HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Doppio confronto Napoli-Juventus: come finirà?
  La Juve vincerà entrambe le gare
  Il Napoli avrà la meglio in entrambe le sfide
  La Juve mantiene il vantaggio in A ma perde in Coppa
  Il Napoli recupera in A ma esce in Tim Cup

TMW Mob
Editoriale

Contestazione? No, i tifosi inneggiano a Silvio. Si riparte, il Milan vuole imitare Djokovic. Juve, parte Llorente per fare cassa. Inter, sarà vero closing?

Nato a Milano il 10 Maggio 1965; Giornalista Professionista dal 1994. Dopo le esperienze professionali di carta stampata (La Notte e Il Giorno) e televisive (Telelombardia, Telenova, Eurosport), dirige Milan Channel dal 16 Dicembre 1999.
07.06.2014 00.00 di Mauro Suma   articolo letto 34535 volte

Filippo Inzaghi, un uomo con il Giappone nel destino. Amatissimo a Tokyo e dintorni, era il più ricercato dai tifosi giapponesi, insieme a Pirlo, durante le trasferte mondiali del Milan. Ma c'è dell'altro, il Giappone accompagna Inzaghi ancora oggi. Nel senso dei giapponesi che non si sono ancora accorti che la guerra è finita. Insomma, che si rassegnino. Se c'è chi ha conti professionali da regolare con qualcuno, lo faccia in maniera anche meno patetica, non inventando contestazioni di pasta frolla che non arrivano mai e che servono solo a strumentalizzare inutilmente i tifosi. Se c'è chi ha comprensibilissimi, tenerissimi ma personalissimi mal di pancia, può curarli con un bel digestivo e non sulla pelle, ancora, dei tifosi in buona fede. La fame positiva di vittorie di Pippo sta contagiando tutti al Milan, a partire dal presidente Berlusconi, e sta compattando inesorabilmente ogni livello societario, molto di più della coesione quasi fortuita delle scorse settimane nata dalla visione comune delle vicende di Milanello. E Superpippo risanerà anche i pozzi cui si abbeverano i tifosi, avvelenati disordinatamente ma pur sempre avvelenati. I giapponesi fuori stagione ne prendano atto: ieri il presidente Berlusconi ha tratto grande carica da Casa Milan e al momento di parlare di passato e futuro la sua espressione è stata eloquente da uomo mai cattivo ma probabilmente deluso e forse tradito; Barbara Berlusconi è molto serena, gratificata dagli splendidi risultati di Casa Milan e convinta esattamente come il papà di guardare solo al futuro e non più al passato; Adriano Galliani è felice del rinnovato entusiasmo del presidente Berlusconi grazie anche alle iniezioni di energia positiva di Filippo Inzaghi e vive con serenità convinta i successi mediatici di Barbara Berlusconi. Esperimento difficile la governance a due teste, soprattutto all'inizio; ma adesso va sempre meglio e sarà sempre meglio. Spiace per loro, per i giapponesi delusi dalla piazza vuota di sabato 31 Maggio e dai cori pro-Silvio e pro-Barbara di ieri. Aizza oggi e aizza domani, le bolle di sapone e le mitomanie della foresta rimasta popolata a guerra finita rimangono a bocca asciutta. E già che ci siamo, lasciamola almeno una volta, asciutta, la bocca.

I tifosi rossoneri erano tutti per la non cessione di Cristante. E così sarà. Cristante, un giovane cresciuto nel Milan. Qualcosa funziona. Il Benfica ha fatto due offerte in settimana, una di 3 e una di 4 milioni, ma il Milan ha detto no. e spiegando il no al Benfica, ha motivato anche alla gentilissima Empoli il motivi per cui Bryan rimane rossonero. Il motivo è l'infortunio di Montolivo. Il Milan sa che non sarà semplice. Forza Monto, ma l'infortunio è lo stesso di Jankulovski nel 2005. Qualche mese, mese più piuttosto che mese meno, ci vuole. A proposito, il Milan trascorrerà la giornata di domani a tifare per il rossonerissimo Djokovic: se batte Nadal al Roland Garros, tornerà il numero uno del mondo. Nel suo sport, Nole è diventato grandissimo grazie all'alimentazione. Il libro di Nole che spiega come la sua svolta nutrizionista sia alla base dei suoi successi, viene letto con molto interesse. Lo farà anche il Milan della prossima stagione. Curare e migliorare i particolari, il Milan sta tornando. Senza alcun bisogno di introspezioni strampalate.

La notizia viene data per certa da ambienti torinesi. Llorente viene considerato la base per realizzare un'ottima plusvalenza in casa Juventus. Arrivato a parametro zero e protagonista di un'ottima stagione, il centravanti basco può portare soldi freschi e segni consistenti in bilancio dove l'ammortamento è a quota zero. Llorente piace sul mercato spagnolo. Potrebbe partire, con buona parte del ricavato reinvestita. Operazione da fare con attenzione da parte della Juventus: Vucinic, Quagliarella e Giovinco sono ai titoli di coda. L'attacco oggi è solo Tevez. E non basta. Ce ne vogliono almeno altri due, a questo punto.

C'è, la maggioranza che ci crede. Al closing. E c'è anche una minoranza che non ci crede. Non vogliamo fare i milanisti che non ci credono. Ma dal momento che la rivalità non riguarda la sopravvivenza e la funzionalità di un Club ma il campo, lo prendiamo per buono il closing. Bene. Che venga utilizzato come sanno gli uomini dell'economia nerazzurra e per rasserenare dipendenti e collaboratori. Ad esempio con una fissa dimora per il presidente Thohir. Bene i voli intercontinentali e i grandi alberghi, ma per un rapporto lungo, costruttivo e duraturo con una grande città come Milano, anche una casa in loco non guasterebbe. Piccole cose, ma prima del mercato, ci sono tantissime piccole cose che l'Inter è chiamata a risolvere dopo l'ultimo, difficilissimo, anno e mezzo.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Ferragosto con la Serie A? Favorevole... Milan, ansia da closing! Conte-Neymar, la verità! Totti, ci siamo? 29.03 - Settimana all’insegna delle polemiche… Tutti a lamentarsi, tutti a discutere, tutti a parlare (spesso inutilmente). Perché? Forse la pausa per la Nazionale o, forse, non possiamo proprio farne a meno delle polemiche… Non ne parlo, come al solito mi interessa soffermarmi su altro....
Telegram

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: polemiche a raffica, un arrivo e un solo vero pericolo. Milan: la svolta, le ultime sul closing e i segreti di Mr Li. Inter: si sogna un colpo da sceicchi (ma occhio alle bufale)! Napoli sospeso tra Sarri e Higuain 28.03 - In quel tempo c'era la pausa per la Nazionale. E la pausa per la Nazionale portava polemiche sterili e invenzioni di mercato. E tu chiamavi i direttori sportivi e chiedevi "si parla molto di mercato, dimmi tutto!". E loro: "C'è la pausa per la nazionale, siamo in vacanza, vatti a...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Le infiltrazioni mafiose nel calcio e i falsi moralisti. Milan, dopo la colletta il problema sarà di Mirabelli. Verona, comunque andrà sarà un fallimento! Foggia, da De Zerbi a Stroppa il vero vincitore è Di Bari 27.03 - Quando c'è la Nazionale bisogna cercare altre notizie, altrimenti televisioni e giornali chiudono. Si punta sul mercato o su questioni extra. Hanno aiutato, in questa fase, il closing del Milan e le indagini della Procura Federale sulle intercettazioni della Juventus. Se a fare i...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il closing del Milan: la figura di Yonghong Li e tutti gli scenari futuri del club. Valzer delle panchine: tanto ruota attorno a Spalletti. Tutti i colpi delle grandi da Bernardeschi a Manolas fino a Kessie 26.03 - Forse, ci siamo. Il Milan sta per diventare del misterioso Yonghong Li in... Prestito con obbligo di riscatto. Già. Perché i soldi per il closing arriverebbero al broker cinese dagli Stati Uniti, dal fondo Elliott, che finanzierebbe così la chiusura del passaggio del club. Li è rimasto...

EditorialeDI: Mauro Suma

Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.