HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Doppio confronto Napoli-Juventus: come finirà?
  La Juve vincerà entrambe le gare
  Il Napoli avrà la meglio in entrambe le sfide
  La Juve mantiene il vantaggio in A ma perde in Coppa
  Il Napoli recupera in A ma esce in Tim Cup

TMW Mob
Editoriale

Buon 2015 con tanti colpi di mercato. Ora si inizia, anche ufficialmente. Shaqiri, Sneijder, Lavezzi... Ecco cosa ci aspetta in un gennaio incandescente

01.01.2015 00.00 di Luca Marchetti   articolo letto 53538 volte
© foto di Federico De Luca

Festeggiato? Intanto tantissimi auguri a tutti. Onorato di essere il primo dell'anno. Chi parla di mercato il primo dell'anno ne parla tutto l'anno. Evidentemente non avrei potuto farne a meno! Come non ne possono fare a meno tutti i nostri dirigenti... La sensazione è che anche oggi non si prenderanno un giorno di pausa... Non si può perdere tempo...
Non lo può perdere l'Inter che vorrebbe dare a Mancini il prima possibile gli uomini di cui ha bisogno. Uno, Lavezzi, ancora deve parlare prima con il Psg. Come sapete i due club hanno parlato in Marocco. Nessuno ha chiuso la porta, ma le priorità del Psg sono quelle di dover dare cassa. Insomma l'argentino non si regala. Ma si vende. Prestito con obbligo? Perché no... Ma bisogna parlare anche con il Pocho per sapere che ne pensa. Poi bisogna continuare a parlare con l'Arsenal di Podolski, soprattutto con Wenger che non sembra molto intenzionato a lasciar andare il suo attaccante. Strategia? Gli serve per il 4 e allo stesso tempo tira sul prezzo. Ma l'Inter non può perdere tempo. Quindi attenzione alle altre piste. Come Shaquiri?
Si. Ma sullo svizzero non ci sono solo i nerazzurri. L'Inter lo vuole eccome e sarebbe disposta anche a spendere i soldi che vuole il Bayern (15 milioni), anche se a giugno. Al Bayern sostanzialmente potrebbe andar bene lo stesso. Ma a questo punto è Shaquiri che vuole valutare bene... Perché c'è sia la Juve (che sta cercando un trequartista) sia l'Atletico Madrid. E anche il Liverpool. Il giocatore preferisce la serie A quindi italiane avvantaggiate. E la Juve si cautela: sono iniziati ufficialmente i corteggiamenti per Wesley Snejider, che è vero non può giocare in Champions, ma probabilmente rappresenta il top sul mercato adesso. Il Galatasaray vuole darlo via, la Juve lo prenderebbe a titolo definitivo. L'ingaggio è l'unico ostacolo. Ed è per questo che si segue con attenzione anche la vicenda Diamanti: il giocatore tornerebbe in Italia (alla Juventus) anche a piedi. E una mano (economica) potrebbe darla una cessione ovvero quella di Giovinco. Il piccolo attaccante bianconero lo vorrebbe fortemente il Bologna del neodirettore sportivo Pantaleo Corvino. La trattativa con il Bologna non è semplice, ma i rossoblu lo vorrebbero come uoomo simbolo della rinascita...
Continuano intanto Inter e Juve a trattare per gli altri giocatori nel mirino. Lassana Diarra da parte nerazzurra e Rolando da parte bianconera.
La Juve però ha dovuto incassare anche alcune dichiarazioni decise da parte di Tevez: non rinnoverà il contratto che scade nel 2016. Vuole tornare in argentina, così ha sempre detto e il Boca ci sta pensando. Addio anticipato? Non secondo Tevez, non secondo la Juventus che non ci pensa affatto a "monetizzare" il suo miglior giocatore. Si aspetta e si accettano le decisioni altrui, sotto l'insegna dell'interesse comune.
Il Milan e il Napoli dopo aver piazzato i loro colpi con anticipo ora programmano un gennaio di attese e strategie. Senza grandi patemi d'animo. Intanto i rossoneri hanno puntato Muriel (che però si è praticamente promesso alla Sampdoria). Ne hanno parlato con l'Udinese visto che ai friulani piace Niang. Ma l'attaccante francese può comunque andare ad Udine, anche senza Muriel. In più c'è da veificare la situazione di Okaka (che è in scadenza di contratto 2016 e non ha intenzione, avendolo già comunicato) di rinnovare i contratto). Il Napoli incassa il gradimento di Lavezzi ma al momento non ha intenzione di riportarlo a casa. Staremo a vedere. Intanto si continuano a seguire i centrocampisti come Camacho e Suarez: potrebbero arrivare solo in caso di cessione di un centrocampista. Sondato (ma per giugno) Giulio Donati, difensore ora al Bayer Leverkusen.
A Roma si è parlato tanto di Ibrahimovic in questi giorni. Tutto è nato da un "consiglio", presumibilmente non richiesto, di un quotidiano svedese a finire la carriera a Roma, individuata come meta ideale. Ibra però non ci ha mai pensato e al di là della suggestione non si è andato... Tanto è vero che sono arrivate anche le parole (con secca smentita) anche di Ibracadabra.
A Genova Greco ha lasciato il campo di allenamento per andare a Verona dove inizierà la sua nuova avventura. Per sostituire Pinilla (passato all'Atalanta) il nome più gettonato è quello di Facundo Ferreyra anche se bisogna aspettare il cambio di allenatore al Newcastle. L'alternativa è Marco Borriello il cui nome esercita sempre un grande fascino sulla tifoseria rossoblu. A proposito di rossoblu: il Cagliari ha chiesto Diakité (ora al Deportivo la Coruna) e vorrebbe Rafael come portiere. Il Verona vorrebbe cautelarsi con Berisha della Lazio, ma Lotito ha risposto no. Attenzione, su Rafael, anche al Bologna che vorrebbe uno fra lui e Sorrentino (in pole, in questo momento).

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Ferragosto con la Serie A? Favorevole... Milan, ansia da closing! Conte-Neymar, la verità! Totti, ci siamo? 29.03 - Settimana all’insegna delle polemiche… Tutti a lamentarsi, tutti a discutere, tutti a parlare (spesso inutilmente). Perché? Forse la pausa per la Nazionale o, forse, non possiamo proprio farne a meno delle polemiche… Non ne parlo, come al solito mi interessa soffermarmi su altro....
Telegram

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: polemiche a raffica, un arrivo e un solo vero pericolo. Milan: la svolta, le ultime sul closing e i segreti di Mr Li. Inter: si sogna un colpo da sceicchi (ma occhio alle bufale)! Napoli sospeso tra Sarri e Higuain 28.03 - In quel tempo c'era la pausa per la Nazionale. E la pausa per la Nazionale portava polemiche sterili e invenzioni di mercato. E tu chiamavi i direttori sportivi e chiedevi "si parla molto di mercato, dimmi tutto!". E loro: "C'è la pausa per la nazionale, siamo in vacanza, vatti a...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Le infiltrazioni mafiose nel calcio e i falsi moralisti. Milan, dopo la colletta il problema sarà di Mirabelli. Verona, comunque andrà sarà un fallimento! Foggia, da De Zerbi a Stroppa il vero vincitore è Di Bari 27.03 - Quando c'è la Nazionale bisogna cercare altre notizie, altrimenti televisioni e giornali chiudono. Si punta sul mercato o su questioni extra. Hanno aiutato, in questa fase, il closing del Milan e le indagini della Procura Federale sulle intercettazioni della Juventus. Se a fare i...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il closing del Milan: la figura di Yonghong Li e tutti gli scenari futuri del club. Valzer delle panchine: tanto ruota attorno a Spalletti. Tutti i colpi delle grandi da Bernardeschi a Manolas fino a Kessie 26.03 - Forse, ci siamo. Il Milan sta per diventare del misterioso Yonghong Li in... Prestito con obbligo di riscatto. Già. Perché i soldi per il closing arriverebbero al broker cinese dagli Stati Uniti, dal fondo Elliott, che finanzierebbe così la chiusura del passaggio del club. Li è rimasto...

EditorialeDI: Mauro Suma

Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.