HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

Ecco Marko, con buona Pjaca di tutti... Cinesi, i soldi sono sicuri? Lazio, che tristezza!!! Icardi, meglio fermarsi

13.07.2016 00.00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 52560 volte
© foto di Federico De Luca

ECCO MARKO, CON BUONA PJACA DI TUTTI... CINESI, I SOLDI SONO SICURI? LAZIO, CHE TRISTEZZA!!! ICARDI, MEGLIO FERMARSI
Mamma mia i cinesi... Ora è ufficiale: la Cina è diventata, senza ombra di dubbio, la nuova mecca del calcio... Tutti vogliono andare lì, tutti sono attratti dalla quantità, spropositata, di soldi che le squadre cinesi (e non solo) hanno deciso di mettere in gioco. Pensare che Pellé, bravo ragazzo e punta volenterosa, arriverà a guadagnare, euro più euro meno, circa 40 mila euro al giorno, fa davvero impressione... Esagerato? Certo ma, negli anni '90, i club italiani si comportavano nella stessa, identica maniera... Il vero quesito è questo: ma i cinesi, questi soldi, li avranno a disposizione a lungo? Cosa accadrà se il grande progetto cinese di fare del calcio la loro nuova passione dovesse fallire? Non oso pensarci... Al momento, comunque, sono loro i nuovi dei del pallone, quelli che possono avere chiunque... Eh sì perché, a breve, anche i grandissimi talenti guarderanno alla Cina... Se per Pellé sono stati messi sul piatto 38 milioni di euro, quanti potrebbero essere spesi per Messi o CR7? Meglio soffermarsi su altro...
Parliamo di Marko Pjaca. Alla fine, salvo imprevisti dell'ultimo minuto, il giovane croato, visto, per poco tempo, ad Euro 2016, giocherà con la casacca della Juventus. Ben 20 i milioni spesi dalla dirigenza bianconera per strapparlo alla concorrenza (Milan e chi altro?). Onestamente avrei puntato su altri profili... Troppo il timore di un Kovacic bis, ovvero di un grande potenziale talento che, in un torneo complicato come il nostro, si perde... Tuttavia i precedenti sono con Marotta, uno che, difficilmente, sbaglia gli acquisti (Hernanes a parte, con tutto l'immenso rispetto per il Profeta). Pjaca l'ho visto in azione poche volte, difficile giudicarlo. Con la Dinamo Zagabria ha fatto bene (26 gol nelle ultime due stagioni) ma, giocare per la Juventus, è tutt'altra faccenda... Curioso di capire se sarà un nuovo capolavoro della dirigenza bianconera o un clamoroso errore di valutazione. Non vedo vie di mezzo...
Ora, purtroppo, mi devo concentrare sulla questione Lazio. Che tristezza, non invidio i tifosi biancocelesti. Lo sapete, io stravedo per Bielsa, lo adoro alla follia. Appunto, alla follia... Onestamente è difficile accettare l'idea che El Loco sia stato allenatore della Lazio per pochi attimi... Chi ha sbagliato? Tutti... Fossi stato in Lotito, sarei volato in Argentina più volte per portarlo, immediatamente, a Roma ma è pur vero che, uno come Bielsa, non lo puoi costringere, senza il suo assenso, a fare nulla... Niente Bielsa, niente party. Tutto è andato a rotoli. Candreva che saluta, Keita che diserta il ritiro, Inzaghi richiamato di gran fretta e, soprattutto, nessun colpo di mercato degno di questo nome. Male, malissimo... Doveva essere la stagione del rilancio, ha già i connotati dell'anno della definitiva disintegrazione. Credo che, a questo punto, risollevare l'ambiente biancoceleste sia impossibile... Troppi danni!!!
Chiudo con una riflessione. Wanda Nara vuole più soldi per il suo assistito. Lui, Maurito, ha già rinnovato solo un anno fa e tutti sappiamo come è stata l'ultima stagione dell'Inter... Mi chiedo (e vi chiedo): cosa accadrebbe ad ognuno di noi se, ogni anno, bussassimo alla porta del nostro capo, per avere più soldi, a fronte di annate, diciamo così, non straordinarie... Capisco che, in questo calcio dalle cifre folli, ognuno cerchi di guadagnare il più possibile ma, d'altro canto, credo ci sia un limite a tutto. Icardi, capitano dell'Inter e speranza del popolo nerazzurro, un consiglio da uno che non conta nulla: meglio fermarsi ora per non rischiare di diventare un separato in casa. Un amico, ex giocatore anni '80 (di club di prima fascia), mi ha confidato quanto segue: "Fosse capitato ai miei tempi, il presidente l'avrebbe messo in panchina a guardare gli altri per un anno intero"...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...
Telegram

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...

EditorialeDI: Mauro Suma

Sacchi-Dybala: juventini distratti. Bacca: nessuna grazia ricevuta. 200 milioni Closing e 200 milioni Guardiola. I derby estremi di Roma e Genova 18.03 - Era appena finita Juventus-Porto e dopo partite del genere, dove tutto va per filo e per segno, le tv devono cercare di ravvivare e movimentare. E' accaduto anche su Premium, dove Arrigo Sacchi ha stimolato Dybala: "Sei un modello per i giovani, sei un grandissimo giocatore, perchè...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Spalletti, ora è addio. E la Juve aspetta. Allegri più lontano. Inter, Suning 150 milioni per lo Scudetto. Milan, se salta il closing Donnarumma al Real 17.03 - La Roma è fuori dall’Europa nonostante la vittoria e una gara di grande spessore tecnico e agonistico e, se tanto mi da tanto, Spalletti è fuori dalla Roma. Non faccio altro che seguire le sue indicazioni e il suo ragionamento. Ancora pochi giorni fa ha ribadito che senza tituli (alla...

EditorialeDI: Luca Marchetti

I giovani, la Champions e le scadenze 2018? Vendi o firmi? 16.03 - La Champions sa ancora riservare sorprese. Non che il Monaco potenzialmente sia (stato) meno ricco del City, ma nell’anno in cui gli inglesi volevano la glorificazione in campo internazionale è arrivato il fracaso di Pep. Lontano dalla testa della classifica in Premier, uscito per...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Troppe polemiche, ci si mette anche Mourinho... Spalletti-Totti, uno è di troppo! Milan, Donnarumma resta. 15.03 - La primavera è alle porte, speriamo che, con l’arrivo delle belle giornate, le menti più fumantine riescano a rilassarsi… Basta polemiche. Non mi interessa chi ha torto e chi ha ragione, so solo che stiamo esagerando (mi ci metto anche io). Seguiamo ogni partita con occhio clinico,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.