HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus agli ottavi: ora può arrivare fino in fondo in Europa?
  Sì, la squadra ha le possibilità di tornare a giocarsi la Champions
  No, è presto per fare certi giudizi e servirà un mercato invernale importante
  Sì, col rientro progressivo degli infortunati la squadra è da titolo
  No, troppa la differenza con le big spagnole, inglesi e tedesche

TMW Mob
Editoriale

Cari tifosi del Napoli, piuttosto che denigrare il mercato in entrata cercate di capire cosa accadrà con quello in uscita. Ma garantisce De Laurentiis con la clausola choc per Higuain: difenderà il suo principio di non perdere la faccia e il bomber

05.07.2015 00.00 di Raffaele Auriemma   articolo letto 38600 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il mercato torna ad essere milanocentrico (Kondogbia, Murillo, Miranda, Montoya, Bertolacci, Luiz Adriano, Bacca, ecc.) sotto lo sguardo preoccupato eppur immobile del presidente Tavecchio per le cifre investite, nel mentre la Juve si organizza per il dopo Pirlo-Tevez e la Roma procede a fari spenti aspettando di piazzare i colpi migliori. Napoli osserva impaziente e sente (con un solo orecchio) il primo Maurizio Sarri di stagione che ammette candidamente: "se le trattative finissero oggi, sarei più che soddisfatto". Sfido io, con il superorganico nient'affatto valorizzato da Benitez, e con gli innesti di Reina e Valdifiori, sarebbe una squadra già competitiva per la zona Champions e addirittura migliorabile in chiave secondo posto. "Sarebbe" perché non sappiamo ancora cosa frulla nella testa dell'Aureliano patron e sempre è forte il timore che possa sbarazzarsi in un solo colpo di Higuain-Callejon-Mertens, per fare cassa ed abbattere il monte ingaggi fatto lievitare nelle ultime due stagioni. Un consiglio per i tifosi del Napoli: piuttosto che guardare al mercato in entrata (i nomi che girano sono comunque buoni) badate attentamente a ciò che accadrà in quello di uscita. E' lì che si gioca la futura stagione di un Napoli che dovrebbe avere maggiore appeal ed alti dirigenti per convincere i top player a puntare ancora le loro fiches sull'azzurro. Servono uomini di calcio, veri, all'interno delle società ed ai quali affidare compiti e carta bianca per dare un senso organizzativo reale. Quello sì che vale, più della clausola rescissoria che ogni tanto De Laurentiis sbandiera o fa sbandierare ai referenti più prossimi. Encomiabile il gesto e l'intento, vedremo se il presidente avrà la forza di difenderlo fino al 31 agosto. Se poi non dovesse farcela a cedere il Pipita per quel prezzo spropositato, non ci venisse a dire "ma quello se n'è voluto andare via" perché nessuno gli crederebbe. Ora ha lanciato la sfida, quella di trattenere il bomber argentino anche per un solo euro in meno rispetto ai 94.736.000.000 della clausola rescissoria: bravo Aurelio, siamo certi che saprai salvare sia la faccia che il giocatore. A quel punto, con il Pipita al centro dell'attacco e Gabbiadini al suo fianco, vanno bene anche tutti quelli di cui si parla in questi giorni, da Saponara a Soriano, per completare una linea d'attacco in cui bisognerebbe trovare spazio anche a Insigne, Mertens e Callejon, qualora lo spagnolo non trovasse estimatori all'altezza del suo valore. Ci fidiamo soprattutto di Sarri, quando dice: "adatterò il modulo ai calciatori che ci saranno in rosa". Finalmente un allenatore che non stravolge l'esistente per il mero trionfo delle sue idee e che punta al risultato del gruppo piuttosto che appuntarsi sul petto medaglie che poi l'ufficio stampa personale dovrà divulgare urbi et orbi. La caratteristica del Napoli sarriano ricalca un po' quella di quando c'era Mazzarri, con il vantaggio che adesso la squadra ha acquisito nozioni forti sul calcio europeo e la tifoseria sa che qualcosa in più si può osare.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan senza closing che cambia? I dilemmi dell'Inter, Napoli arriva l'attaccante... A Torino (tutti) cercano un centrocampista 08.12 - Arrivato dicembre, il freddo, gli addobbi di Natale. Significa che è di nuovo mercato. Operativo. Non come avrebbe voluto il Milan. Il closing fra una settimana non ci sarà: di nuovo un rinvio, stavolta fino al 3 marzo, ancora una volta a mercato chiuso. Ancora una volta una...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Messi-Inter? Parliamo di Gabigol... Milan, tre al prezzo di uno! Dopo Drogba, ecco Eto'o e Tevez 07.12 - Sono anni, forse decenni, che mi interrogo sul perché attorno all'Inter succeda sempre qualcosa che ti lascia a bocca aperta, sbigottito, spesso incredulo. Perché si è solo ipotizzato un possibile matrimonio tra Messi e l'Inter? Non siamo più ai tempi in cui Moratti,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

 Juve: Allegri ha un'idea per il presente, Marotta pensa al futuro: ecco il (super) colpo per l'estate! Inter: la "bomba Simeone" nasconde una verità. Milan e il closing in ritardo: così cambia il mercato. Napoli: occhio a Pavo... 06.12 - Ciao. Volevo commentare insieme a voi gli esiti del referendum, ma mentre ci pensavo mi si è materializzata in testa l'immagine di Brunetta che esulta e se la tira come se avesse qualche merito. Mi sono spaventato. Sono cose più grosse di me: i referendum, non Brunetta....

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Inter, un consiglio a Piero: occhio al tuo "miglior nemico". Udinese, 120 anni di storia e 30 anni di come si fa mercato. Il Verona primo e brutto, l'Alessandria ha già fatto il check-in 05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...

EditorialeDI: Andrea Losapio

401 milioni di euro spesi sul mercato per non vincere nulla: l'Inter è un fallimento conclamato. Closing parola dell'anno a Milano. La fortuna aiuta gli audaci, come Conte 04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme,...

EditorialeDI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Juve, trovato l'uomo per la difesa! Inter, ma Gabigol? Drogba è libero... 30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.