HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Ecco chi è il vero Re del mercato di gennaio. Samp, sicuri che sia più debole? Milan fermo per 'colpa' di Luiz Adriano. Fiorentina: strategia assurda per il difensore mentre l'Empoli non sbaglia un colpo.

Nato a Firenze il 05/05/1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com. Già firma de Il Messaggero e de La Nazione, è stato speaker e conduttore per Radio Sportiva, oltre che editorialista e vicedirettore di Firenzeviola.it.
31.01.2016 10.19 di Marco Conterio  Twitter:   articolo letto 116980 volte
© foto di Image Sport

E' stato, sinora, un mercato strano. Di quelli dove incontri la tua ragazza dei tuoi sogni, la inviti a cena e dice pure di sì. Sicché pare l'inizio di una favola, ma arrivati al dunque peschi il due di picche. Ecco. Benvenuti nel mercato di gennaio. Dove tanto tuonò che non piovve, o almeno caddero poche e sparute gocce. Le grandi parevano pronte a spendere fior di milioni ma invece, dulcis in fundo, nessun colpo da strapparsi i capelli.
Piccola nota: chi scrive non lo fa per piaggeria, perché se i rapporti con molti sono cordiali, di lavoro, finanche d'amicizia, con Tullio Tinti, Manuel Montipò e Fausto Pari non intercorrono personalmente rapporti diretti. Però a Cesare, o a Tullio nel caso, quel che è di Tullio. Se c'è un vero Re della sessione invernale, è senza dubbio lui, il suo team di lavoro. Eder dalla Sampdoria all'Inter (sì, ci siamo pure presi gli strali per l'oramai famosa cena con Soriano a Milano). Andrea Ranocchia dall'Inter alla Sampdoria. Alberto Paloschi dal Chievo Verona allo Swansea. Jacopo Sala dall'Hellas Verona alla Sampdoria. Affari importanti e pesanti, ai quali ne vanno aggiunti molti altri, e ne citiamo solo quattro per far copertina, che spiegano di come gran parte delle trattative in questa sessione siano state da lui e loro seguite direttamente. Ad inizio mercato è pure quasi riuscito nel miracolo di riportare Andrea Pirlo in Italia, dopo le richieste dell'Inter, ed anche a far ritornare Giampaolo Pazzini al Doria, ipotesi alla quale però Ferrero & co hanno preferito Fabio Quagliarella con l'avvocato Giuseppe Bozzo.
Giusto, la Sampdoria. Parliamone, perché forse i giudizi ed i pareri sono contrastanti dopo la partenza di Eder ed il quasi addio di Roberto Soriano, che avverrà però in estate. Ma si è davvero indebolita la formazione di Vincenzo Montella? Quagliarella è un giocatore che avrebbero voluto in tanti, ci aveva pensato pure la Fiorentina, prima di puntare Mauro Zarate. Dietro son partiti sì Ervin Zukanovic e Vasco Regini, ma è arrivato Andrea Ranocchia che sulla carta ha la fame di chi cerca riscatto dopo mesi bui. Insomma, uniamo pure il colpo Ricardo Alvarez, quello Dodò e Jacopo Sala (peraltro con Pedro Pereira che a Verona, in A, avrà modo di farsi le ossa ancor di più), e non pare un quadro certo disastroso. Sì, è andato via Eder, è vero, miglior bomber blucerchiato. Ma la rosa c'è tutta, e pare addirittura migliorata.
Due parentesi milanesi, adesso. La situazione del Milan è chiara: Silvio Berlusconi ha già speso in estate, per gennaio ha deciso di chiudere i rubinetti. Avrebbe semmai garantito la possibilità di reinvestire i soldi della cessione di Luiz Adriano su un centrocampista o su un altro attaccante, ma che colpa hanno Adriano Galliani e Rocco Maiorino, se alla signora della punta brasiliana, non piaceva la Cina dopo l'esperienza Ucraina? Magari poteva pensarci prima di partire. Magari poteva pensarci prima di creare un grosso problema al Milan, che adesso non può fare innesti (a meno di una cessione del brasiliano last minute) e deve pure sfoltire con altri nomi. Nigel de Jong andrà negli Stati Uniti, forse anche Antonio Nocerino ed occhio che Philippe Mexes non torni nome buono per la Fiorentina. Però, così, è francamente complicata.
L'Inter, ha preso Eder ed ora prenderà probabilmente un difensore di riserva (Rolando o Leo Lacroix del Sion, che non ha convinto il Napoli) ma ancora non ha preso quel che le manca. Un regista. Ever Banega, per esempio, è un giocatore che la Juventus avrebbe preso per tappare ora la falla in cabina di regia, ma non lo riteneva giocatore attorno a cui costruire un progetto. L'Inter, pare di sì, visto che sarà nerazzurro a giugno. Roberto Mancini, però, si chiarisca le idee: scelga un nucleo definitivo di giocatori e su quello e con quello riparta, senza costringere Piero Ausilio ad un faticoso e complicato gioco delle figurine. Stevan Jovetic, che adesso non gioca dopo esser stato sogno d'estate, ne è la fotografia.
Chiosa con un po' di considerazioni in pillole dalla Toscana. Quella della Fiorentina è una telenovela dell'assurdo: Lisandro Lopez preso anzi no. Emmanuel Mammana preso anzi no. Adesso? Adesso, su qualsiasi obiettivo la Fiorentina decida d'andare per un ruolo, quello di difensore, che doveva essere coperto subito, si vedrà fare richieste alte, se non folli, da chiunque. Giusto che faccia così il venditore, pazzesco che al 31 gennaio la Viola non abbia un rinforzo nel reparto. Paulo Sousa, che in conferenza stampa è filosofo non scevro di stoccate, lo ha fatto già intendere al club. Che bravo l'Empoli: che valorizza i suoi gioielli e che li vende a peso d'oro. Auguri a Federico Barba (bravo ragazzo e bravo calciatore) per l'avventura allo Stoccarda, per il resto Marcello Carli ed il presidente Fabrizio Corsi non hanno virato dalla loro filosofia. Forti di rapporti saldi e solidi, hanno rinnovato contratti importantissimi. In modo da vendere i gioielli in estate a caro prezzo. E per poterne scoprire altri con estrema serenità. Un gennaio, per adesso, con tanti bei colpi ma senza il botto. A meno che quella ragazza dei sogni, non decida all'improvviso di dire di sì.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.