HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
È il giorno di

E' il giorno di... Vargas

Il cileno torna in Sud America
16.01.2013 07.00 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 7257 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Schiacciato dal peso delle aspettative. Si conclude con un buco nell'acqua la prima avventura con la maglia del Napoli di Eduardo Vargas. Arrivato nello scorso mercato di riparazione con l'etichetta di giovane fenomeno sudamericano con pochissimi eguali, l'attaccante cileno dodici mesi dopo abbandona l'Italia con la scritta 'flop' cucita sul petto.

Tutto cominciò nella Sudamericana 2011. Vargas incantò su tutti i campi trascinando l'Universidad de Chile al successo del primo trofeo continentale nella storia del club. Reti e giocate che fecero partire una vera e propria asta di mercato dalla quale la spuntò il Napoli con un'offerta di circa 12 milioni di euro. Curiosità e trepidazione tra i tifosi azzurri nei giorni precedenti al suo sbarco alle pendici del Vesuvio, oltre a un'attesa quasi messianica per il suo esordio che arrivò dopo pochi giorni in Coppa Italia contro il Cesena. La prima prestazione opaca per riportare tutti sulla terra: da un lato c'era Vargas che aveva bisogno di tempo e di spazio per esprimere il suo potenziale, dall'altro il Napoli che per lottare su tutti i fronti aveva bisogno di calciatori già pronti per dare il 100%. Posizioni inconciliabili con Vargas che chiuse la stagione nel più totale anonimato.

La musica non è cambiata questa estate, nonostante Mazzarri gli abbia concesso fiducia in Europa League. La tripletta all'Aik il classico fuoco di paglia. Poi il nulla o quasi per un giocatore che ha bisogno di ritrovare spazio con continuità e fiducia in sé stesso. "Non mi era mai capitato di avere così tante pretendenti per un giocatore, stiamo chiudendo una trattativa che probabilmente sarà ufficiale domani", ha dichiarato ieri Riccardo Bigon (in occasione della presentazione di Armero e Calaiò) proprio in riferimento alle offerte giunte nelle ultime settimane per Eduardo Vargas. Quel club a cui ha fatto riferimento il ds del club azzurro è il Grêmio che oggi definirà il suo acquisto con la formula del prestito oneroso. La speranza è quella di rivedere presto il vero Vargas. Di ritrovare un calciatore che ha tutte le carte in regola per fare bene, in futuro, anche in Italia.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie È il giorno di
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
21 gennaio 1971, Djalma Santos dà l'addio al calcio: il miglior terzino destro della storia Il 21 gennaio 1971 all'età di quarantuno anni Djalma Santos dà l'addio al calcio, dopo una gara contro il Gremio. E' stato considerato...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, INDISPONIBILI dopo la 21^ giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di recupero,...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 22 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 22 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.