HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Beffa Milan. Juve, un pari che sa di vittoria. Ranieri ci crede ancora. Il Napoli vola sulle note del "Blues". Lazio e Fiorentina, chi perde va in crisi

Primo Direttore Sportivo di colore a laurearsi a Coverciano con il massimo dei voti. Ds della Nazionale congolese, ex ds del Catanzaro e Colognese. Opinionista tv per Sportitalia e Sky, commentatore dei Mondiali Under 20.
26.02.2012 00.00 di Malu' Mpasinkatu  articolo letto 16152 volte
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS

Un pari che sa molto di vittoria per la Juventus che esce imbattuta da San Siro. I bianconeri pareggiano contro il Milan rimettendo in piedi un match che sembrava incanalato verso i binari del successo per i padroni di casa. Un bel Milan beffato nel finale dall'assalto dei bianconeri, ma andiamo con ordine. Al quindicesimo il Milan sblocca la partita con l'ottavo centro stagionale di Antonio Nocerino. La fantastica stagione del centrocampista napoletano diventa perfetta quando con un gran destro, deviato dalla difesa bianconera, trafigge Gigi Buffon. Esplode il San Siro per il meritato vantaggio degli uomini di Allegri. In realtà il Milan trova anche il secondo gol dopo pochi minuti con Muntari, ma inspiegabilmente la rete non viene convalidata. Il primo tempo è un monologo dei rossoneri, la Juve si limita ad arginare le ripartenze dei tre velocisti del Milan. Nella ripresa Allegri toglie uno spento Pato per l'ispiratissimo El Shaarawy che dopo pochi minuti fa subito vedere di poter giocare alla grande in questa squadra. L'occasione più ghiotta per la Juve capita al 23esimo della ripresa quando Quagliarella viene stoppato da Abbiati in uscita. Poi la solita grinta della formazione di Conte che riesce ad acciuffare il pareggio proprio a nove minuti dalla fine con Matri. Lo sforzo dei bianconeri viene premiato perché il Milan nel finale perde lucidità e si fa sorprendere su un cross dalla destra. Milan che deve rimboccarsi le maniche, è ancora in vantaggio in classifica ma la Juve deve recuperare una partita.
L'Inter invece sta affrontando una delle crisi più profonde della storia recente del club. Claudio Ranieri nonostante le quattro sconfitte nelle ultime sei partite tra campionato e Champions, è sembrato tranquillo in conferenza stampa. Il merito di questo allenatore è quello di non scomporsi mai, anche perché ha l'esperienza giusta per gestire problemi come questi. L'Inter doveva ripartire già da Marsiglia, invece la terra di rilancio sarà quella napoletana. Occhio però agli azzurri che arrivano da un ottimo periodo di forma, ora volano anche sulle ali dell'entusiasmo per il grande successo contro il Chelsea. Il Napoli non avrà Hamsik ma potrà contare sull'ex di turno Goran Pandev. Cavani e Lavezzi potrebbero far impazzire la retroguardia interista, vista in enorme difficoltà nelle ultime uscite contro Novara, Bologna e Marsiglia. La coppia sudamericana ha fatto impazzire il San Paolo negli ottavi di finale di Champions, e potrebbe trovare il guizzo giusto contro l'Inter. Stando alle recenti prestazioni i campani partono favoriti, ma scommetto anche sull'orgoglio dei grandi campioni dell'Inter. Sarà una partita tra due grandi di questo campionato che però fino ad oggi hanno lasciato troppi punti per strada. L'Inter per un motivo, il Napoli per un altro. L'altra bella sfida di giornata è quella tra Fiorentina e Lazio. I biancocelesti non devono commettere l'errore di depauperare tutto in poche settimane. Reja vuole andarsene, la proprietà ha respinto le dimissioni ma sta cercando di trovare un sostituto. Il quadro non è semplice, la Lazio è uscita anche dall'Europa e la batosta col Palermo ha mandato in tilt il tecnico goriziano che a gennaio voleva rinforzi. La Fiorentina invece continua ad arrancare. I toscani alternano belle partite a gare disastrose. Delio Rossi sta lavorando benissimo ma deve spesso fare i conti con un'infermeria sempre colma e con un attacco abulico. Entrambe in caso di sconfitta aprirebbero ufficialmente la crisi.

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Dybala-Vazquez, 60 milioni: la Juve non molla. Pogba, il PSG offre Cavani e Verratti. Inter: via Kovacic, arriva Allan. Spalletti e Napoli quasi fatta. Riscatto subito per Salah. Milan, anche Ventura 27.03 - Il futuro di Paul Pogba è legato a doppio filo con il suo procuratore Mino Raiola, lo abbiamo sempre sostenuto e le conferme cominciano ad arrivare. La prima offerta concreta per il fuoriclasse francese l'ha fatta proprio il Paris Saint Germain il club con il quale Raiola ha...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Luca Marchetti

Pazzesco, una svolta epocale: Muller più di Bosman, come 100 Bosman. Come cambia il calciomercato... 26.03 - La notizia è di quelle che o passano come curiosità oppure rivoluzionano il mondo per come l'abbiamo conosciuto. Soprattutto il calciomercato per come l'abbiamo conosciuto. Altro che Bosman! Facciamo un passo indietro per contestualizzare il tutto: Heinz Muller, ex portiere...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

La lingua può impiccare un uomo più veloce di una corda... non tutti hanno il biondo pronto a sparare... 25.03 - Calciopoli è finita, almeno così pare… Mamma mia quanto se ne è discusso. Non entro nel merito delle sentenze, mi urge solo dire che, come sempre, i tempi sono stati biblici… Va beh, meglio pensare ad altro. Attenzione rivolta a chi, in questo momento di verdetti, se la passa...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Inter, i perché di un fallimento non annunciato (ma Thohir ha trovato "amici" per il mercato). Milan, venti giorni all'insert coin: ecco chi stringe il patto con il Diavolo. Benitez, Conte, Mihajlovic: via al giro-panchine! Novità su Juve-Tevez… 24.03 - Eccola. Mancava da un po'. Devastante come un discorso a reti unificate del presidente Tavecchio, fetente come la Venier che rivela al nipote cosa c'è nel pacco di Natale il 22 di dicembre ("Bello della zia, è un trenino!" "Ma non l'ho ancora scartato! Zia maledetta!" "Bello...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Consigli a presidenti e direttori sportivi: i migliori 10 giovani allenatori italiani 23.03 - Nell'era degli Inzaghi, Seedorf e Stramaccioni, vogliamo fare alcune riflessioni sui giovani allenatori; del presente e del futuro. La moda dei "Guardiola" sta lentamente finendo perché i presidenti hanno capito che, la maggior parte delle volte, risparmiare e fare la...

Editoriale DI: Raffaele Auriemma

 Comincia un minitorneo di 11 sfide per le 5 squadre che puntano alla Champions. Il Napoli non può commettere altri passi falsi e Benitez dovrà dare spazio a chi ha più voglia 22.03 - Capita anche a noi, nei momenti bui, di rituffarci nel passato per capire come eravamo, quanto meglio ci sentivamo. Rispolverare un album oppure trovare le foto scattate sui vecchi telefonini può diventare un'operazione di autostima che anche il Napoli dovrebbe adottare...

Editoriale DI: Mauro Suma

Sinisa: Ferrero sa tutto. Ancelotti: anche la Roma. Ibra 2006-Tevez 2012: Milan, non farti più del male. Milan, Curva e Aimc hanno ragione. Mancini: fine della carta bianca 21.03 - Sinisa Mihajlovic si trova oggi con il presidente Ferrero nella stessa condizione in cui si trovava un anno fa con il presidente Garrone. Domanda vagante: che facciamo per l'anno prossimo? Risposta attendibile, possiamo proseguire, ma mi lasci in attesa di vedere se arrivano...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Super Juve: pronti 40 milioni per Dybala e Vazquez. Tevez resta fino al 2017, prolunga anche Allegri. L'Inter convince Richards, Jovetic no. Roma, Garcia via 20.03 - L'Europa ci restituisce una Juventus al top della condizione fisica e mentale, fra le prime magnifiche otto, sull'ottovolante come ha detto Allegri, una Fiorentina molto forte e matura che ha fatti a pezzi la Roma e un Napoli capace anche di fare zero a zero e difendersi: non...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Il trionfo della Juve parte da lontano, il Milan punta Mihajlovic e piace negli USA. Manenti e i presidenti: una settimana da dimenticare 19.03 - E' stato letteralmente un trionfo. Inutile girarci intorno. Ed è stato un trionfo costruito negli anni dalla Juventus. Perché nella partita perfetta contro il Borussia c'è stato tutto quello che la Juventus ha messo in campo (e sulle scrivanie, anzi nelle trattative) negli...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

La prima volta che tu m'inganni la colpa è tua, ma la seconda volta la colpa è mia... 18.03 - Speravo di non ricaderci più ed, invece, rieccomi qua, pronto a sbattere in prima pagina (leggi editoriale) il buon Manenti. Speravo che qualcuno o, meglio, qualche istituzione potesse fermarlo e, proprio quando non ci credevo più, tanto da aver già redatto il mio editoriale,...
 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.