HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
È il giorno di

E' il giorno di... Fernandez

La nuova Fiorentina prende forma...
27.07.2012 07.00 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 12747 volte
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport

Terza avventura in Europa, quarto club della sua carriera da calciatore professionista dopo Colo Colo, Villarreal e Sporting Lisbona. La Fiorentina con una trattativa lampo ha messo a segno il colpo Matias Fernandez, centrocampista 26enne pagato poco più di tre milioni di euro. Un acquisto, al di là del prezzo del cartellino, importante dal punto di vista tecnico e tattico. Capace di giocare sia come mezzala che nel ruolo di trequartista, Fernandez è dotato anche di una discreta capacità realizzativa.

Ventisei anni e un'esperienza quasi decennale alle spalle. Un predestinato se si pensa che l'allora tecnico del Colo Colo Jaime Pizarro decise di farlo debuttare in prima squadra a soli 17 anni. Erano anni straordinari per il Colo Colo, gli anni di Humberto Suazo, Alexis Sanchez e Arturo Vidal. Erano, però, soprattutto gli anni di Matias Fernandez, la vera stella di quella squadra, capace nel 2006 con nove gol in sei partite di trascinare El Cacique nella doppia finale di Copa Sudamericana poi vinta dal Pachuca. Fu quello l'anno della sua definitiva consacrazione, la stagione in cui portò a casa il campionato di Clausura cileno e il Pallone d'Oro sudamericano. Per questo motivo, quando il Villarreal lo acquistò per meno di nove milioni di euro si urlò all'affare. "L'ho visto in due-tre partite, mi è parso eccezionale: è un giovane di grande futuro", furono le parole del grande Pelé.

Aspettative importanti quindi, che si sono rivelate col passare degli anni di gran lunga superiori al talento espresso dal calciatore in Europa. Buone stagioni quelle disputate tra Spagna e Portogallo, ma mai quella definitiva esplosione come stella assoluta del panorama calcistico mondiale che in tanti avevano preventivato. Per il club viola si tratta comunque di un ottimo innesto. A Lisbona, nonostante i diversi infortuni capitato a Fernandez nelle ultime due stagioni, non avevano alcuna intenzione di lasciarlo partire. Determinante è stata la volontà del calciatore che già quest'oggi è atteso a Firenze per le visite mediche e la firma del contratto di quattro anni. Bravo Daniele Pradé, con l'aiuto dell'agente Fifa Graziano Battistini, a chiudere la trattativa in meno di 48 ore. Fernandez rappresenta un altro importante tassello che va a completare il mosaico viola.

Prima El Hamdaoui e Roncaglia; poi Cuadrado, Della Rocca, Viviano e Fernandez. La Fiorentina della coppia Pradé-Montella ha finalmente tolto la maschera e rivelato il suo nuovo volto.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie È il giorno di
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
19 gennaio 1991, muore Dino Viola il presidente del secondo scudetto della Roma Il 19 gennaio 1991 muore Dino Viola, negli anni Ottanta presidente della Roma. Laureato in ingegneria, aveva aperto in Veneto nel dopoguerra...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, FARAGÒ AL CAGLIARI: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Paolo Faragò Ruolo: Centrocampista Presenze stagione 2016/17: 20 Gol stagione 2016/17: 4 Assist stagione...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 19 January 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Thursday 19 January 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.