da un contratto fino a giugno 2020, Vaclav Cerny è considerato una delle giovani stelle più promettenti...
FANTACALCIO, INFORTUNATI & SQUALIFICATI 16^ GIORNATA Aggiornato 7/12/16  h 12:00 Atalanta: in recupero:   in dubbio: Cabezas, Konko, Paloschi out: Berisha, Suagher squalificati: diffidati:...
7 dicembre 1975, i gol di Graziani e Pulici regalano il derby al Torino Il 7 dicembre 1975 il Torino vince 2-0 il derby contro la Juve. In uno stadio Comunale gremitissimo (oltre 50 mila persone) la...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  07 dicembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 07 dicembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.