HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

È preoccupante che Tavecchio confessi candidamente a De Laurentiis l'irregolarità contabile della quasi totalità dei club in serie A: ma lo scandaloso sacrificio del Parma non è bastato? No caro Marotta, è la Roma e non l'Inter la maggiore candi

Laureato in Giurisprudenza, scrittore, giornalista professionista, radiocronista dal 1985 e telecronista Mediaset Premium per le partite del Napoli. Corrispondente di Tuttosport, coordinatore per Piùenne, produce e conduce "Si gonfia la rete"
09.08.2015 08.38 di Raffaele Auriemma   articolo letto 166370 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Dal solleone tricolore al tifone atmosferico (mancato) cinese c'è tutto il piccolo mondo antico del calcio italiano. Parole in libertà ed il must della disorganizzazione sono nulla di fronte al giochino dell'assegnazione dello scudetto nel campionato che si gioca sulle spiagge. Sono lontani i tempi in cui, anche per abbagliare i tifosi, ci si lasciava andare ad ipotesi trionfalistiche sol perché frutto di un mercato dispendioso e per nulla certo di essere prerogativa utile a dichiarare la propria leadership in campionato. Si sono fatti tutti furbi, anche quelli che oggettivamente, in virtù della carica di campioni in carica, devono essere additati come il club che ha appena rivinto la Supercoppa di Lega ed a cui spetta di diritto la prima fila alla partenza. "L'Inter è la principale candidata alla vittoria del titolo": direttore Beppe Marotta, è mai possibile? Chi vuole che le creda, con quei 4 scudetti di fila vinti dalla Juventus in maniera più o meno meritata? Avrà sì speso tanto l'ormai ex parsimonioso Thohir (ma con Mazzarri in panchina non era fautore di una politica tendente al prodotto giovane per la necessità di risanare i conti?) ed ancora spenderà fino al 31 agosto, però provaci tu a mettere insieme tanta bella roba e farla diventare una squadra di successo. Toccherà a Mancini dimostrare le proprie capacità di portare l'Inter a vincere lo scudetto, anche in assenza di Ibrahimovic al centro dell'attacco e con un parterre di avversarie per il titolo, ben diverso rispetto a bquando anni fa faceva la voce grossa sulla panchina nerazzurra. E pure il Milan, che lo stesso Marotta giudica con le quotazioni in rialzo, dovrà limitare le proprie ambizioni se non rimetterà al centro del progetto il segno di Zlatan. Inter e Milan con lo spread in rialzo sulle borse di Giacarta e Honk Kong e comunque a ridosso della vetta nelle valutazioni precampionato che analizzano in casa Juve. La Roma no, per Marotta resta su di un gradino inferiore rispetto al terzetto che vorrebbe continuare a governare il calcio sull'asse Milano-Torino. Probabilmente non sa che con gli acquisti di Dzeko e Salah, i giallorossi hanno colmato una lacuna in attacco che non aveva permesso loro di lottare con la Juve fino alla fine per lo scudetto. E il Napoli? È cambiato anche lo stile, oltre ad allenatore, direttore sportivo ed alle strategie, tecniche e di mercato. Bando ai proclami, ora si bada al sodo, senza illudere la gente con l'annuncio di uno scudetto che, magari potrebbe pure arrivare, ma partendo da posizioni di retroguardia e pensando che ogni partita sia importante come una finalissima. Il percorso sarà lungo, ma non per questo affascinante, alla luce del mercato finora condotto dal trio De Laurentiis-Sarri-Giuntoli e di un organico che potrà riservare sorprese se Reina eviterà qualche gol, se Higuain ne segnerà ancora di più e se alla fine verrà preso un centrale difensivo superiore alla media di quelli attualmente in rosa. E allora, buon campionato a tutti, soprattutto alle famiglie che frequentano gli stadi e che sono i primi contribuenti di uno spettacolo che negli ultimi anni è stato condizionato da imbroglioni e faccendieri. L'auspicio sta nel cambiamento auspicabile e non per questo certo, anzi... "Solo quattro o cinque squadre oggi sarebbero in regola per l'iscrizione al campionato": le parole di Tavecchio confessate a De Laurentiis suonano sinistre all'indomani della vergognosa stagione con il Parma fallito, senza che nessuno avesse mosso un dito per impedire lo sconcio di un campionato falsato.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Le infiltrazioni mafiose nel calcio e i falsi moralisti. Milan, dopo la colletta il problema sarà di Mirabelli. Verona, comunque andrà sarà un fallimento! Foggia, da De Zerbi a Stroppa il vero vincitore è Di Bari 27.03 - Quando c'è la Nazionale bisogna cercare altre notizie, altrimenti televisioni e giornali chiudono. Si punta sul mercato o su questioni extra. Hanno aiutato, in questa fase, il closing del Milan e le indagini della Procura Federale sulle intercettazioni della Juventus. Se a fare i...
Telegram

EditorialeDI: Marco Conterio

Il closing del Milan: la figura di Yonghong Li e tutti gli scenari futuri del club. Valzer delle panchine: tanto ruota attorno a Spalletti. Tutti i colpi delle grandi da Bernardeschi a Manolas fino a Kessie 26.03 - Forse, ci siamo. Il Milan sta per diventare del misterioso Yonghong Li in... Prestito con obbligo di riscatto. Già. Perché i soldi per il closing arriverebbero al broker cinese dagli Stati Uniti, dal fondo Elliott, che finanzierebbe così la chiusura del passaggio del club. Li è rimasto...

EditorialeDI: Mauro Suma

Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...

EditorialeDI: Mauro Suma

Sacchi-Dybala: juventini distratti. Bacca: nessuna grazia ricevuta. 200 milioni Closing e 200 milioni Guardiola. I derby estremi di Roma e Genova 18.03 - Era appena finita Juventus-Porto e dopo partite del genere, dove tutto va per filo e per segno, le tv devono cercare di ravvivare e movimentare. E' accaduto anche su Premium, dove Arrigo Sacchi ha stimolato Dybala: "Sei un modello per i giovani, sei un grandissimo giocatore, perchè...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.