HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Ibra ha scelto: resta a Parigi. Juve: prende Lavezzi, offre Zaza (all'Inter?) e pensa allo scambio Dybala-Icardi. Napoli, Sarri vuole Rugani. Roma: Romagnoli, grave errore

Nato a Milano il 10 Maggio 1965; Giornalista Professionista dal 1994. Dopo le esperienze professionali di carta stampata (La Notte e Il Giorno) e televisive (Telelombardia, Telenova, Eurosport), dirige Milan Channel dal 16 Dicembre 1999.
07.11.2015 00.00 di Mauro Suma  articolo letto 47624 volte

La notizia è di questa settimana, fresca, vera e confermata. Con tanto di sigillo dell'entourage. Zlatan Ibrahimovic resta al PSG o comunque nel mondo del PSG. Rinnoverà il contratto, per uno o più anni si vedrà, ma non torna in Italia né va in Inghilterra. Il macigno Ibra esce quindi dalla camera di compensazione psicologica della tifoseria rossonera, la vita continuerà anche senza Zlatan, così come è continuata senza Kondogbia e senza Jackson Martinez e l'unico piccolissimo spiraglio di ritorno al passato nel mercato di Gennaio rossonero potrebbe essere, ma è quasi impossibile, rappresentato solo ed esclusivamente da Tevez. E in ogni caso la vita continuerà senza Pirlo: avevamo scritto il 10 Ottobre che Pirlo si sarebbe mosso da New York e che a Gennaio sarebbe passato probabilmente al Manchester City. Pista che i quotidiani di questi giorni tengono viva insieme a quella dell'Inter. Ma a questo punto la domanda non è Inter o City. La domanda che nessuno fa è una e solo una: Juventus, perché l'hai lasciato partire?

A proposito di Juventus, l'obiettivo della dirigenza e del'allenatore è fare il 4-3-3 puro, come Milan e Napoli. E' il sistema di gioco che va più di moda, perfettamente peraltro nelle corde di Allegri e la trattativa che sta proseguendo a ritmi serrati per Lavezzi sembra confermaro. Lavezzi a sinistra, una piunta e Cuadrado a destra. A proposito della punta: Roberto Mancini vorrebbe un attaccante più manovriero e più partecipe, alla Dybala che l'Inter guarda caso come il Milan aveva cercato la scorsa estate. La Juventus invece vorrebbe un attaccante che faccia solo una bella cosa: buttarla dentro, come Icardi. L'idea dello scambio sarebbe tutt'altro che da buttare. Intanto le scelte di Allegri appaiono ormai chiare, sul fronte Zaza. Non lo utilizza. E come vice-Icardi, l'Inter cerca una punta. Visto che Hernanes sta andando tutt'altro che bene e l'esborso è stato altissimo nonostante le recenti dichiarazioni del direttore Marotta, la Juventus potrebbe fare un accordo complessivo con i nerazzurri inserendo l'ex attaccante del Sassuolo.

Qualche mese fa avevamo scritto che Maurizio Sarri rischiava di rifare l'Empoli a Napoli. Parola torna indietro. Il Napoli di Sarri è emozione allo stato puro. E' la prima squadra, con qualche campione in meno, ce lo concederanno i tifosi partenopei, che anni dopo ci ricorda davvero il Milan di Sacchi. Quel Milan, la squadra più bella e convincente dell'intera storia del calcio italiano, lo hanno scomodato e scimmiottato in tanti negli ultimi 25 anni. Non lo hanno fatto per il Napoli. Ecco, allora forse ci siamo. Complimenti, con emozione. Giocando così, Sarri può tranquillamente rifare un pezzo di Empoli e non a caso sta tempestando la Juventus per Rugani. Da Torino non chiudono, ben sapendo che un Rugani a Gennaio a Napoli può voler dire un Hamsik in direzione opposta magari in estate quando, dopo l'Europeo, per Marek si chiuderà un ciclo importante della sua carriera.

I nostri gioielli sono stati frantumati per settimane: 25 milioni per una giovane riserva della Roma. Ma come si fa, via di qui, via di la. Il risultato sono i gol, i quattro gol. I quattro gol presi dal Milan contro il Napoli senza Romagnoli, i quattro gol presi dalla Roma a Leverkusen senza Romagnoli. Alessio è un ragazzo, sbaglierà e deve sbagliare ancora tanto. Ma un ragazzo che a soli 20 anni dà senso ad una difesa di una big con la sua sola presenza e che contro Sassuolo, Chievo e Lazio è stato semplicemente perfetto, non è stato strapagato. Mai. A parte che il Napoli di milioni ne aveva offerti 28, ma non è questo il punto. Il tema, ineludibile, è che con quella difesa la Roma aveva bisogno assoluto di uno come Alessio e invece il ragazzo nella tourneè in Australia è stato trattato come un peso, come un fastidio. Mah!

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.