HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Derby...tieni per te le tue paure, ma condividi con gli altri il tuo coraggio. Miha o Mancio? Uno dei due cadrà... Juve, consiglio per gennaio!!!

Nato a Magenta il 28/4/1974, giornalista professionista dal 2001. Vanta collaborazioni con diverse testate web e cartacee, oltre ad esperienze da telecronista. Opinionista Campionato dei Campioni. Direttore del mensile cartaceo CALCIO2000
09.09.2015 00.00 di Fabrizio Ponciroli  articolo letto 41288 volte
© foto di Federico De Luca

Un'attesa spasmodica... Era da tanto tempo che non si avvertiva una tensione simile nei giorni pre Derby della Madonnina. Tanti i fattori che stanno contribuendo a caricare di pathos la sfida di San Siro. Entrambe le squadre hanno onorato il calciomercato, con acquisti da prima pagina. Entrambe le squadre puntano a tornare ai vertici del nostro calcio. Entrambe le squadre hanno, al timone, un allenatore che non può sbagliare il Derby!!! Mihajlovic vs Mancini, la sfida nella sfida e, purtroppo, uno dei due cadrà, probabilmente in maniera rovinosa. Non credo che il pareggio sia merce trattabile per nessuno dei due tecnici in questione. Il rossonero, dopo aver fatto chiaramente capire a tutto l'ambiente che, con lui alla guida, ci si deve comportare in una certa maniera (pena l'esilio dal campo), vede nella stracittadina la gara del riscatto, quella in cui il Milan diventa il suo Milan e non l'eredità, pesante e goffa, lasciatagli da Pippo... Il nerazzurro, dopo aver avuto in regalo tutte le caramelle chieste a papà Thohir, vede nel Derby la partita perfetta per dimostrare al patron dell'Inter che i tanti investimenti sono stati ben spesi. Un pareggio non servirebbe a nessuno, lascerebbe tanto amaro in bocca. Come finirà? Chi saprà nascondere le proprie paure, probabilmente si porterà a casa il successo... Il Diavolo ha due punte con i fiocchi. Bacca e Luiz Adriano sono quei giocatori che, in un lampo, ti decidono una gara. E poi, non dimentichiamocelo, c'è un certo Super Mario. Un gol alla sua vecchia Inter e al suo vecchio Mancio lo riporterebbe nell'olimpo in un sol istante. Ma, anche in casa Inter, c'è chi ha voglia di gloria. Jovetic vuole dimostrare a tutti che non è decisivo solo con le piccole. Icardi deve far contenta Wanda e ricordare a tutti che, il titolare della zona gol,
è sempre lui... Poi c'è Perisic, ragazzo con un sogno: entrare immediatamente nel cuore dei suoi nuovi tifosi che, per oltre un mese, hanno sentito, senza sosta, il suo nome senza, di fatto, sapere se sia o meno l'uomo della provvidenza. Ben venga, quindi, il Derby. Tutto esaurito a San Siro e milioni di spettatori davanti alla TV. Certo, il gioco, probabilmente, non sarà eccelso. Entrambe le squadre hanno problemi piuttosto evidenti a livello di costruzione della manovra ma, onestamente, importa a qualcuno? Il Derby, questo Derby è il lasciapassare per un futuro gaudioso. C'è un solo posto sul treno delle grandi, quello che porta in luoghi incantati, denominati Champions League e Scudetto. Chi si porterà a casa il Derby, avrà quel posto in prima fila mentre, chi perderà, sarà dura rimettersi in carreggiata. Miha vs Mancio, uno dei due cadrà, non ci sono dubbi... Intanto c'è anche da osservare, da vicino, la malaticcia Juventus... Troppo brutta per essere quella vista a Roma ma già sotto esame. Tre sconfitte di fila comporterebbero uno scompenso cardiaco a diversi dirigenti bianconeri. Di colpo, Allegri sembra meno sereno e meno amato dal popolo bianconero. La legge, non scritta, del nostro calcio... Tutti hanno dato voti altisonanti al mercato dei bianconeri, io no... Non discuto la classe di ognuno dei nuovi arrivati ma continuo a pensare che, piuttosto che spendere, tanto e bene, per più giocatori, sarebbe stato meglio spendere, tanto e bene, per un solo crack. Nome? Oscar... Considerato il momento poco edificante che sta vivendo il Chelsea di Mourinho, chissà che non possa diventare un'occasione per gennaio. Hernanes è un giocatore utile, non ci sono dubbi, Oscar, invece,
sarebbe un giocatore unico, di quelli che ti fanno fare davvero un salto di qualità importante. Poi sta ad Allegri... Se saprà risollevarsi anche senza un vero fuoriclasse in campo (non me ne voglia nessuno dei nuovi arrivati ha, a mio avviso, lo spessore di gente come Tevez, Vidal o Pirlo), allora si potrà gridare davvero al miracolo. Con Oscar, a mio avviso, non sarebbe servito il miracolo. Sarebbe stato sufficiente consegnargli la palla ed ammirare le sue giocate...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Andrea Losapio

04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.