HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Magazine
SONDAGGIO
Grandi bomber in Italia: chi la spunterà come capocannoniere?
  Vincerà Dzeko, è il centravanti più in forma della Serie A
  La spunterà ancora Higuain, è il goleador della squadra più forte
  Il trono tornerà ad un italiano, la rivelazione Belotti
  La sorpresa sarà totale: vincerà il falso nove Mertens
  Il titolo tornerà ad Icardi, già re dei bomber nel 2015

TMW Mob
Editoriale

Higuain alla Juve, ecco tutti i retroscena del colpo dell'anno. Il giocatore ha detto si. Pronti 94 mln per il Napoli o 35 più Rugani, Pereyra e Sturaro. Allegri vuole anche Hamsik

15.07.2016 08.47 di Enzo Bucchioni   articolo letto 198071 volte
© foto di Federico De Luca

Higuain ha detto sì alla Juve, la più grande bomba di calciomercato dell'anno è scoppiata ieri sera poco dopo le venti. Che nell'aria ci fosse qualcosa di grosso, che la Juve stesse per fare il colpo dei colpi, era da giorni qualcosa di più di una sensazione. E adesso tutto è più chiaro. La Juventus vuole provare a vincere la Champions e dopo gli ingaggi di Dani Alves, Benatia, Pjanic e quasi Pjaca, serviva anche un grandissimo centroavanti in grado di portare la Signora al livello delle grandi d'Europa. L'operazione è scattata un mese fa quando Marotta ha capito definitivamente che Morata sarebbe rimasto al Real e quasi contemporaneamente il fratello manager di Higuain annunciava la volontà di lasciare Napoli.

In questi casi si punta dritto sul giocatore e Marotta ha ottenuto il sì di Higuain dopo una lunga trattativa. All'argentino, per la Juve, andranno 7.5 milioni di euro l'anno per quattro anni con bonus legati ai gol e ai trofei vinti che potrebbero facilmente alzare la cifra attorno ai dieci milioni. A Higuain piace l'Italia e il campionato italiano, voleva provare a vincere qualcosa e con la Juve è assai più probabile che con il Napoli.

La Juve, del resto, ha capito che dopo cinque scudetti era inevitabile puntare a vincere la Champions, primo perché il sesto scudetto non sarebbe poi così entusiasmante per i tifosi ormai abituati ai trionfi italiani, secondo perché la conquista della Champions o un percorso positivo in Europa, potrebbero portare prestigio, entusiasmo e risorse economiche. Insomma, puntare su Higuain è un esborso importante, ma potrebbe diventare un affare. Tanto più che la Juve ha ottimi bilanci e liquidità, ha in cassa da spendere i soldi incassati per Morata, e Higuain potrebbe diventare anche uno straordinario colpo per il marketing e il merchandising.

La Juventus ha fatto talmente bene i suoi conti che se non dovesse trovare un accordo con De Laurentiis, è disposta a pagare la clausola da 94 milioni scaduta il 30 giugno.

La trattativa con Adl non si preannuncia semplice. E' vero che incassato l'ok del giocatore la Juve ha molta forza, ma Adv è un tipo capace di tutto. Higuain ha un contratto per altri due anni e in teoria, se nessuno paga la clausola, dovrebbe restare a Napoli. Conviene?

Non crediamo. Un giocatore demotivato, con la testa da un'altra parte, potrebbe diventare un autogol e fra due anni Adv rischierebbe di perdere tutto senza incassare un euro.

L'incontro fra le società dovrebbe esserci lunedi': De Laurentiis ha in mano un contratto con il giocatore, la Juve ha l'accordo per il futuro.

Come finirà? I bianconeri sono pronti a offrire Rugani (valutato 30 milioni), Pereyra (18) e Sturaro (15) più una cifra attorno ai trenta milioni. I giocatori piacciono a Sarri, ma De Laurentiis potrebbe arroccarsi sul no. In tal caso la Juve sarebbe comunque pronta a fare il colpo cash proponendo la clausola da 94 milioni, soldi in parte recuperabili dalla cessione di Morata e da quella di Zaza (al Wolfsburg) per 25 milioni.

Da oggi saranno giorni caldissimi. Se Adl è il furbo, gattopardesco dirigente conosciuto sugli affari Cavani e Lavezzi, capirà che comunque la Juve, con Higuain o senza, è ben al di sopra del Napoli. Tanto vale cercare di colmare il gap attraverso altre strade. Certe offerte sono irrinunciabili. Con 94 milioni si possono comprare diversi grandi giocatori. Il pacchetto offerto dalla Juve non è male.

Poi, l'acquisto di Higuain, secondo l'idea della Juve, non comporterebbe necessariamente la cessione di uno fra Pogba e Bonucci, anzi la Signora farà di tutto per tenere entrambi. Le dichiarazioni d'amore di ieri di Pogba verso Mourinho e il Manchester hanno allarmato, ma non più di tanto, il francese è giovane, proveranno a farlo partire l'anno prossimo con la Champions in mano. Certo che una Juve con Buffon, Barzagli (Benatia) Bonucci,Chiellini; Dani Alves, Khedira, Pjanic, Pogba, Evrà; Dybala e Higuain con Mandzukic, Pjaca, Marchisio e tanti altri in panchina pronti al turn over, farebbe davvero paura.

Ma non è tutto. Nell'incontro con Adl (quando ci sarà) la Juve ha intenzione di chiedere anche Hamsik che già l'anno scorso è stato vicinissimo alla Signora. Se Adl è furbo potrebbe comunque sperare che una Juve distratta dalla Champions potrebbe essere un ostacolo meno forte in campionato. Vedremo.

Fra le altre, Mancini si è arreso. Da ieri ha capito che Tourè non glielo compreranno mai. Suning ha in testa una grande squadra, ma non quella di Mancini. Vedremo cosa succederà. Prima conferenza stampa stagionale di Paulo Sousa e perplessità anche per la panchina viola. Gli hanno detto che deve pensare solo ad allenare i giocatori che ha a disposizione senza criticare il mercato della società come l'anno scorso. Mi sembra un allenatore dentro una camicia di forza. Triste.

E legato a Firenze solo in virtù di un contratto, senza entusiasmo. Forse, se avesse potuto, se ne sarebbe andato. Spero di sbagliare per la Fiorentina, ma se così fosse non mi sembra un buon inizio. Animo Sousa, animo.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il futuro di Allegri, Sousa, Spalletti, Sarri e la carta Ranieri: novità e previsioni su uno dei più grandi domini degli allenatori del calcio italiano 26.02 - Mentre il Napoli ha ufficialmente detto addio ai sogni Scudetto, la Juventus vola spedita verso l'ennesimo titolo. Sì, dietro c'è la Roma, arrembante, vigorosa, ma la sensazione è che per l'ennesima volta la proprietà americana resterà a bocca asciutta mentre a festeggiare sarà Massimiliano...
Telegram

EditorialeDI: Mauro Suma

Allegri-Bonucci: tutta una finta! Il 3 Marzo del Milan, il 24 Febbraio della Roma. Arbitri: Carnevali come Donadoni. 25.02 - Ci avevano convinto. Erano stati proprio bravi. In diretta, il primo commento di pelle alle "parole grosse" fra Allegri e Bonucci, era stato "non è per forza un male". Ma l'approfondimento, forse solo una battuta..., era stato ancora meglio: "Hanno fatto finta di litigare, visto che...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Sousa verso l'esonero, disastro Fiorentina. E adesso Kalinic può andare in Cina. Ranieri finito il fattore C. Allegri, ecco perché andrà via. Dybala firma fino al 2021 24.02 - Succede l’incredibile a Firenze. La Fiorentina in vantaggio per 2-0 dopo l’1-0 dell’andata, si fa battere 4-2. Un crollo verticale di una squadra che chiude la stagione qui, a febbraio: fuori da tutto. E adesso? Dopo la contestazione a caldo, allo stadio, nella notte c’è stato un...

EditorialeDI: Luca Marchetti

La Juve d'Europa non si ferma neanche sul mercato, Bacca ancora Cina, l'Inter guarda alla Roma e al futuro 23.02 - Promossa. A pieni voti. La Juventus versione Europa viaggia, come in campionato. Uno 0-2 pesante sul campo sempre delicato del Porto, il modulo offensivo confermato da Allegri senza timori e la tensione con Bonucci già alle spalle: la Juve risponde con una vittoria importante, fondamentale,...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan, un ex Juve per l'attacco... Inter-Berardi, passi avanti! Roma, troppe parole sullo stadio. Napoli, Sarri deve restare 22.02 - Forse neppure Beautiful, mitica soap opera statunitense (in onda dal 1987…), è durata di più. Il tanto agognato closing pare alle porte. Finalmente il Milan scoprirà i suoi nuovi capi e, altrettanto finalmente, ci comincerà a pensare, in grande, per il mercato. Saranno due i primi,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve, Allegri e gli sfoghi: ecco cosa c'è dietro la multa a Bonucci. Milan: 2 cose sui cinesi (ma occhio al "boicottaggio"). Inter: decisioni prese e da prendere a prescindere dalla Champions (e Pioli...). Napoli: c'è il "patto"  21.02 - Ciao. Vogliamo stupire De Laurentiis. Lui e quelli che non credono in noi. Noi abbiamo la "cazzimma" e lo dimostreremo compilando il primo editoriale "a caso" della storia. Partiamo dalle cose importanti: le marchette. Questa settimana ne abbiamo raccolte cinque. (Le marchette...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Svolta Milan: Fassone e Mirabelli, ecco cosa c'è in agenda. De Laurentiis, squadra e mister in pubblico vanno sempre difesi. Figc, Tavecchio 60%-Abodi 40%. E quell'assalto a Renzo... 20.02 - Il calcio è strano e per questo ci piace così tanto. Zeman torna a Pescara e in un colpo solo consente di festeggiare il primo successo sul campo agli abruzzesi e fa più gol lui in 90 minuti che Oddo in un girone e mezzo. Il Torino è durato 3 mesi poi Sinisa si è squagliato come già...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

De Laurentiis, lo sai che hai affrontato Modric e CR7 al Bernabeu? Marotta, Verratti come Higuain: si migliora solo con un'altra 'follia'. Rodriguez, trattativa alla Perisic: dettagli e retroscena di una lunga maratona 19.02 - Ma cosa si aspettava De Laurentiis? Mercoledì sera, in attesa dell'arrivo di Sarri nella sala stampa, ammetto di essere rimasto spiazzato dalle dichiarazioni del presidente del Napoli. Stupito. E mi sono presto accorto che non ero l'unico. Venivamo da giorni in cui il numero...

EditorialeDI: Mauro Suma

Simeone-Juve e Conte-Inter, le ultime dal fronte. De Laurentiis non protegge il Napoli di Madrid. Milan, il lavoro di Montella. C'è Valeri, ma il Milan deve stare calmo 18.02 - Sognare e ipotizzare non cosa nulla. E soprattutto può essere utile ad uscire, finalmente, non se ne può più, dall'ultimo Juventus-Inter. Nella speranza che non ci siano più dettagli e pagliuzze da esaminare per intere trasmissioni di quella partita, i tifosi bianconeri e nerazzurri...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Sarri prigioniero del Napoli, divorzio impossibile. Chelsea accelera per Bernardeschi, ieri mezza Europa a seguire l'asso viola. Milan, pronti cento milioni per il mercato. Spalletti prima scelta per la Juve 17.02 - Le accuse a Sarri, inaspettate e immotivate, del presidente De Laurentiis (con due i, mi raccomando) hanno fatto saltare in aria lo spogliatoio del Bernabeu e trasformato una onesta sconfitta in un’altra drammatica puntata della serie "I due nemici". E adesso cosa succederà? Ho...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.