HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Chi ha paura d'ogni figura, spesso inciampa nell'ombra: Inter, Roma e Juve, non ci siamo!!! Bernardeschi, il nuovo Antognoni. Che bel Rugani...

Nato a Magenta il 28/4/1974, giornalista professionista dal 2001. Vanta collaborazioni con diverse testate web e cartacee, oltre ad esperienze da telecronista. Opinionista Campionato dei Campioni. Direttore del mensile cartaceo CALCIO2000
05.08.2015 00.00 di Fabrizio Ponciroli  articolo letto 71931 volte
© foto di Federico De Luca

La premessa è sempre d'obbligo: è calcio d'estate ma, fidatevi, la sconfitta fa sempre male, soprattutto quando sei all'interno di un progetto importante. Inter, Roma e Juve stanno subendo schiaffi a mano aperta, di quelli che lasciano il segno (lordoni si chiamano dalle mie parti). Penso all'Inter. Non segna un gol in amichevole dal 15 luglio (contro il Carpi), ha perso quattro gare di fila... Non proprio il modo migliore per convincere il popolo nerazzurro che sarà l'anno della svolta, no? Non mi convince neppure la Roma. Vero, manca quel benedetto spilungone in avanti (leggi Dzeko), eppure non mi pare che i giallorossi stiano offrendo quel calcio champagne che, salvo nella prima stagione di Garcia, tutti si aspettano nella capitale... Anche la Juve non sta proprio benissimo. Qui c'è di mezzo anche la sfiga. Già perdi (per scelte societarie e non) tre colossi (Pirlo, Tevez e Vidal) e poi ne perdi altri tre (Chiellini, Barzagli e Khedira) per infortunio... Beh, non proprio il massimo della fortuna... Per fortuna (dei giocatori) sulla panchina c'è Allegri, uno che si arrabbia ma non perde la sua inamovibile eleganza. Ci fosse stato Conte, li avrebbe fatti allenare anche sull'aereo di ritorno da Marsiglia... Veniamo alle note liete, in particolare a Bernardeschi. Ragazzi, questo è un fenomeno... Della Valle, il vero colpo di mercato, l'ha fatto blindando questo purissimo diamante viola... La doppietta al Barcellona è la conferma che, su Bernardeschi, bisogna puntare ad occhi chiusi. E non cominciamo a dire che "... i giovani vanno tutelati, se no si bruciano...". In campo, sempre e comunque. Ha una voglia matta (è reduce da un infortunio) e ha tutti i numeri (ma proprio tutti) per diventare il vero crack dei prossimi anni. Ma, tranquilli, difficile che possa accadere un nuovo "caso Roby Baggio" a Firenze. Federico ama Firenze, vuole essere, dopo Antognoni, la nuova bandiera viola e, a mio avviso, è sulla strada giusta. Comprare un attaccante che migliori il pacchetto offensivo gigliato è corretto, non però qualcuno che tolga il posto a Bernardeschi. Lui deve giocare, sempre e comunque. Farei copia e incolla a questo punto. A Torino, sponda bianconera, si stanno disperando per gli infortuni occorsi a Barzagli e Chiellini. No, no ragazzi... C'è Rugani. Ma avete visto la personalità del ragazzo in campo? Come Bernardeschi, è un classe 1994 e, come Bernardeschi, deve giocare, sempre e comunque. Grazie al Signore, Allegri è uno che riconosce velocemente chi ha le palle per giocare nella Juve e, di conseguenza, so che Rugani avrà spazio, tanto spazio. Infine, mi tocca (anche se eviterei) soffermarmi su Balotelli. In tanti mi hanno provato a convincere che il ragazzo è giovane (12 agosto fa 25 anni, non è proprio un adolescente) e che anche Cassano, alla sua età, è risorto alla Samp (solo alla Samp, poi non si è più visto). Lo ripeto: Mario, a mio avviso, non ha più spazio in Italia. Perché un presidente dovrebbe puntare su di lui? Perché spendere tanti soldi per uno come lui? Lo vedo meglio in MLS o in Qatar, dove il nome fa tanto e il livello del calcio è meno impegnativo. Qui, da noi, stiamo provando a risollevarci, non ci serve un giocatore che si è bruciato solo e solamente con le sue mani...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.